Amo i miei capelli!

L'8 e 9 luglio, ore 9, al Chiostro Nina Vinchi, Milano

0
169

L’estate al Piccolo intreccia due programmi: Ogni volta unica la fine del mondo (dal 21 giugno al 29 settembre), del quale Claudio Longhi ha affidato la cura a Marta Cuscunà, autrice e performer di teatro visuale, Marco D’Agostin, performer e coreografo, e l’ensemble teatrale lacasadargilla, che avrà per cornice principale il Chiostro Nina Vinchi; Incursioni/Escursioni (dal 15 giugno al 26 settembre), che si aprirà dal centro a tutta la città, ramificandosi nei Municipi e avrà per protagonisti Davide Enia, Stefano Massini e Marco Paolini.

Nuovo appuntamento di Ogni volta unica la fine del mondo sarà, giovedì 8 e venerdì 9 luglio, al Chiostro Nina Vinchi (ore 9), con il laboratorio per l’infanzia Amo i miei capelli! – letture e pupazzi per bambine e bambini ribelli a cura di Razzismo Brutta Storia.

Amo i miei capelli! è un workshop di lettura e teatro di figura per bambini e bambine ribelli.

Basato sulla lettura dell’omonimo libro di Natasha Tarpley e sulla costruzione di pupazzi, il laboratorio mira all’educazione contro gli stereotipi e all’empowerment di bambine e bambini dal background non autoctono.

Amo i miei capelli! è un classico della letteratura per l’infanzia che da 20 anni incoraggia bambine e bambini ad amare il proprio aspetto e la propria creatività. Nella storia la piccola Keyana racconta di quando la mamma le pettina i capelli e conduce chi legge in un viaggio alla scoperta della loro bellezza e magia. I capelli diventano di volta in volta piante, strumenti musicali, pianeti, ali…

Attraverso i pupazzi, bambine e bambini potranno mettere in scena episodi che, a partire dal tema dei capelli e del corpo, sfidano gli stereotipi e consentono di elaborare strategie di resistenza verso le ingiustizie – che siano subite o testimoniate.

Il laboratorio, nell’ambito del ciclo di eventi Ogni volta unica la fine del mondo, rientra nella prospettiva Sostenere lo sguardo, che propone un allenamento collettivo allo sguardo. Ci domandiamo – spettatori e artisti – come ‘sostenere’ il nostro pianeta guardandolo con altri occhi; come posare l’attenzione su fatti, oggetti ed esseri viventi per misurare la nostra relazione con il mondo da punti di vista estranei.

Razzismo Brutta Storia è un’associazione che lavora per contrastare il razzismo e le discriminazioni attraverso iniziative culturali, educative e di advocacy. Fondata dopo l’assassinio razzista del diciannovenne italiano Abdel William Guibre, noto come Abba, nel 2008 a Milano, Razzismo Brutta Storia realizza percorsi formativi, produce materiali e promuove campagne sui temi dei diritti. È basata a Milano ma lavora su tutto il territorio nazionale e fa parte dello European Network Against Racism (ENAR).

Giovedì 8 e venerdì 9 luglio, ore 9 – Chiostro Nina Vinchi (Via Rovello 2, M1 Cordusio)

Amo i miei capelli!

letture e pupazzi per bambine e bambini ribelli

a cura di Razzismo Brutta Storia

formatrici Addes Tesfamariam, Ndack Mbaye, Wissal Houbabi e Le Pupazzare

laboratorio per l’infanzia (età 6 – 11), dalle ore 9 alle ore 12

Ingresso gratuito con prenotazione sul sito www.piccoloteatro.org

Informazioni

Si invita a visitare il sito piccoloteatro.org per gli orari di inizio degli appuntamenti.

In caso di maltempo, gli eventi al Chiostro Nina Vinchi si terranno al Teatro Grassi

Prezzi unici
Incontri/Talk/Reading/Visite: € 5,00
Spettacoli nei Teatri e al Chiostro Nina Vinchi: € 12,00
Spettacoli negli altri luoghi della Città: ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Biglietteria telefonica 02.42.411.889

Dal lunedì al sabato 9:45-18:45

Domenica e festivi 10:00-17:00

Chiusura estiva dal 1° al 22 agosto compresi

piccoloteatro.org

Per accedere è obbligatorio indossare la mascherina (chirurgica o FFP2), che dovrà essere mantenuta anche durante la rappresentazione, e sanificare le mani utilizzando gli appositi dispenser.

LEAVE A REPLY