Emanuele Corvaglia al Padova Pride Village

0
127

Sabato 24 luglio, il cantautore e polistrumentista leccese sarà al Parco delle Mura per eseguire dal vivo brani tratti dal suo album omonimo e svelare qualche anticipazione sulla sua prossima uscita discografica.

È dedicato alla musica live il fine settimana del Pride Village, il Festival LGBT in corso al Parco delle Mura di Padova fino ad ottobre.

Emanuele Corvaglia live al Pride Village

La kermesse patavina avrà il piacere di ospitare sul proprio palco il cantautore e polistrumentista Emanuele Corvaglia per un live acustico con brani tratti dal suo album omonimo e per svelare al direttore artistico Lorenzo Bosio alcune anticipazioni sulla sua prossima uscita discografica.

Indiscrezioni sul nuovo album in uscita

Classe 1994, il cantautore e polistrumentista leccese ha iniziato a suonare la chitarra alla tenera età di 7 anni, prendendo ispirazione da artisti di spicco come Bob Dylan, John Mayer, e Jimi Hendrix. Durante il liceo ha iniziato a scrivere i suoi primi brani con la band.  Nel 2013 si presenta l’occasione di partecipare come concorrente al talent show “Amici” di Maria De Filippi, in cui arriva alla fase serale. Dopo l’esperienza talent, firma con l’etichetta discografica “Non ho l’età” di Mara Maionchi e Alberto Salerno, con la quale pubblicherà un EP e il suo primo esordio discografico. Nel 2017 parte per l’Inghilterra per vivere un’esperienza come artista di strada. Attualmente sta lavorando al suo nuovo album.

Venerdì performer e Drag Queen

Il weekend targato Pride Village inizierà già a partire dal venerdì con la spumeggiante allegria delle Drag Queen e dei performer del Village, pronti ad esibirsi con i loro iconici costumi al ritmo delle hit dell’estate e dei grandi classici del pop. Sono oltre venti quest’anno gli artisti che compongono il cast del Festival. Insieme alle presenze storiche dell’animazione, Giusva, L.E.O., Miss Linda, Mizzy Collant troviamo anche Yvonne O’Neill, Luquisha Lubamba, Krystian, Sally Chemist, Nicola Simionato, Lorenzo Pezzotti, Donna Sofia e Simon the prince.

Food & Drink

Ogni giorno, dalla colazione al dopo cena, accompagnato dalla selezione musicale di Radio Wow, il pubblico potrà inoltre scegliere tra un vasto assortimento di situazioni per un aperitivo o un after dinner e la possibilità di cenare al ristorante “Monkey Businness” o assaggiare le specialità gastronomiche del pub “Il Vizio”.

L’accesso al Festival, sempre ad ingresso gratuito, potrà avvenire da via Zancan o dalla rotonda del cavalcavia Dalmazia. Il pubblico avrà la possibilità di lasciare gratuitamente la propria vettura presso il Parcheggio Sarpi APS e il parcheggio del Supermercato Eurospin, entrambi in via Sarpi.

Divertirsi in sicurezza

Per tutta la durata del Festival saranno in vigore le regole vigenti di contrasto al COVID-19. Permane obbligatorio l’uso della mascherina e del distanziamento interpersonale. L’intera area sarà sanificata periodicamente e i bagni igienizzati continuamente con un presidio fisso. All’ingresso e in prossimità di ogni bar e ristorante sarà disponibile, inoltre, il disinfettante per le mani. Sarà premura, inoltre, dell’organizzazione aggiornare le misure di prevenzione al contagio qualora queste subissero dei cambiamenti.

La XIV edizione del Padova Pride Village è organizzata con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e con il sostegno di Coca-Cola e Comunian, Hotel Al Cason.  Partner sono Anima, Flexo, bitHOUSEweb. Media partner: Radio Wow.

Per informazioni
www.padovapridevillage.it

Previous articleLe olimpiadi del 1936
Next articleNeri Marcorè canta Le Divine Donne di Dante
Laureato in filosofia all’Università degli Studi di Padova, collaboro con lo Studio Pierrepi dal 2009. Appassionato comunicazione digitale, ho concentrato la mia attività nelle Digital PR, nei rapporti con le testate e gli influencer digitali, seguendo corsi ad hoc. Dal 2010 sono consulente di media & public relation per la Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari di Padova, per il Circolo Tralaltro Arcigay Padova e la Società Dante Alighieri sezione di Padova. Dal 2011 sono responsabile dell’ufficio stampa della manifestazione “Padova Pride Village” alla Fiera di Padova. Attualmente sto inoltre collaborando con il Teatro de LiNUTILE di Padova e il Padova Pride.

LEAVE A REPLY