IUC, Alchimie Sonore e Squitieri/Oliva

Il 13 luglio, dalle 20.30, al Museo Orto Botanico per Classica al Tramonto

0
186

Martedì 13 luglio alle ore 20.30 l’Istituzione Universitaria dei Concerti propone un omaggio al sommo poeta: Dante Project, una serie di prime esecuzioni assolute di composizioni di giovani autori allievi del Conservatorio Santa Ceciliadi Roma appositamente commissionate dalla IUC in occasione del settimo centenario della morte di Dante Alighieri ed eseguite dallensemble di giovani flautisti Alchimie Sonore (Francesca Duca, Alessandro Pace, Alessandra Prozzo, Giulia Prozzo e Davide Stanzione). Alchimie Sonore, coordinato da Francesco Baldi, collabora stabilmente con un gruppo di giovani compositori allievi del conservatorio Santa Cecilia, esegue i brani in prima assoluta e poi li inserisce nel proprio repertorio. Hanno preso parte al progetto i compositori Massimo Caturelli, Gabriele Mercanti, Gabriele Blasco, Giordano De Nisi, Francesco Leineri ed Emanuele Stracchi che per i loro lavori si sono ispirati a molteplici temi della poetica dantesca, tra passi della Divina Commedia, strutture metriche, aspetti cosmologici e fascinazioni numerologiche.

Alle ore 21.30 il duo composto da Danilo Squitieri al violoncello e Vincenzo Oliva al pianoforte propone invece un programma che spazia dalla Sonata in sol minore op. 5 n. 2 di Beethoven a Le Grand Tango di Piazzolla fino alle Variazioni su un tema di Rossini del compositore ceco Bohuslav Martinů.

*****************

CLASSICA AL TRAMONTO

Museo Orto Botanico Sapienza Università di Roma, Largo Cristina di Svezia 23A, Roma

Martedì 13 luglio ore 20.30

Alchimie Sonore ensemble di flauti

Francesca Duca, Alessandro Pace, Alessandra Prozzo, Giulia Prozzo, Davide Stanzione

Dante Project

Composizioni di giovani autori allievi del Conservatorio di musica Santa Ceciliadi Roma appositamente commissionate dalla IUC in occasione del settimo centenario della morte di Dante Alighieri

Massimo CaturelliChe move il sole e laltre stelle, per 2 flauti in do, flauto contralto e flauto basso (2021) *

Gabriele Mercanti Quaestio de aqua et terra, per ottavino per 2 flauti in do e flauto contralto(2021) *

Gabriele Blasco Exul immeritus, per 2 flauti in do, flauto contralto e flauto basso (2021) *

Giordano De Nisi Ipotesi, per 3 flauti in do e flauto contralto (2021) *

Francesco Leineri Endecasillabi senza parole, per 2 flauti in do (anche ottavino), flauto contralto e flauto basso (2021) *

Emanuele Stracchi Alleterno dal tempo, per ottavino, flauto, flauto contralto e flauto basso (2021)*

* Prima esecuzione assoluta

*

Martedì 13 luglio ore 21.30

Danilo Squitieri violoncello

Vincenzo Oliva pianoforte

Beethoven Sonata in sol minore op. 5 n. 2

Piazzolla Le Grand Tango

Martinů Variazioni su un tema di Rossini

I concerti si svolgeranno nel rispetto delle linee guida delle disposizioni anti-Covid.

Informazioni per il pubblico

www.concertiiuc.it ; 06-3610051/2

Biglietti

posto unico 10,00 (più € 1,00 prev.) + ingresso Orto Botanico 4,00

Ridotti 8,00 (più € 1,00 prev.) + ingresso Orto Botanico 4,00

Under30 5,00 + ingresso Orto Botanico 4,00

Vendita biglietti: telefonicamente al n. 06 3610051-2 con carta di credito e bonifico; sul nostro sito www.concertiiuc.it e www.vivaticket.com ; rivendite del circuito Vivaticket.

AllOrto Botanico solo la sera del concerto: la biglietteria apre 45 minuti prima di ogni spettacolo.

Inoltre, un regalo al pubblico. Grazie al generoso interessamento del Goethe-Institut Rom la IUC ha ottenuto una prestigiosa collaborazione con la Berliner Philharmoniker Digital Concert Hall. Il pubblico potrà seguire in streaming gratuito gli ultimi concerti della stagione 2020-2021 della mitica orchestra tedesca. Basterà farne richiesta all’indirizzo email del Goethe-Institut Rom eventi-roma@goethe.de che fornirà un codice daccesso strettamente personale. Il codice, previa registrazione, permetterà l’accesso gratuito alla piattaforma della Digital Concert Hall. Ogni codice consentirà 5 accessi fino al 31 luglio e ogni accesso avrà una durata di 48 ore, durante le quali si potranno ascoltare anche altri concerti dell’archivio digitale.

LEAVE A REPLY