L’Eredità delle Donne (4° edizione)

Dal 22 al 24 ottobre 2021 a Firenze e on line

0
139

La nuova generazione di donne europee e del mondo a confronto con le icone storiche del femminismo. Queste le protagoniste e i temi al centro della quarta edizione de L’Eredità delle Donne, dedicata alla “Next Generation Women”, che si terrà dal 22 al 24 ottobre a Firenze in Manifattura Tabacchi e on line. La rassegna è un progetto di Elastica insieme a Fondazione CR Firenze, con la direzione artistica di Serena Dandini, la partnership di Gucci e si avvale della co-promozione del Comune di Firenze, il contributo di Poste Italiane e la collaborazione di Manifattura Tabacchi.

Il programma del festival si articolerà attraverso panel tematici: dalle discipline Stem alla tutela dell’ambiente; dall’occupazione femminile all’esplorazione spaziale; dalla salute alle lotte per i diritti di tutte e di tutti. Un percorso che si snoderà tra talk, tavole rotonde e dibattiti ai quali prenderanno parte donne competenti, esploratrici e pioniere in tutti i campi del sapere, tra scienza, economia, politica, cultura e religione.

Numerose le giovani ospiti già confermate, tra manager, scienziate, attiviste e scrittrici che rappresentano la terza generazione del femminismo e le leader di domani. Da Virginia Stagni, la più giovane manager nella storia del Financial Times, a Jennifer Guerra, giornalista e autrice de “Il capitale amoroso. Manifesto per un eros politico e rivoluzionario” pubblicato in primavera da Bompiani fino ad Arianna Muti, studentessa di linguistica computazionale all’Università di Bologna, che ha inventato un algoritmo capace di individuare contenuti misogini su Twitter,

E ancora, Bellamy, fondatrice e curatrice della rivista digitale Afroitalian Souls, piattaforma che promuove l’inclusione per gli italiani afrodiscendenti; Stella Levantesi, giornalista, fotografa e autrice de “I bugiardi del clima” pubblicato a maggio su Laterza; Carlotta Vagnoli, autrice e attivista, la cui testimonianza da “survivor”, vale a dire da sopravvissuta ad una relazione abusante, ha riunito una comunità social con centinaia di migliaia di followers; Pecuniami, influencer, volto di Tv8, esperta di risparmio e finanza, in uscita a novembre su Bookabook con “Signore, è ora di contare! Manuale di consapevolezza finanziaria“.

Protagoniste del confronto con la “next generation”, attraverso un dialogo che sarà il filo rosso di tutta l’edizione, saranno le voci storiche del femminismo, autentiche icone di emancipazione e lotta per l’uguaglianza. Tra i primi nomi annunciati, Gloria Steinem, giornalista e attivista che ha scritto la storia della rivoluzione femminile, insignita nel 2013 da Barack Obama della Medal of Freedom, la massima onorificenza statunitense. Il suo contributo al progresso nella storia dei diritti civili è stato celebrato nella pellicola biografica “The Glorias” con la regia di Julie Taymor e l’interpretazione di Julianne Moore, che sarà trasmessa in Italia su Sky a partire dal 21 luglio. Confermata anche Donna Ferrato, tra le più autorevoli fotografe al mondo e tra le prime ad aver ritratto temi come la violenza domestica: il suo scatto del 1982 di una donna colpita dal marito è stato riconosciuto dal Time Magazine come una tra le 100 fotografie più influenti di tutti i tempi. Ferrato ha recentemente firmato per PowerHouse Book il libro “Holy”, book fotografico che immortala cinque decenni di rivoluzioni e conquiste.

Grande attenzione alla rappresentazione della donna nei media: tra le riconferme di prestigio, si consolida e si arricchisce infatti la collaborazione inaugurata nella scorsa edizione con il Geena Davis Institute on Gender in Media, istituto fondato nel 2004 dall’attrice premio Oscar Geena Davis per monitorare e bilanciare presenza e i ruoli femminili nel cinema e nella tv, al fine di ridurre gli stereotipi e promuovere l’inclusione. Madeline Di Nonno, presidente dell’istituto, sarà tra le ospiti dell’evento di apertura.

LA CALL

Estesa fino al 31 luglio la call, una chiamata alla città, alle realtà culturali, creative e produttive del territorio, ma anche ai singoli cittadini, che avranno l’opportunità di entrare nel calendario OFF della rassegna. Un festival nel festival, che trasformerà Firenze in un laboratorio diffuso. Da gruppi di lettura a trekking urbani, da conferenze a dibattiti, da momenti divulgativi a performance in biblioteche, musei, spazi insoliti e open air. L’invito per le realtà del territorio è a proporre iniziative in linea con lo spirito che anima la manifestazione, nelle modalità e nei format a loro più vicini. Le adesioni devono pervenire entro il 12 settembre sul sito www.ereditadelledonne.eu/la-call/.

“SCORDATELO!”, LA CAMPAGNA SOCIAL 

Prosegue su Instagram la campagna “SCORDATELO!” arricchendosi della collaborazione con Alfemminile, che estenderà la call con gli hashtag #scordatelo e #speaklouder alla sua community social a partire dal 22 luglio. La campagna prende spunto dall’incontro tra generazioni e vuole parlare alle donne di domani, fotografandone l’approccio ai temi dell’uguaglianza di genere. L’invito per le giovani e giovanissime è quello di postare sul proprio profilo Instagram immagini, stories o video che raccontino le proprie esperienze legate alla gender equality, accompagnati dagli hashtag #scordatelo #edd2021 #speaklouder. L’obiettivo è quello di creare un dialogo on line, che verrà poi sviluppato dal vivo durante il festival, con una serie di talk e momenti dedicati.

MAPPE, INCONTRI LETTERARI

Ampio spazio ai libri e a tutte quelle autrici capaci di dare voce alla condizione della donna nella contemporaneità. Torna infatti anche per questa edizione “Mappe”, la rassegna de L’Eredità delle Donne interamente dedicata ai libri, con decine di appuntamenti in presenza durante la tre giorni fiorentina e con un ciclo di incontri on line a partire da settembre, per accompagnare il pubblico al festival. Un vero e proprio caffè letterario dal vivo e in streaming con tante scrittrici e volumi in anteprima. Sui profili Facebook e Instagram della manifestazione è già attiva anche “Mappe – consigli di lettura”, rubrica settimanale che segnala le pubblicazioni più interessanti. 

IL FESTIVAL

L’Eredità delle Donne è la prima manifestazione in Italia che dà voce solo a relatrici donne, a confronto con i grandi temi della contemporaneità. L’obiettivo è portare in primo piano le competenze delle donne nei vari campi del sapere e rimettere in luce il loro contributo al progresso dell’umanità. Scienziate, economiste, scrittrici, artiste, urbaniste, ambientaliste, attiviste, politiche ed imprenditrici si incontrano e si confrontano, offrendo il loro punto di vista a beneficio di una società migliore per tutte e tutti. 

I NUMERI DEL FESTIVAL

Premi Nobel, Pulitzer, Oscar, personalità ed istituzioni: in sole tre edizioni, il festival ha portato a Firenze più di 300 ospiti da tutto il mondo, per un totale di 300 eventi diffusi in città. Oltre 35 mila le presenze nell’edizione 2019, mentre nel 2020 la manifestazione ha raggiunto più di 400 mila utenti on line in quattro continenti, con oltre 20 ore di diretta e 20 appuntamenti in streaming.

L’Eredità delle Donne è un progetto di Elastica insieme a Fondazione CR Firenze, con la direzione artistica di Serena Dandini e la partnership di Gucci. Il festival si avvale della co-promozione del Comune di Firenze, il contributo di Poste Italiane e la collaborazione di Manifattura Tabacchi.

L’Eredità delle Donne – dal 22 al 24 ottobre 2021

Firenze – Manifattura Tabacchi, viale delle Cascine 33/35

Il festival on line

Sito web: www.ereditadelledonne.eu

Hashtag: #EDD2021 

Facebook https://www.facebook.com/ereditadelledonne 

Instagram https://www.instagram.com/ereditadelledonne/

LEAVE A REPLY