Omaggio a Sciascia delle Orestiadi

31 luglio dalle ore 20,00 – Baglio Di Stefano

220

LA SICILIA, IL SUO CUORE

omaggio a Leonardo Sciascia a cento anni dalla sua nascita

SCIASCIA, TRA LETTERATURA E CINEMA

installazione a cura di Umberto Cantone

LEONARDO SCIASCIA E GIBELLINA

video a cura di Alfio Scuderi e Dario Palermo

LA NOTTE DELLE LUCCIOLE

drammaturgia di Roberto Andò 

su testi di Leonardo Sciascia 

letti da Claudio Gioè

Il progetto è stato immaginato e costruito in occasione del centenario della nascita di Leonardo Sciascia (8 gennaio 2021), e vuole ricordare, raccontare e celebrare il grande scrittore siciliano, che un forte legame ebbe con la città di Gibellina, dopo il terribile terremoto che la distrusse. 

Un percorso inedito tra parole, libri e immagini, coinvolgendo i diversi luoghi della Fondazione Oreastiadi, dall’atrio esterno, dove si svolgerà lo spettacolo, sino alle bellissime sale del museo, in cui sarà allestita l’installazione, e la realizzazione di un inedito video che racconti, con l’ausilio di immagini d’archivio e testi, l’importante rapporto tra Leonardo Sciascia e Gibellina. 

L’iniziativa vuole celebrare e ricordare Leonardo Sciascia, saggista, giornalista, narratore, romanziere, ma soprattutto raccontare la figura unica di un intellettuale vero e impegnato.

Quest’anno si chiude il centenario dedicato a Leonardo Sciascia e le Orestiadi di Gibellina non potevano non dedicare al grande scrittore una intera serata, dal tramonto all’imbrunire.

Il perché risiede nel fatto che Sciascia ha sempre avuto un rapporto profondo con la città di Gibellina, essendo stato uno degli intellettuali che firmarono i famosi appelli per la ricostruzione della città, oltre che uno dei più forti sostenitori a difesa degli abitanti della città che furono abbandonati nelle baracche dopo il terremoto. Così, in un anno introspettivo e particolare come questo, dedicare un progetto a Sciasciarisulta doveroso, e le Orestiadi di Gibellina in questa edizione speciale lo faranno con tre momenti, tutti sabato 31 luglio, dalle ore 19:

  • un’installazione a cura di Roberto Cantone che unisce video, locandine e opere prime, mettendo in relazione Sciascia, la sua letteratura e il cinema (i racconti di Sciascia hanno ispirato infatti molti film).
  • Un video che racconta il rapporto tra Leonardo Sciascia e Gibellina.
  • E infine – dalle ore 21 – un testo drammaturgico scritto diversi anni fa da Roberto Andò per La notte delle lucciole, che per questa occasione verrà letto in scena da Claudio Gioè e la cui drammaturgia è ispirata al rapporto di Sciascia con Pasolini.

Ma il fine settimana partirà dal venerdì 30 luglio con:

ore 19,00

FRANCO SCALDATI e GIBELLINA – incontro

a cura di Melino Imparato

con la partecipazione di

Guido Valdini e Umberto Cantone

ore 21,00

TOTÒ E VICÈ

dI Franco Scaldati

con Rosario Palazzolo e Anton Giulio Pandolfo

e con la partecipazione di Egle Mazzamuto e Sabrina Petyx

musiche originali di Maurizio Curcio

musicisti Maurizio Curcio e Pierpaolo Petta

costumi Mario Dell’Oglio per DELL’OGLIO

disegno luci Gabriele Gugliara

regia drammaturgia e allestimento Giuseppe Cutino

PRIMA NAZIONALE