Purgatorio l’incanto del tempo

L'8 luglio, alle 19 e alle 21.30, a Varese

0
242

Dopo le emozioni del primo appuntamento in cima al Sacro Monte di Varese con Paola Gassman e Ugo Pagliai la nuova settimana del festival propone tre appuntamenti.

Si parte giovedì 8 luglio, alle 19 e alle 21.30, con Purgatorio l’incanto del tempo con Viola Graziosi e Graziano Piazza.

Un’altra coppia del teatro italiano arriva per la prima volta al Sacro Monte e lo fa con una lettura-spettacolo creata appositamente per il festival; un’altra prima nazionale che introdurrà alla cantica del Purgatorio, accompagnata dalle sonorità ricreate dal vivo di Federico Calandra, musicista varesino.

Il Purgatorio è l’unica cantica che conosce il Tempo. Si distilla l’anima purgante con una parola che diventa suono. E guarisce.

Ne seguiremo le risonanze poetiche nel Tempo, che ci giungono ancora dalla radice profonda delle Arti, dai Poeti e da questo Divino “dramma liturgico” che ci corrobora l’anima col suo InCanto. Un percorso quindi non solo nella poesia di Dante ma anche nella poesia più contemporanea che è fiorita grazie a quella del Sommo Poeta.

I biglietti per il posto unico non numerato sono in vendita online, al prezzo di 10 euro, oltre diritto di prevendita, sui sitiwww.trasacroesacromonte.it, www.karakorumteatro.it, alla biglietteria del Multisala Impero di Varese, e in loco, solo per i biglietti invenduti, la sera degli spettacoli a partire da 30 minuti dall’inizio dello spettacolo.

In caso di pioggia lo spettacolo si svolgerà all’interno del Santuario.

I giovedì sera per raggiungere la vetta del Sacro Monte, e ritorno, è disponibile il servizio navetta a pagamento, 5 euro. I biglietti del bus navetta saranno acquistabili sul sito www.trasacroesacromonte.it.

Venerdì 9 luglio, alle 18 e alle 19.15, Tra Sacro e Sacro Monte torna a parlare ai bambini con Ancor dentro mi suona. Incanti nella Divina Commedia per piccoli viaggiatori liberamente tratto dalla Divina Commedia di Dante Alighieri con Anna Pedrazzini e Liliana Maffei.

Tra Sacro e Sacro Monte torna a occuparsi di bambini e del teatro per le famiglie. “Ci sembra così importante lavorare con e per i più piccoli per avvicinarli al meraviglioso mondo del teatro: l’occasione per farlo è l’incontro con due artiste del nostro territorio che si dedicano da molto tempo, tra musica e parole, alla ricerca del modo più efficace per raccontare grandi storie ai più piccoli. Abbiamo lanciato loro la sfida di raccontare ai più piccoli la Divina Commedia”, spiega Andrea Chiodi, direttore artistico del festival.

Nel corso dello spettacolo, parole e musica s’intrecceranno fra loro e si rincorreranno, per dar vita a una guida al divino poema pensato e rivolto specificatamente ai più piccoli. I quali, accanto a Virgilio e a Beatrice, troveranno al loro fianco un’attrice e una pianista, e ascolteranno, oltre ai versi del sommo poeta, le note di Haendel, Bach, Beethoven, Schumann e di altri protagonisti della grande musica. Un viaggio che incanta.

Lo spettacolo è consigliato per i bambini dai 6 ai 10 anni.

I biglietti per il posto unico non numerato sono in vendita online, al prezzo di 5 euro, oltre diritto di prevendita, sia per bambini, sia per adulti, sui siti www.trasacroesacromonte.it, www.karakorumteatro.it, alla biglietteria del Multisala Impero di Varese, e in loco, solo per i biglietti invenduti, la sera degli spettacoli a partire da 30 minuti dall’inizio dello spettacolo.

In caso di pioggia lo spettacolo si svolgerà all’interno del Santuario.

Ultimo appuntamento della settimana è per sabato 10 luglio, alle 11 e alle 15, questa volta in città, ai Giardini Estensi, con L’uomo del giardino, in coproduzione con Karakorum Teatro, da un’idea di Stefano Beghi, testi e regia di Angela Demattè, con Valerio Bongiorno, produzione e musiche, produzione musiche e audio di Ferdinando Baroffio.

Gli spettatori, si immergeranno nel punto di vista di un personaggio, l’uomo del giardino, che “abita” questo luogo, i Giardini Estensi, lo sente suo, vi ha passato momenti importanti della sua vita, così, naturalmente.

Lo spettacolo è un’immersione nell’architettura naturale di questo giardino, nel suo valore metaforico e simbolico. Avranno l’occasione di riscoprire il parco con un’esperienza personale e viva, tra natura e artificio. La natura è la scenografia della vita di quest’uomo.

La performance prende vita dal Salone Estense e conduce gli spettatori (muniti di cuffie) in una passeggiata immersiva e sonora, sulle orme del personaggio, delle sue vicende, della sua storia, che poi è anche un po’ nostra.

Spettacolo immersivo, itinerante per il parco, sono consigliate scarpe comode.

I biglietti per il posto unico non numerato sono in vendita online, al prezzo di 10 euro, oltre diritto di prevendita, sui siti www.trasacroesacromonte.it, www.karakorumteatro.it, alla biglietteria del Multisala Impero di Varese, e in loco, solo per i biglietti invenduti, la sera degli spettacoli a partire da 30 minuti dall’inizio dello spettacolo.

LEAVE A REPLY