LuganoMusica: ecco la nuova stagione 2021/2022

351
  • Orchestra Mozart, Filarmonica della Scala, Mahler Chamber Orchestra, European Philharmonic of Switzerland, Amsterdam Baroque, Gewandhausorchester Lipsia, Gustav Mahler Jugendorchester, City of Birmingham, I Barocchisti

  • Sul podio, tra gli altri, Gatti, Chailly, Nelsons, Mirga Gražinytė-Tyla, Andsnes, Dutoit, Chung
  • Krystian Zimerman, Grigorij Sokolov, Martha Argerich, Alexandra Dovgan, Christiane Karg, Julia Fisher, Sol Gabetta, Gabriela Montero, Paul Lewis, Simone Rubino, tra i solisti.
  • Gautier Capuçon completa la sua residenza
  • Concerti di Pasqua, Weekend di Quartetti, Nuova Generazione, EAR… tornano le serie di successo di LuganoMusica

————

La stagione di LuganoMusica torna nella sua interezza al LAC di Lugano dal 14 settembre 2021 al 16 giugno 2022, ancora una volta vetrina musicale con tanti appuntamenti esclusivi che ospitano le migliori orchestre internazionali, grandi artisti e giovani talenti, tra programmi sinfonici e da camera, récital, “Concerti di Pasqua”, incontri di approfondimento e musica contemporanea.
La varietà è all’insegna del rinnovato programma del direttore artistico
Etienne Reymond che firma ancora una volta un cartellone con una visione multiforme del panorama musicale del nostro tempo, con una offerta ampia e di grande qualità in cui risalta il prestigio degli interpreti: da Martha Argerich fino alla giovanissima Alexandra Dovgan. La proposta recupera la presenza della City of Birmingham Symphony Orchestra sotto la guida della sua direttrice musicale Mirga Gražinytė- Tyla, insieme a Gabriela Montero, il Jack Quartet e il percussionista Simone Rubino. Torna inoltre la Filarmonica della Scala e anche l’Orchestra della Gewandhaus di Lipsia. Tra gli svizzeri Charles Dutoit, Diego Fasolis, Maurice Steger ma anche, per la prima volta, uno dei più̀ celebri ensemble cameristici elvetici: il Quartetto Carmina.
La stagione 2021-2022 si inaugura lunedì 14 settembre 2021 con il concerto
dell’Orchestra Mozart diretta da Daniele Gatti, che potrà finalmente salire sul palcoscenico del LAC dopo l’interruzione dello scorso anno. L’Orchestra Mozart torna con Gatti anche per il Concerto di Pasqua, in attesa che dal 2023 riprenda anche il mini-festival durante il periodo pasquale.
«Come sempre l’obiettivo è stimolare la curiosità e l’interesse del pubblico verso l’ascolto» dice il direttore Etienne Reymond. «La varietà di proposte affidate agli interpreti più prestigiosi permette di godere della più alta espressione artistica, avvicinando pubblico, musicisti e autori».