Novecento – Centorizzonti

162

Sabato 28 agosto alle 19.00 al Teatro Maffioli di Villa Benzi Zecchini l’attore porta in scena un personaggio e un testo che ormai gli appartengono, che porta in scena dal 1994: uno classico che invecchia senza invecchiare, cambiando insieme al suo interprete.
Precederà lo spettacolo alle 17.30 la visita al Centro Taglio Carta, attività che ha concorso a scrivere un capitolo di storia del paese nel ‘900 e che contribuirà ad accompagnare il pubblico nell’atmosfera del “secolo breve”, quel secolo che spaventa il protagonista del monologo e inebria gli imprenditori.

Venerdì 27 agosto alle 21.00 Centorizzonti invita il pubblico a Fonte, alla Collina Nervo, per L’arte di quattro fisarmoniche con il Quartetto Aires, composto da giovani e pluripremiati musicisti che hanno riscoperto e attualizzato uno strumento simbolo dell’artigianato d’eccellenza italiano.

Un tuffo nel Novecento, secolo breve, veloce, inebriante ma anche destabilizzante: è la proposta che
Centorizzonti estate 2021 – Paesi e paesaggi come chicchi di melagrana, avanza per sabato 28 agosto a Caerano di San Marco, Treviso. Saranno due i momenti del pomeriggio in compagnia del programma ideato e curato da Cristina Palumbo per Echidna Associazione Culturale in co-progettazione con i 12 Comuni della rete culturale Centorizzonti, in accordo di programma con la Regione Veneto: alle 19.00 al Teatro Maffioli di Villa Benzi Zecchini andrà in scena Eugenio Allegri con Novecento di Alessandro Baricco, con la regia di Gabriele Vacis, il leggendario pianista sull’oceano che trascorre tutta la sua esistenza a bordo del Virginian, senza trovare mai il coraggio di scendere a terra e affrontare quel secolo così nuovo e diverso di cui porta il nome, e alle 17.30 la visita al Centro Taglio Carta di Caerano di San Marco, attività che ha concorso a scrivere un pezzo di storia e la trasformazione del paese proprio nel Novecento.

Quello di Caerano di San Marco non sarà tuttavia l’unico appuntamento del weekend di Centorizzonti: venerdì 27 agosto alle 21.00 a Fonte, alla Collina Nervo, si potrà assistere al concerto L’arte di quattro fisarmoniche del Quartetto Aires, composto da giovani e pluripremiati musicisti che hanno riscoperto e attualizzato uno strumento simbolo dell’artigianato d’eccellenza italiano.