Prosegue il Saturnia Film Festival

Sabato 7 e domenica 8 agosto appuntamento a Semproniano e Pitigliano tra Fellini, cortometraggi e pellicole premiate

243

Prosegue la quarta edizione del Saturnia Film Festival, che inserisce nel programma di questo anno eventi collaterali dedicati al meglio della cinematografia italiana e internazionale. Oltre alla tre giorni di concorso da tutto esaurito, l’appuntamento con il festival si rinnova con due appuntamenti che si terranno sabato e domenica 8 agosto nei comuni di Semproniano e Pitigliano (GR) tra lungometraggi, cortometraggi premiati, attori e registi protagonisti della scena del cinema.

Il Saturnia Film Festival diretto da Antonella Santarelli Alessandro Grande, presentato per la tre giorni dall’attore Matteo Nicoletta, è organizzato dall’associazione culturale Aradia Productions, con la collaborazione e il sostegno di Comune di MancianoComune di SempronianoComune di Pitigliano, Comune di Sorano; main sponsor Terme di Saturnia Natural DestinationRegia Congressi SrlMedusa Film, Fondazione CR Firenze. La rassegna è realizzata per creare un contatto tra il cinema e il territorio in cui si svolge, con l’obiettivo di essere un punto di riferimento per i registi di oggi e di domani.

Il 7 agosto, in Piazza del Rocchette di Fazio a Semproniano, la serata si aprirà alle ore 21.00 con l’omaggio alla commedia nel cinema. Per l’occasione verrà proiettato il cortometraggio vincitore del Premio del Pubblico 2018Cani di Razza” di Riccardo Antonaroli, che vide Matteo Nicoletta vincitore del Premio Miglior Attore (attore e regista saranno presenti all’evento); la storia narra di Giulio e Vincenzo due giovani aspiranti registi che rifiutata l’ennesima richiesta di finanziamento, decidono di scrivere una sceneggiatura ad hoc per vincere il Nastro d’Oro. Vincenzo proporrà come protagonista suo cugino Corradino un ragazzo sulla sedia a rotelle, che può comunicare solo tramite una voce computerizzata. A seguire I Vitelloni”, film cult di Federico Fellini in cui il regista svela le sue attitudini raccontando le vicende di cinque amici romagnoli, annoiati dalla vita di provincia e allergici a ogni forma di responsabilità. Tutti senza lavoro, si abbandonano all’ozio e al gioco a spese dei genitori. Tra i protagonisti Leopoldo (Leopoldo Trieste), Moraldo (Franco Interlenghi), Riccardo (Riccardo Fellini), Alberto (Alberto Sordi) e Fausto (Franco Fabrizi). L’evento è organizzato in collaborazione con Comune di Semproniano.

La rassegna prosegue l’8 agosto a Pitigliano, in piazza Fortezza Orsini, con la serata omaggio a Tullio Pinelli che comincerà alle ore 21.00. A dare inizio al programma di proiezioni sarà il cortometraggio vincitore del Premio miglior sceneggiatura “May I have this seat?” del pluripremiato regista Tabish Habib. La pellicola in concorso al festival nella sezione Fiction Internazionali narra di una giovane e ribelle donna incinta che viaggia in autobus per incontrare il proprio medico imbattendosi in un alterco con un padre conservatore. Seguirà il film di Federico FelliniGiulietta degli Spiriti”, che vede la sceneggiatura proprio dello scrittore e drammaturgo Tullio Pinelli. Nella trama Giulietta e Giorgio festeggiano l’anniversario di matrimonio con i loro amici, benché il loro legame non sia più saldo come in passato. Mentre Giorgio, asserragliato dietro una cortesia distratta, culla l’illusione di un nuovo amore, Giulietta vede dolorosamente il suo universo crollare.

GLI ALTRI EVENTI COLLATERALI DELLA MANIFESTAZIONE

Il 14 agosto, in piazza del Castello di Montemerano, si svolgerà la serata con l’omaggio al centenario della nascita di Giulietta Masina. Il Saturnia film festival aderisce all’iniziativa della Pro loco e dell’Accademia del libro di Montemerano e per l’occasione della serata verrà proiettato “Le Notti di Cabiria” di Federico Fellini, vincitore del premio Oscar nel 1957, che vede la Masina come straordinaria interprete. Un ringraziamento speciale a RTI S.p.A. per la gentile concessione dei diritti alla proiezione dei film di Federico Fellini.

Chiusura il 21 agosto a Spoleto, in Umbria, all’Arca Street Art Hotel, progetto Est 21 con Red Zone, direzione artistica di David Pompili – Gianluca Caldrozzi, un museo a cielo aperto con la proiezione di alcune opere selezionate del Saturnia Film Festival.

RIFERIMENTI 

Il manifesto di questo anno è stato realizzato dall’artista umbro David Pompili, autore di numerose mostre pittoriche che celebrano star del cinema italiano e internazionale. La sigla del festival, un breve cortometraggio di animazione, è stato realizzato appositamente per il SFF da una regista del gruppo Facebook Mujeres nel Cinema, Giorgia Gammarota; rappresenta la vita nascosta della “Ninfa” della fontana di Saturnia, simbolo della nascita delle acque termali, di Saturnia e della manifestazione. Il festival è gemellato con il Clorofilla Film Festival. Il trailer del festival è stato invece realizzato da Elisa Gaudenzi dell‘Accademia Cinema Toscana di Lucca, su musica del giovane musicista grossetano Simone Morelli.

Il Saturnia Film Festival è organizzato da Aradia Productions, con la collaborazione e il sostegno di Comune di MancianoComune di Pitigliano, Comune di Semproniano, Comune di Sorano; Main Sponsor Terme di Saturnia Natural DestinationRegia Congressi SrlMedusa Film, Fondazione CR Firenze; in partnership con Lions Club Grosseto e Castiglione della Pescaia,   Banca Tema Fondazione Tema Vita, ASSICOOP TOSCANA SPA Agente Generale UNIPOLSAI di Semproniano , Tutto Intorno al Verde di Favilli RinaldoToscana Estate ConsultingFondazione Sistema Toscana, Il Polo Culturale Le Clarisse Grosseto, Mujeres nel Cinema, Arca Street Art Hotel Red Zone, Accademia Cinema Toscana (Lucca)L’Accademia del Libro di Montemerano, Il Clorofilla Film Festival Grosseto, , Le Proloco di Saturnia, Montemerano, Sorano e Pitigliano, il ristorante Da Caino a MontemeranoI Due Cippi a Saturnia, , Domenico Mazzone Fuochi di Artificio, Vini Capua, Bar Barakka Saturnia, Birrificio La Grada Montemerano, Juvat Group Catanzaro, Hotel Della Fortezza Sorano e il Tuscany Hotel a Poggio Murella, opera dell’architetto Paolo Portoghesi che ospiterà per due notti tutti i registi selezionati in concorso.