Valter Malosti in Variazioni su Orfero

147

Attore, regista e da poco direttore dell’ERT, Valter Malosti torna quest’anno sull’apecar con un intenso monologo dedicato a Orfeo, una delle figure più amate della mitologia classica.

La storia di Orfeo ha attraversato il tempo, mantenendo intatto il suo fascino e rimanendo sempre ‘al presente’ per le varie epoche della storia che si sono succedute. Il Novecento poi, se possibile, è stato il secolo che più ha ripensato, dal punto di vista letterario, al cantore sciamano: Cocteau, Rilke, Pavese, Savinio, Benn, Bachmann, Bond solo per fare alcuni nomi. La discesa verso il mondo infero è stato un tema guida del Novecento sia filosoficamente, sia per la psicologia del profondo. Il testo di Variazioni di Orfeo, in endecasillabi ‘sporchi’, è ricavato quasi interamente da Le Metamorfosi di Ovidio, con inserti di frammenti più o meno corposi dalle Georgiche di Virgilio, da Orfeo. Euridice. Ermes di Rainer Maria Rilke e da Adversus Indoctum (LVII. Contro un ignorante, che comperava molti libri) di Luciano di Samosata.

BIGLIETTI DISPONIBILI SU VIVATICKET:
https://www.vivaticket.com/it/biglietto/orfeo-e-euridice-di-ovidio/160094

Il biglietto consente di assistere allo spettacolo e di visitare la mostra JACQUES HENRI LARTIGUE. L’INVENZIONE DELLA FELICITÀ. FOTOGRAFIE (aperta dalle ore 18.00 alle 22.00).

MOTOTEATRO. La mitica tre-ruote è ricomparsa per le vie di Milano: con i suoi eventi ha incantato la città quando il mondo intero sembrava arrestarsi; ora che la vita ricomincia e si può tornare “a riveder le stelle”, siamo pronti ad accogliere una nuova scommessa. Anche quest’anno, l’apecar farà capolino in tanti luoghi diversi, uno più suggestivo dell’altro, tracciando un itinerario che collega i Chiostri di S. Eustorgio al giardino di Casa Testori, passando dal Quadriportico di S. Ambrogio, senza far mancare una visita agli splendidi cortili dei condomini milanesi. Sul piccolissimo palco, una selezione dei migliori interpreti della scena italiana si cimenterà nella sfida dell’essenziale, spogliandosi di tutto per tornare all’origine del rito teatrale e ritrovarsi corpo a corpo con la parola, cuore a cuore con lo spettatore.

Protagonisti dell’edizione di quest’anno sono GIACOMO PORETTI, l’ORCHESTRA NOTTURNA CLANDESTINA, ANTONIA ARSLAN, ANGELA DEMATTÉ, GIOVANNI SCIFONI, LUCIA BELLASPIGA, LAURA PIAZZA, FEDERICA FRACASSI, MARCO BERSANELLI, ROBERTO TRIFIRÒ, TINDARO GRANATA, PINO PETRUZZELLI, MATTEO BONANNI, GIUSEPPE SCODITTI, DANIELE MENCARELLI, CARLO DECIO, SARA D’AMARIO, FRANCO NEMBRINI, VALTER MALOSTI, MONS. MARIO DELPINI, SANDRO LOMBARDI, ARIANNA SCOMMEGNA, KSENIJA MARTINOVIC.

Il viaggio dell’apecar di deSidera è promosso dall’associazione culturale InAtto. Il progetto gode del patrocinio del Comune di Milano, che l’ha inserito nel Palinsesto estivo 2021: La bella estate. MotoTeatro è sponsorizzato da Different, Molteni&C, GiGroup, con il contributo di Noesis e grazie al sostegno di Fondazione di Comunità Milano e Socrem Milano.

PER INFO: WWW.OSCAR-DESIDERA.IT