Alexanderplatz Jazz Club di Roma, al via la nuova stagione

Dal giovedì 7 ottobre a Roma

169

Giovedì  7 ottobre

Emanuele Urso King of swing

Sestetto Swing di Roma

Emanuele Urso clarinetto/batteria/direzione

Claudio Piselli vibrafono

Daniele Pozzovio pianoforte

Fabrizio Guarino chitarra

Alessio Urso contrabbasso

Giovanni Cicchirillo batteria

Ospite: Lorenzo Soriano tromba

Venerdì 8 ottobre 

GIANLUCA RENZI / MAURIZIO GIAMMARCO / MARCO VALERI

Gianluca Renzi, basso e contrabbasso

Maurizio Giammarco, sax

Marco Valeri batteria

Sabato 9 ottobre

GIANLUCA RENZI ALL STARS ORCHESTRA

plays Charles & Joe (the music of Charles Mingus and Joe Henderson)

Gianluca Renzi – basso, arrangiamenti

Francesco Lento – tromba

Francesco Fratini – tromba

Luca Giustozzi – Trombone

Daniele Tittarelli – Alto, Flauto

Maurizio Giammarco – Tenore, Flauto

Alessandro Tomei – Tenore

Dario Cecchini – Baritono, Cl Basso, Flauto

Pietro Lussu – Piano

Lorenzo Tucci – Batteria

Domenica 10 ottobre

 Marta Capponi – NuCleUs

Feat. Marco Ubik Bonini

Marta Capponi voce

Emiliano Caroselli batteria

Marco Ubik Bonini chitarra ed elettronica

13 ottobre Mediterranean Jazz Quartet,

14 ottobre   Zifarelli / Bisogno Face2Face Quartet

15 ottobre Giovanni Tommaso e il suo progetto Apogeo,

16 ottobre il trio Fabio Zeppetella, Umberto Fiorentino e Ares Tavolazzi

17 ottobrEmanuele Urso , The king of Swing.

19 e 20 ottobre,Jaques Morelenbaum, il 19 in duo con Stefania Tallini, mentre il 20 con Fred Martins.

21 e 22 ottobre Vivaldi dirige Vivaldi

23 ottobre Bruce Ditmas

26 ottobre Luca Mannutza con Jazz Station

27 ottobre Ada Montellanico

28 ottobre Paolo Recchia Quartet

29 ottobre Carla Marciano Quartet

30 ottobre Benito Gonzalez con  Ameen Saleem  e Gregory Hutchinson

Tra gli ospiti internazionali previsti, a novembre Minino Garay, Peter Erskine e David Kikoski, a dicembre Jeff Ballard e Roney Wallace Jr, oltre naturalmente il meglio del jazz italiano.

Riapre, giovedì 7 ottobre, l’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, con la direzione artistica di Eugenio Rubei. Inserito dai critici tra i 100 club di jazz più importanti al  mondo , luogo dove si sono incontrati musicisti di tutto il mondo. Molti di questi artisti hanno lasciato una traccia nel locale che è ancora visibile nelle pareti, interamente ricoperte dalle firme dei più grandi jazzisti mondiali. Apertura, giovedì 7 ottobre con Emanuele Urso, King of Swing e il sestetto swing di Roma. L’orchestra, formata da sei strumenti classici (clarinetto, vibrafono, pianoforte, chitarra, contrabbasso, batteria) è una formazione dalla sonorità estremamente particolare e raffinata.Il repertorio è quello dell’Era dello Swing (Stati Uniti anni ’40), dei piccoli complessi di musicisti bianchi che fecero letteralmente impazzire gli Stati Uniti in quegli anni e successivamente il mondo intero, con particolare riferimento ai maggiori compositori della musica leggera americana (G.Gershwin, J.Kern, C.Porter, I.Berlin, B.Goodman). La qualità degli arrangiamenti, curati e diretti dallo stesso Urso, clarinettista e nello stesso tempo batterista di chiara fama, definito dai media “Re dello Swing”, contraddistingue questo complesso nettamente e qualitativamente dagli altri. Nella prima parte dello spettacolo, che vedrà Urso impegnato al clarinetto, la musica sarà  orientata a valorizzare questo nobile strumento.La seconda parte vedrà il suo direttore alle prese con la batteria e i tamburi per uno spettacolo unico ed imperdibile, con numeri acrobatici di grande energia, virtuosismo e impatto sonoro.Ed è proprio in questa seconda parte si aggiunge un talentuoso ospite alla tromba: Lorenzo Soriano, per un omaggio ai trombettisti Jazz della storia, a partire da Harry James & Charlie Shavers, fino a Clifford Brown e Clark Terry.Venerdi 8 e sabato 9 ottobre , il ritorno in concerto in Italia di un  musicista da tempo trasferitosi a New York, Gianluca Renzi. Nel concerto di venerdì 8 ottobre si presenta in trio con altri due grandi musicisti, Maurizio Giammarco al sax e Marco Valeri alla batteria.Mentre sabato 9 ottobre Gianluca Renzi sarà alla guida di una All Star Orchestra che eseguirà musiche di Charles Mingus e Joe Henderson. Sul palco: Gianluca Renzi, basso, arrangiamenti, Francesco Lento, tromba, Francesco Fratini, tromba, Luca Giustozzi, trombone, Daniele Tittarelli, sax alto, flauto, Maurizio Giammarco, sax tenore, flauto, Alessandro Tomei, sax tenore,Dario Cecchini, sax baritono, clarinetto basso, flauto, Pietro Lussu, piano e Lorenzo Tucci, batteria.Gianluca Renzi torna all’Alexanderplatz dopo 13 anni di residenza a New York e numerosi tour internazionali che lo hanno portato ad esibirsi in tutto il mondo e con i più grandi artisti internazionali.

Torna con 2 serate all’insegna del grande Jazz , in occasione della riapertura autunnale dello storico Club romano. Venerdì 8 ottobre, sarà affiancato dal grande Maurizio Giammarco al sax tenore e dall’eclettico batterista Marco Valeri. Il “pianoless” trio (senza pianoforte) e` una delle formazioni preferite di Renzi per esprimere tutto il suo virtuosismo e la sua visione musicale moderna. Maurizio Giammarco e Marco Valeri sono i compagni di viaggio perfetti per la loro capacita` d’interazione. Sara’ una serata all’insegna della sana e vera improvvisazione costruita su brani originali e classici della tradizione jazzistica.Sabato 9 ottobre si esibirà con la sua All Stars Orchestra di 10 elementi, presentando per la prima volta a Roma il progetto “Charles & Joe” dedicato alla musica di Charles Mingus e Joe Henderson. Tutti gli arrangiamenti e orchestrazioni sono curate dallo stesso Renzi. Accanto alla sua preparazione classica e jazzistica, Gianluca Renzi e` un arrangiatore prolifico e molto attivo. A parte i suoi progetti da leader, Renzi ha scritto arrangiamenti per Orrin Evans (New York), Sorin Zlat (Bucharest), Rosario Giuliani, Giovanni Mirabassi (Francia) e per la Femis (la scuola nazionale di cinema Francese). Per Renzi, il progetto Charles & Joe e` stato l’ultimo lavoro registrato in Italia con una band di star del panorama italiano, prima di trasferirsi a New York e l’occasione di presentarlo finalmente a Roma e` davvero speciale.

Domenica 10 ottobre, Marta Capponi “NuCleUs” featuring Marco Ubik Bonini.NuCleUs è un progetto di musica contemporanea sperimentale che vede Marta Capponi alla voce ed Emiliano Caroselli alla batteria e percussioni. Nato a Londra, dove i due musicisti risiedono da anni, Il sodalizio artistico e personale di Marta ed Emiliano dura da oltre vent’anni e questo li ha portati a sviluppare un grandissimo interplay che gli permette di improvvisare e comporre in maniera spontanea e sul momento melodie, ritmi e groove che richiamano le atmosfere mediterranee e africane, con richiami al jazz e al folk. In questo concerto si arricchiscono della collaborazione di un musicista eccezionale, Marco Ubik Bonini alla chitarra ed elettronica.La programmazione dell’Alexandreplatz, continua il 13 ottobre con il Mediterranean Jazz Quartet, il 14 ottobre Zifarelli / Bisogno Face2Face Quartet , il 15 ottobre con Giovanni Tommaso e il suo progetto Apogeo, il 16 ottobre il trio Fabio Zeppetella, Umberto Fiorentino e Ares Tavolazzi, mentre il 17 ottobre ritorna Emanuele Urso, The king of Swing. Il 19 e 20 ottobre, Jaques Morelenbaum, attualmente tra i più importanti testimonial della musica brasiliana nel mondo. Ne sono conferma la miriade di collaborazioni con artisti di fama internazionale e i più di 600 dischi in cui risulta di volta in volta arrangiatore, produttore, compositore o violoncellista.

Ha partecipato come violoncellista alle produzioni musicali di Antonio Carlos Jobim, Caetano Veloso, Gal Costa, Gilberto Gil, Maria Bethania, Chico Buarque e Milton Nascimento, tra gli altri, e collaborato con tantissimi artisti internazionali: Sting, Pedro Almodovar, Cesária Évora, Henri Salvador, Juliette Greco, David Byrne, Mariza, Julieta Venegas, Fiorella Mannoia, Madredeus, Mayra Andrade, Rui Veloso, Dulce Pontes, Omar Sosa, Paulo Flores, Maria Dolores Pradera, Clara Montes, Presuntos Implicados, Gontiti, Choro Club. All’ Alexanderplatz si presenta il 19 in duo con Stefania Tallini, mentre il 20 con Fred Martins. Il 21 e 22 ottobre Vivaldi dirige Vivaldi,il 23 ottobre Bruce Ditmas,musicista leggendario, batterista, produttore, compositore, bandleader che vanta una impressionante raccolta di collaborazioni, solo per citarne alcune: Judy Garland, Barbra Streisand, Sheila Jordan, Jazz Interactions Orchestra, Gil Evans, Enrico Rava, Paul Bley, Lee Konitz, Jaco Pastorius, Pat Metheny, Chet Baker, Stan Getzil 26 ottobre,Luca Mannutza con Jazz Station, uno spazio autogestito che coinvolgerà tantissimi musicisti,poi Ada Montellanico il 27 ottobre, il 28 ottobre, Paolo Recchia Quartet , il 29 ottobre, Carla Marciano Quartet, il 30 ottobre, Benito Gonzalez con  Ameen Saleem  e Gregory Hutchinson,solo per citare i primi interpreti di questa nuova stagione.

Tra gli ospiti internazionali previsti, a novembre Minino Garay, Peter Erskine e David Kikoski, a dicembre Jeff Ballard e Roney Wallace Jr, oltre naturalmente il meglio del jazz italiano.

Telefono: 3387070737

Prenotazioni: 3387070737