“Chotto Xenos” della compagnia britannica Akram Khan Company

Inaugura sabato 16 ottobre la Stagione 21_22 della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, Torino

1230

Nell’ambito di Torinodanza Festival, lo spettacolo CHOTTO XENOS della compagnia britannica Akram Khan Company inaugura sabato 16 ottobre alle 16.30 (con repliche alle 20.45 e domenica 17 ottobre alle 15 e alle 18) la Stagione 21_22 della Casa del Teatro Ragazzi e Giovani. Partendo dal pluripremiato XENOS, ospitato da Torinodanza nel 2019, il coreografo e danzatore anglo-bengalese Akram Khan lo ha trasposto in uno spettacolo, rivolto ai bambini (a partire dagli 8 anni di età) e alle loro famiglie, che affronta i temi della guerra e della memoria degli ultimi, per portare nuova luce sul presente e sulla speranza per il futuro.

Adattata dalla regista inglese Sue Buckmaster, direttrice artistica del Theatre-Rites e già creatrice del fortunatissimo Chotto Desh, questa nuova versione intreccia le splendide coreografie di Akram Khan, le scene di Ingrid Hu, le luci di Guy Hoare, i costumi di Kimie Nakano e le immagini filmiche di Lucy Cash sul paesaggio sonoro di Domenico Angarano, ispirato alla partitura composta da Vincenzo Lamagna per Xenos. In scena, a turno per ogni replica, i danzatori Guilhem Chatir e Kennedy Junior Muntanga accompagnano il giovane pubblico unendo kathak e contemporanea alla scoperta delle storie spesso dimenticate e non raccontate dei soldati coloniali della Prima Guerra Mondiale.

«I bambini di oggi sono esposti alle immagini di guerra tramite i social media e all’idea della lotta come divertimento attraverso i videogiochi – racconta Sue Buckmaster –. Meritano maggiori spunti di riflessione per capire cosa ciò significhi davvero, per comprendere le vite di chi è loro vicino e il mondo in cui cresceranno. Spesso hanno una conoscenza piuttosto limitata della storia delle guerre, quasi nulla sanno dell’esperienza dei soldati, da dove provengono e per cosa credono di combattere. La pace futura dipende dalla nostra capacità di ispirare le giovani generazioni a essere più tolleranti, di orientarle nella lettura delle cause scatenanti di un conflitto e dei modi per gestirlo.»

Fondata nel 2000 dal coreografo Akram Khan (Regno Unito, 1974) e dal produttore Farooq Chaudhry, l’Akram Khan Company è considerata una delle realtà più innovative della danza contemporanea. Riconosciuta per le sue collaborazioni interculturali e interdisciplinari nonché per le sue continue sfide alle forme di danza tradizionali, la compagnia è ospite regolare di importanti Festival internazionali e stagioni teatrali nel Regno Unito e nel mondo. Si distingue per i programmi molto vari, dagli assoli di kathak classico e di danza moderna agli spettacoli per tutta la compagnia, fino alle collaborazioni con altri artisti. Fra i riconoscimenti ricevuti annovera due Olivier Awards per Desh nel 2012 e Xenos nel 2019, un Bessie Award per Desh nel 2014, il prestigioso ISPA (International Society for the Performing Arts) Distinguished Artist Award nel 2011 e otto Critics’ Circle National Dance Awards. Con unanime consenso è stata accolta anche la creazione di una sezione della Cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Londra nel 2012. Akram Khan, insieme al suo ensemble, è artista associato al Sadler’s Wells e alla Mountview Academy of Theatre Arts di Londra, nonché al Curve Theatre di Leicester.

“Con questa nuova stagione teatrale vogliamo restituire alla fantasia e all’immaginazione il nostro futuro” dichiara il Direttore Artistico Emiliano Bronzino. “Abbiamo bisogno di tornare a sorridere, a divertirci, a riflettere e a condividere i nostri sentimenti. Il teatro ci regala emozioni e pensieri da vivere con la famiglia, i compagni di scuola e gli amici. La Casa del Teatro sarà in luogo di arte e cultura, anche grazie alla collaborazione di partner culturali con cui quest’anno abbiamo deciso di fare rete, abitato dai cittadini, dagli artisti, dalle scuole e da tutti i pubblici che lo frequentando. Un bene comune, uno spazio aperto, che ospiterà eccellenze artistiche nazionali e internazionali.”

 

BIGLIETTI per la replica di sabato 16 ottobre alle ore 16.30
Intero € 13

Ridotto € 11 (over 65, abbonati stagione 2021/2022, associazioni e CRAL convenzionati)

Ridotto giovani € 8 (dai 14 ai 25 anni)

Ridotto ragazzi € 7 (under 14)

Ridotto Allievi € 6 (riservato agli allievi della SCUOLA DI TEATRO 2021/2022)

 

Biglietteria per la replica di sabato 16 ottobre alle ore 16.30:

CASA DEL TEATRO RAGAZZI E GIOVANI
corso Galileo Ferraris 266 – Torino
tel. 011/19740280 – 389/2064590
biglietteria@casateatroragazzi.itwww.casateatroragazzi.it

Orario di biglietteria telefonica: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00, sabato e domenica dalle ore 15.00 alle ore 19.00

 

 

Per le altre repliche

BIGLIETTERIA DEL TEATRO STABILE DI TORINO

Telefono 011 5169555 / Numero verde 800 235 333

Teatro Carignano, Piazza Carignano 6 – Torino

Vendita on-line: www.teatrostabiletorino.it