62° Festival dei Popoli

230

Il doppio volto dello sport, tra la gloria e i suoi lati oscuri. Le sfide dello skateboarding estremo e la cronaca delle folli notti del Motomondiale al Mugello sono i protagonisti dei documentari di sabato 27 novembre, settima giornata del 62° Festival dei Popoli, in programma al cinema La Compagnia di Firenze.

Alle 19.30 è il momento dell’evento speciale per la proiezione fuori concorso di “The scarse of Ali Boulala” di Max Eriksson (Norvegia, Svezia, 2021), racconto biografico del prodigio svedese dello skateboarding: dalla vita senza limiti alla sfida costante nei confronti della morte, pagherà un tragico prezzo quando un terribile incidente ne stravolgerà per sempre l’esistenza.

Cosa succede nelle notti che precedono il Gran Premio? Marta Innocenti, giovane regista locale, che ha vissuto per molti anni nel Mugello, ha incontrato e vissuto ciò che racconta nel suo documentario “L’Assedio” (2021). Il film sarà proiettato in prima nazionale alle ore 22. Girato prima della pandemia, il film è un ritratto stupefatto del folle rituale che ogni anno porta centocinquantamila spettatori provenienti da tutto il mondo nei campi che circondano l’Autodromo del Mugello per vivere un’esperienza estrema e senza limiti. Tra le sensazioni di una festa liberatoria e la reazione della comunità, cosa si cela dietro l’infrazione di ogni regola?

La 62/ma edizione del Festival dei Popoli è realizzata con il contributo di MiC – Direzione Generale Cinema, Regione Toscana, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Fondazione Sistema Toscana.

 Biglietti: 60 euro abbonamento, 40 ridotto; 10 euro giornaliero (7 ridotto). Biglietti: pomeriggio 5 euro (4 ridotto); serale 7 euro (5 ridotto).

 info@festivaldeipopoli.org

PROGRAMMA SABATO 27 NOVEMBRE

Cinema La Compagnia
15:00 – CONCORSO INTERNAZIONALE
A NIGHT OF KNOWING NOTHING di Payal Kapadia (Francia, India, 2021, 96′)
L’amore tra due ragazzi in India è un gesto politico e deve scontrarsi con differenze di casta, di classi sociali e religiose. La giovane coppia protagonista del film vive l’allontanamento provocato dai propri genitori come una lunga attesa per uscire da una notte di cui non si sa nulla.

17:30
IS IT EASY TO BE YOUNG? di Juris Podnieks (Lettonia, 1986, 80′)
A un passo dalla fine dell’U.R.S.S., in tempi di perestrojka, Juris Podnieks incontra i giovani lettoni: studenti, madri di famiglia, reduci dall’Afghanistan, seguaci di Hare Krishna. Erano la “generazione perduta”, non sapevano che avrebbero visto crollare il loro mondo e che per questo il cinema li avrebbe trasformati in fantasmi.

19:30
THE SCARES OF ALI BOULALA di Max Eriksson (Norvegia, Svezia, 2021, 100′)
A 16 anni Ali Boulala, prodigio svedese dello skateboarding, è in cima al mondo. Ma la vita senza limiti e la sfida costante nei confronti della morte esige un suo tragico prezzo quando un terribile incidente ne stravolge per sempre l’esistenza.

22:00
THE SIEGE di Marta Innocenti (Italia, 2021, 60′)
Cosa si cela dietro l’infrazione di ogni regola? Racconto stupefatto del folle rituale che ogni anno porta centocinquantamila spettatori provenienti da tutto il mondo nei campi che circondano il circuito dell’Autodromo del Mugello per vivere un’esperienza estrema e senza limiti.
Presente in sala la regista.

Istituto Francese
15:30
HEARTBEAT DETECTOR di Nicolas Klotz, Elisabeth Perceval (Francia, 2007, 141′)
Lo psicologo Simon è chiamato a indagare sulla salute mentale del direttore generale di uno stabilimento petrolchimico. Ma dietro a questa missione misteriosa, si nascondono altre verità. Un’indagine rigorosa sui meccanismi del mondo del lavoro e su un’eredità scomoda della storia europea.