Dicembre e gennaio: grandi novità e debutti    per l’inaugurazione della nuova Stagione di Balletto 

La bayadère di Nureyev dal 15 dicembre all’8 gennaio il trittico Dawson/Kratz/Kylián dal 25 al 31 gennaio 

252
La bayadere

La prima Stagione di Balletto firmata da Manuel Legris è alle porte: sette programmi, dieci titoli, portano alla Scala creazioni in prima assoluta, debutti e riprese dal repertorio. Un percorso che rispetta storia, qualità e valore artistico della Compagnia, nell’equilibrio fra tradizione e apertura alle nuove voci che animano la scena internazionale: allestimenti che esaltano la macchina teatrale scaligera, titoli saldi, grandi storie, classici letti dalla sensibilità del Novecento, e grande spazio a nuove creazioni e a lavori mai visti prima alla Scala, per arricchire il repertorio e dare il giusto tributo a originali firme del nostro tempo. 

Grandi novità quindi sin dall’inaugurazione, con La bayadère di Rudolf Nureyev, rappresentata finora solo dal Balletto dell’Opéra di Parigi per cui fu creata nel 1992 e che ora per la prima volta verrà messa in scena dal Corpo di Ballo della Scala. Otto le recite, dal 15 dicembre all’8 gennaio più la consueta Anteprima dedicata ai giovani il 14 dicembre; un grande debutto per i nostri artisti e con nuovissime scene e costumi firmati da Luisa Spinatelli. Protagonisti degli intrighi e i drammi d’amore della bella Nikiya, la danzatrice del tempio, del guerriero Solor votato all’amore per lei, a sua volta ambita dall’Alto Bramino, ma irretito dagli intrighi e costretto a sposare Gamzatti, figlia del Rajah saranno i Primi ballerini, i Solisti e gli artisti del Corpo di Ballo scaligero e per due recite a gennaio l’étoile ospite Svetlana Zakharova, in una vicenda che offre su un piatto d’argento un vero sfoggio di virtuosismi e danza, passi a due, passi a quattro, variazioni, e meraviglioso rigore del Corpo di Ballo nel Regno delle Ombre, tra i brani più celebrati del repertorio classico, quadro conclusivo di una straordinaria produzione che esalterà l’artisticità della Compagnia scaligera.

Le novità proseguono, sempre a gennaio, nella serata Dawson/Kratz/Kylián attesa per sette recite dal 25 al 31, in un trittico di grande suggestione e bellezza, di linguaggio e stile. Fra i migliori nuovi coreografi per l’originalità del suo lavoro, dallo stile molto personale Philippe Kratz firma la nuova creazione Solitude Sometimes: catarsi, rinascita, ciclo della vita e resilienza dell’individuo, tra le sonorità elettroniche di Thom Yorke e dei Radiohead, si immerge nella mitologia egiziana per una risalita verso la luce.  In debutto per la Scala Anima Animus, creato nel 2018 sul Violin Concerto n. 1 di Ezio Bosso per il San Francisco Ballet da David Dawson, coreografo di grande reputazione internazionale, tra i principali autori contemporanei a lavorare con il linguaggio classico, trasformandolo con il suo stile in nuove modalità. in lavori elogiati dalla critica e dal pubblico di tutto il mondo. Gioiello di celebrazione della bellezza, quella che emerge anche dal movimento più bizzarro e imprevisto Bella Figura, ritorna in scena dopo il debutto scaligero del 2009 a omaggiare la maestria di Jiří Kylián. 

Informazioni e acquisto biglietti: www.teatroallascala.org

Biglietteria, Largo Ghiringhelli (lunedì-sabato, ore 12-18)

Servizio Infotel: 02 72 003 744 (lunedi-sabato, ore 12-18)

Con la capienza completa al 100% dei posti, è ancora in corso la Campagna abbonamenti per la Stagione di Balletto: un momento dedicato al pubblico affezionato che vive la città attraverso le sue offerte culturali e artistiche, a chi vuole tornare ad essere vicino alla Scala tutto l’anno o semplicemente entrare per la prima volta nel mondo dei Balletti alla Scala. Formule consolidate e nuove opportunità, con tante possibilità per assicurarsi fin d’ora un posto privilegiato, con maggiori opzioni di scelta nei prezzi e nei titoli. Alle classiche formule che abbracciano i titoli di Balletto – Abbonamento Prime da 7 titoli, Abbonamento Balletto da 5 titoli, Under30 da 3 o 4 titoli – e alle formule miste opera/balletto – Mini da 6 titoli, Week-end da 5 titoli – si aggiungono le nuove formule “Carnet” a scelta da 3 o 4 titoli e la nuova soluzione “Un palco in famiglia” con posti a 15 euro per i minori di 16 anni. 

info abbonamenti:

abbonamento@fondazionelascala.it

www.teatroallascala.org

la nuova Stagione di Balletto è on line sul nostro sito

https://www.teatroallascala.org/it/stagione/2021-2022/balletto/index.html