Moving stories festival

Venerdì 19 novembre 2021

144

Venerdì 19 novembre il Teatro delle Arti apre alla danza in occasione del Moving Stories Festival, a cura di Paola Vezzosi e Compagnia Adarte.
Giunto alla quinta edizione, Moving Stories Festival ha l’obiettivo di diffondere il linguaggio della danza contemporanea nella sua valenza di mezzo comunicativo universale e di stimolare l’interesse e l’amore per la letteratura.

La serata – inizio ore 21 – è dedicata alle compagnie ospiti, con coreografie ispirate a testi letterari che vanno dalla mitologia greca, alle scritture sacre: Compagnia degli Istanti/Compagnia Simona Bucci (Firenze) presentano “Intimo Abitare” di e con Anna Balducci, in cui frammenti di memoria, abitazioni fragili, nascondigli dimenticati, piano piano affiorano, riemergono, si offrono a uno sguardo, a un ascolto, aprendosi alla luce come tiepide finestre. Da Milano la Dancehaus Company con lo spettacolo “24,42 Vegliate dunque” di Matteo Bittante: una parabola notturna che culmina in una nuova alba, in accordo con l’omonimo passo 24,42 del Vangelo secondo Matteo che recita: “Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà”. La Compagnia Francesca Selva presenta “Oppio 2.0”, solo ispirato alla figura mitologica di Demetra, antica dea greca della natura e delle messi, simbolo dell’energia materna archetipica.

Si accede con Green Pass. Biglietti 13/11/8 euro, riduzioni per over 65, under 26, soci Coop, soci BCC, soci Biblioteca Comunale, soci Arci e Amici del Museo Caruso. Prevendite online su www.ticketone.it e nei punti Boxoffice Toscana www.boxofficetoscana.it/punti-vendita, compresa la Coop di Lastra a Signa. Info e prenotazioni tel. 055 8720058 – biglietteria@tparte.it.

Resi_Dance è un progetto a cura della Compagnia degli Istanti / Compagnia Simona Bucci al Teatro delle Arti nell’ambito dei Teatri di Residenza.

FOCUS – Sabato 27 novembre alle 17 Moving Stories Festival proporrà un focus sul processo creativo e sulla compagnia Adarte che presenta “Perdutamente”, duetto ispirato alla coppia di amanti più celebre della letteratura resa celebre dalla penna di William Shakespeare: Giulietta e Romeo. La visione della coreografia avverrà in forma di dialogo interattivo col pubblico invitato a discutere con la coreografa e gli artisti dell’estetica proposta e della modalità in cui il linguaggio della danza possa riflettere la visione immaginifica scaturita dal testo letterario.

La stagione 2021/2022 del Teatro delle Arti è organizzata con Comune di Lastra a Signa, Teatro Popolare d’Arte e Compagnia Simona Bucci, con il sostegno di Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Coop Unicoop Firenze, in collaborazione con Rat-Residenze Artistiche della Toscana, Arci e BCC.

Informazioni – Teatro delle Arti – viale Matteotti 5/8, Lastra a Signa (FI) –
www.tparte.it – biglietteria@tparte.it.
Facebook Teatro Delle Arti Lastra Instagram Teatrodellearti_lastra

www.tparte.it