Alice canta Battiato

al Teatro Sociale di Camogli Venerdì 10 dicembre dalle 21:00

577

È uno dei momenti culmine della stagione di riapertura del Teatro Sociale di Camogli quello che ci aspetta nella serata di venerdì 10 dicembre. Sul palco andrà in scena, a partire dalle ore 21:00, lo speciale spettacolo “Alice canta Battiato”, dedicato all’indimenticabile cantautore eclettico siciliano da poco scomparso, certamente tra i più influenti musicisti italiani degli ultimi cinquant’anni.

Alice, cantante e compositrice forlivese di fama internazionale nonché nome d’arte di Carla Bissi, è una delle cantautrici italiane più note e amate dal grande pubblico, con una lunghissima carriera costellata da straordinari successi. È riconosciuta come una delle più raffinate e originali artiste della canzone italiana degli ultimi decenni, a partire dal timbro della voce, scuro e dai bassi avvolgenti, che non ha paragoni nel campo della musica pop.

Fondamentale il suo incontro e il sodalizio artistico con Franco Battiato, che ha caratterizzato una parte importante del suo percorso professionale e musicale. Insieme a Battiato, Elisa compose i due brani che l’hanno portata al successo, “Il vento caldo dell’estate” (1980) e “Per Elisa”, scritta con lui insieme al violinista compositore Giusto Pio, con cui nel 1981 vinse il Festival di Sanremo e si impose nelle hit parade nazionali e internazionali. Un trionfo inatteso e sorprendente, dato il carattere ben poco “sanremese” del brano, che – per una volta – mise d’accordo critica e pubblico.

Nel concerto al Teatro Sociale di Camogli, in particolare, Alice sarà accompagnata al pianoforte dal maestro Carlo Guaitoli, che per tanti anni è stato stretto collaboratore di Battiato, in qualità di pianista e direttore d’orchestra. Così Alice torna a cantare i brani di Battiato con un omaggio in versione acustica al grande compositore, spaziando dai brani che i due hanno cantato insieme nell’apprezzatissimo tour “Battiato e Alice” del 2016 fino alle canzoni scritte per Alice e confluite negli album “Samsara” e “Weekend”.

Una serata dalle grandi emozioni, dedicata al collaboratore e amico scomparso nel maggio di quest’anno, che Alice stessa presenta così: “Il compositore e autore che sento più vicino e affine, non solo musicalmente, è sicuramente Franco Battiato. Da molto tempo, nei vari progetti live e discografici, canto le sue canzoni, quelle a cui sento di potere aderire pienamente. Già nel 1985 gli ho reso omaggio con l’album “Gioielli rubati”, e questo programma in qualche modo ne è il naturale proseguimento: una versione acustica dei brani con i bellissimi arrangiamenti e rielaborazioni per pianoforte del pianista maestro Carlo Guaitoli, con cui condivido il programma e che sarà con me sul palco, già stretto collaboratore di Franco Battiato da alcuni decenni anche come direttore d’orchestra. Interpreto canzoni che abbiamo cantato insieme per la prima volta e altre che appartengono ai suoi diversi periodi compositivi, alcune mai cantate prima d’ora. E poi non ho potuto fare a meno di una breve incursione anche nelle sue cosiddette ‘canzoni mistiche’, senza dimenticare quelle nate dalle nostre numerose collaborazioni a partire dal 1980, i duetti e i brani che Franco Battiato ha scritto per i miei album più recenti”.

Lo spettacolo è fuori abbonamento. Tutte le informazioni sono sul sito www.teatrosocialecamogli.it e sui canali social del Teatro: su Facebook e su Instagram cercando @teatrosocialecamogli. 

Informazioni: www.teatrosocialecamogli.it