Dante Market Place

sarà visibile in piazza dell’Università da giovedì 16 a domenica 19 dicembre, dalle ore 17.30 alle 19.00.

251

Il progetto Dante Market Place è forse uno sguardo sul teatro del futuro e sicuramente la ricerca di una risposta: i cambiamenti che hanno condizionato  la nostra vita di tutti in questi ultimi mesi possono ispirare forme di spettacolo dal vivo alternative?

L’idea arriva dal desiderio di trovare nuove forme di spettacolo per incontrare il pubblico, nuove modalità per coinvolgere gli spettatori in maniera diretta, personale e “protetta”. La particolarità dello spettacolo è proprio nel suo essere strutturato in modo da rendere ogni singolo spettatore unico protagonista dell’evento. Nella grande piazza dell’Università, che simbolicamente e realisticamente rappresenta un luogo di produzione di cultura, verrà allestita un’installazione composta da tre grandi prismi di cristallo trasparente. Tre luoghi chiusi e protetti da qualsiasi contaminazione ma allo stesso tempo esposti allo sguardo di tutti.

Nella concezione registica i prismi trasparenti vogliono ricordare le vetrine di un grande Market Place, in cui vengono esposti i prodotti commerciali. In questo caso il prodotto è la cultura, che si offre al pubblico senza filtri e senza i limiti del teatro vissuto come rito nello spazio del palcoscenico. In Dante Market Place il teatro vuole essere pubblico e popolare, e soprattutto aperto a tutti. A questo sentimento di apertura totale fa da contraltare l’idea di far sentire lo spettatore come il protagonista unico dell’evento. Infatti ogni performance, della durata di sei minuti, potrà essere seguita da tre spettatori alla volta. Ogni spettatore si troverà di fronte ai prismi di cristallo, in cui i tre artisti interpreteranno all’unisono i Canti della Divina Commedia. L’ascolto avviene tramite cuffie stereofoniche wireless, che lo isolano dalla confusione cittadina, permettendogli di immergersi totalmente nella performance. L’esperienza che si crea è quindi personale ed individuale: un legame unico fra spettatore ed artisti, E’ sempre lo spettatore a scegliere che cosa vuole sentire – vedere: gli viene infatti proposta una Carta dei Canti, che come fosse una carta dei vini, gli permetterà di scegliere quale Canto della Commedia ascoltare e vedere.

L’esperienza che si crea è quindi personale ed individuale: un legame unico fra spettatore ed artisti, ma anche collettiva in quanto la breve durata permette una  continua circuitazione degli spettatori.

Dante Market Place è una performance che mette in contatto il mondo del Market place, luogo d’acquisto e di soddisfazione dei propri desideri, e quello dell’arte che si espone mettendosi in vetrina come qualsiasi prodotto che possa soddisfare un desiderio. I versi della Divina Commedia si offrono allo spettatore come un frutto proibito, che può esser scelto e goduto da tutti. Ogni performances dura sei minuti, si succedono l’una all’altra dalle 17.30 alle 19.00 da giovedì 16 a domenica 19 dicembre. Entrata libera!

Regia . Nicola Benussi

Danza . Stefania Bertola . Cristiano Benussi . Ginevra Benussi

Musica . Mirko Giocondo

Organizzazione : compagnia teatroBlu

Con il contributo : Assessorato alla cultura del Comune di Bolzano