“Diario di guerra”

Venerdì 10 dicembre torna MemoFest al Teatro Scuderie Granducali a Seravezza

394

Venerdì 10 dicembre torna MemoFest, il Festival della Memoria, in una nuova veste: per la prima volta un evento invernale a Teatro.

Al Teatro Scuderie Granducali di Seravezza, alle ore 21,  andrà in scena “Diario di guerra”  di Isotta Toso, per la regia di Stefano Cioffi. Lo spettacolo sarà interpretato da Alessandra Evangelisti accompagnata in scena dalla musica dal vivo di Gabriele Coen.

Perfettamente in linea con la tematica del Festival, la memoria, “Diario di guerra” porta a teatro la storia di Enrica Calabresi, ebrea, laureata in Scienze Naturali e docente universitaria nelle Università di Firenze e Pisa che, durante la prima guerra mondiale, diventa crocerossina per assistere i malati negli ospedali da campo e che dopo il conflitto torna alla vita accademica con grande successo nonostante il suo essere donna. Con l’arrivo delle persecuzioni razziali Enrica Calabresi, muore suicida nel 1944 pur di non salire sul treno che l’avrebbe condotta ai campi di concentramento di Auschwitz.

In scena Alessandra Evangelisti, attrice teatrale e direttrice artistica di MemoFest, accompagnata da Gabriele Coen, musicista, sassofonista, clarinettista e compositore che da trent’anni si dedica all’incontro tra jazz e musica etnica, in particolare mediterranea ed est-europea.

Lo spettacolo è realizzato grazie al contributo di Regione Toscana in collaborazione con Fondazione Terre Medicee e con il patrocinio del Comune di Seravezza.

Ingresso € 5,00

Per info e prenotazioni: info@memofest.it