lunedì, Dicembre 11, 2023

Area Riservata

Eva

L'11 e il 12 dicembre il teatro milanese lo spettacolo dI domenica 12 dicembre andrà in scena alle ore 16:30

L’11 e il 12 dicembre il teatro milanese ospita Eva (1912-1945): il racconto di un amore nero, di una delle passioni più oscure e complesse di sempre, che indaga gli ultimi drammatici istanti di una donna e del suo controverso amore per Hitler

Un viaggio attraverso un sentimento oscuro e un’inconfessabile sfumatura di amore, una difficile sfida interpretativa per il talento di una delle più apprezzate attrici italiane. Sabato 11 e domenica 12 dicembre, Federica Fracassi riporta a Milano, sul palco di AltaLuceTeatro in Alzaia Naviglio Grande 190, Eva (1912-1945), secondo episodio del progetto Innamorate Dello Spavento, trilogia sulle figure femminili della vita del Führer firmata da Massimo Sgorbani, una produzione Teatro i.

Si può amare veramente un mostro, fino a scegliere di condividere con lui il più tragico degli epiloghi? Nello spettacolo, diretto da Renzo Martinelli per Teatro i, la risposta a questa domanda, ammesso che ne possa esistere una, viene inseguita indagando i sentimenti discordanti di un’anima femminile, quella di Eva Braun, negli ultimi giorni del Terzo Reich.

Solitudine, devozione, paura, fedeltà, fragilità e passione sono gli ingredienti di questa immersione nella complessità umana che, scivolando dalle cupe stanze di un bunker assediato fino alle inaspettate immagini di Via Col Vento, cattura empaticamente il pubblico, accompagnandolo in una mai scontata immersione emotiva, tanto feroce quanto poetica.

Un ritorno imperdibile perché in qualche modo unico. EVA (1912-1945), infatti, più che un semplice spettacolo è un continuo work in progress, che tappa dopo tappa si è vestito di molteplici versioni differenti, realizzate ad hoc per i luoghi ospitanti, senza mai smettere di sorprendere e sedurre gli spettatori

EVA (1912-1945)
da: Innamorate dello spavento di Massimo Sgorbani regia: Renzo Martinelli
con: Federica Fracassi
drammaturgia: Francesca Garolla luci: Mattia De Pace audio e video: Fabio Cinicola
produzione: Teatro i con il sostegno di NEXT – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo

La fine della guerra, la fine di Hitler. Eva, sola in scena, aspetta questa fine. Eva è una donna che sta per morire ed è una donna innamorata. Innamorata di Hitler, fedele al suo amore fino all’ultimo istante. Eppure, da questo infinito amore, al di là del bene e del male, affiora la paura. Paura dell’abbandono, paura dello strapotere dell’amato, paura dell’amore stesso e di quello che l’amore può chiedere. Innamorate Dello Spavento è un progetto di Teatro i in cui l’autore Massimo Sgorbani cattura le voci di alcune donne legate al Führer che precipitano inarrestabili verso la fine del Reich. Tra il 29 aprile e il 1° maggio del 1945, nel bunker sotterraneo del Palazzo della Cancelleria di Berlino, alcuni dei principali rappresentanti del partito nazionalsocialista si suicidano. Poche ore prima Hitler sposa Eva Braun. Poche ore dopo Hitler e signora si uccidono con le fiale testate sul pastore tedesco del Führer, Blondi, il primo a morire. Poche ore dopo Magda Goebbels somministra le fiale ai sei figli addormentati. Ancora poche ore, e anche Magda e il marito si avvelenano con le stesse fiale.

*Salvo differenti indicazioni, gli spettacoli andranno abitualmente in scena alle ore 20.30

lo spettacolo dI domenica 12 dicembre andrà in scena alle ore 16:30
Biglietti:
Intero 15€ – Ridotto 12€
+2€ Tessera Associativa
Prenotazione obbligatoria

RELATED ARTICLES

Most Popular