Residenza-La casa della nuova coreografia Quattro coreografi in gara per la vittoria

Il 22 dicembre alle ore 19 al Ridotto del Mercadante Teatro di Napoli

249

Si terrà il 22 dicembre alle ore 19 al Ridotto del Mercadante Teatro di Napoli la serata finale della nona edizione di Residanza – La casa della nuova coreografia, bando per giovani coreografi Under 35 indetto da Movimento Danza – Organismo di Promozione Nazionale di Gabriella Stazio.

L’iniziativa è finalizzata a favorire il ricambio generazionale nell’ambito della danza ed è parte del progetto Gap! Change! Now! | Projects for the next dance generation 2018/2021, progetto che gode del sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Campania e che quest’anno si svolge in collaborazione con Teatro di Napoli – Teatro Nazionale.

Numerosi quest’anno i partecipanti, oltre 40. Quattro i finalisti: Marika Di Remigio con la coreaografia Saturno IISara Lupoli con Off cells project thema – Omaggio a Berio, Pablo Ezequiel Rizzo con Alce, Claudia Caldarano con Piano solo, corpo solo. Fuori concorso si vedrà anche la coreografia Knotting di Marco Munno, vincitrice di Residanza 2020.

La serata sarà presentata da Elisabetta Testa docente e critica di danza. A scegliere il vincitore di quest’anno sarà come sempre una giuria d’eccellenza composta da Chiara Ameglio, danzatrice e coreografa under 35; Mimmo Basso, direttore operativo Teatro di Napoli – Teatro Nazionale; Valentina Marini, director Spellbound Contemporary Ballet e artistic director Fuori Programma Festival; Gilberto Santini, direttore AMAT – Associazione Marchigiana Attività Teatrali; Viola Scaglione, direttrice artistica del Balletto Teatro di Torino e della Stagione BTT moves.

 

Biglietto unico €5,00

Info

www.movimentodanza.org