In arrivo una nuova rassegna di circo contemporaneo – “La forza di attrazione”

All'Instabile Chapiteau di Firenze dal 22 gennaio

1117
Protagoniste sette compagnie che hanno portato i loro spettacoli in giro per tutto il mondo. 
Il programma è ospitato da Instabile Chapiteau: un luogo poliedrico dedicato alla fantasia, alla scoperta, alla libertà di espressione e di condivisione. Uno spazio culturale polivalente per il circo contemporaneo, la musica, le arti performative e dello spettacolo dal vivo. 

 

S’intitola “la forza di attrazione” ed è la nuova rassegna di circo contemporaneo curata da Cirk Fantastik! e Instabile Chapiteau che prende il via sabato 22 gennaio. In programma sette spettacoli di altrettante compagnie che hanno portato il loro spettacoli in tutto il mondo. 

La location che la ospiterà è Instabile Chapiteau: uno spazio culturale dedicato alla fantasia, alla scoperta, alla libertà di espressione e di condivisione. Ubicato in riva all’Arno nella zona di Varlungo, alla periferia sud della città InStabile Chapiteau reinterpreta e rinnova l’identità culturale della gestione dei soci del Circolo ARCI La Loggetta nella loro ventennale attività. Instabile Chapiteau è appoggiato da da Mag Firenze, cooperativa finanziaria che ha approvato il progetto sostenendolo, insieme a tutte le persone che hanno dato il loro contributo attraverso una campagna di crowdfunding, lanciata grazie alla partecipazione al progetto “Social Crowdfunders” di Fondazione CR Firenze, le cui donazioni sono state raddoppiate dalla stessa fondazione.  InStabile è patrocinato e supportato dal Q2 del Comune di Firenze. 

Il programma de “La forza di attrazione”:

La prima edizione de “La forza di attrazione” inaugura sabato 22 gennaio (ore 21:00) con un concerto in cui la musica, la parola, il tip tap e la convivialità faranno riflettere, divertire ed emozionare. Alessio Pollutri della compagnia Madame Rebiné porta in scena, per la prima volta in Toscana, “Alla frutta”: uno spettacolo che nasce dal desiderio di unire la passione per la musica a quella per la scrittura e per il teatro. Una meditazione sulla frase “Siamo alla frutta” partendo dalla sua accezione negativa per poi scoprirne un significato ricco di speranza (spettacolo consigliato dai 12 anni in su). 

Domenica 23 gennaio invece, in anteprima italiana per Instabile Chapiteau, “Il Gran Ventriloquini” (ore 16:30): uno spettacolo di magia e ventriloquismo per cuori giovani dai 6 ai 99 anni. Il gran Ventriloquini è frutto di una ricerca decennale nell’ambito della vocalità. Dopo studi di canto, beat box e rumorismo, Max Pederzoli ha trovato nel ventriloquismo il linguaggio perfetto per unire la sua passione per la ricerca vocale al teatro di figura e alla magia. Una produzione Madame Rebiné & cie. Arts du spectacle in cui il virtuosismo si accompagna alla risata e diventa un veicolo per parlare del tempo che passa e di quanto sia importante andargli incontro senza dimenticarsi di chi e cosa lo ha preceduto. 

Nel mese di febbraio, e più precisamente sabato 12 (ore 21) e domenica 13 febbraio (ore 16:30) arriva – per la prima volta in ToscanaBoa:  uno spettacolo di circo acrobatico per tutta la famiglia della compagnia RasOTerrA, in equilibrio tra biciclette, motoseghe e porté acrobatico. Nella difficoltà si è alla ricerca di salvagenti. Boa è un’opportunità per galleggiare. Accorgersi che si può agire per sfiorare la felicità, lasciarla arrivare, crescere e coglierla al volo. È un tentativo di far sentire felicità, sorprendersi nella felicità.

Una pièce delirante, energia allo stato puro, un duello tra un giocoliere ed un batterista, una forsennata ricerca ritmica e musicale da una parte, una bizzarra, corporea ed estroversa giocoleria. Si chiama Shock ‘em al ed è lo spettacolo proposto dalla Compagnia La Sbrindola per domenica 6 marzo (ore 16:30). 

El niño del retrete – uno dei migliori clown contemporanei con una sguardo alla tradizione – non manca di far emozionare il pubblico con il suo mix di umorismo, acrobazie, ritmo musicale, manipolazione di oggetti e tecniche di circo. Il suo spettacolo si intitola Cartoon Toylette e va in scena ad Instabile Chapiteau sabato 12 marzo (ore 21). 

Con Abattoir blues, previsto per sabato 19  (ore 21.00) e domenica 20 marzo (ore 16.30), Luigi Ciotta porta in scena il suo nuovissimo spettacolo focalizzando l’attenzione dello spettatore su un tema caldo dei nostri tempi: il maltrattamento degli animali negli allevamenti intensivi e il rapporto ambivalente con la carne, ai giorni nostri caratterizzato da sempre nuovi tabù. Uno spettacolo comico e satirico che non vuole puntare il dito contro qualcuno. Il tema è l’uomo con le sue contraddizioni e debolezze nell’affrontare i sentimenti più oscuri della sua anima, della sua parte più bestiale, rappresentata appunto dal suo rapporto con gli animali in scena (spettacolo consigliato dai 6 anni in su). 

Sabato 2 (ore 21:00) e domenica 3 aprile (ore 16:30) torna la Ballata d’autunno del Teatro nelle Foglie: una favola moderna, un’opera multidisciplinare che unisce teatro d’ombre, mimo, acrobatica aerea, danza, manipolazione e clown. Una favola moderna in cui si mescolano a forza del circo, la poesia del teatro di figura e l’improvvisazione del teatro di strada, veicolati dal linguaggio universale del corpo, dello sguardo e delle ombre. Uno spettacolo pieno di immagini forti, con contrasti di luci e ombre, colori caldi e freddi, silenzi rumorosi e melodie taglienti.

Il programma della prima edizione deLa forza di attrazione” si chiude sabato 16 (ore 21) e domenica 17 aprile (ore 16:30) con Sic Transit: spettacolo di circo contemporaneo, con Alessandro Maida, giocato tra equilibrismo, manipolazione, acrobatica aerea e teatro.  Una nuova creazione per un’equipe extra small della compagnia MagdaClan. Nuove dottrine e antiche verità, traduzioni imprecise e margini di inaspettate reinterpretazioni.Uno spettacolo con le regole dello spettacolo di strada ma travestito da sermone post-moderno (consigliato dai 6 anni in su). 

I  concerti del mese di gennaio, le attività formative e lo spazio Bistrot

Nell’ultimo weekend di gennaio la musica dal vivo torna protagonista a Instabile Chapiteau. Sabato 29 (ore 21:30) sarà la volta delle sonorità balcaniche dei Mescaria, mentre a partire da domenica 30 (ore 19) ritorna l’imperdibile appuntamento con la jam session jazz di Trionirico (dal mese di febbraio ospiti fissi del jazz brunch). 

Fino alla primavera Instabile chapiteau ospita docenti da tutta Italia con laboratori, corsi settimanali rivolti a principianti, professionisti, dai più piccoli agli adulti, senza limiti d’età. Le discipline proposte spaziano dalla acrobatica corporea, al clown, al teatro fisico, allo yoga (per maggiori informazioni  https://bit.ly/CorsiInstabileChapiteau).

A partire dal 19 febbraio le attività di formazione si arricchiscono  con seminari intensivi nei fine settimana di circo contemporaneo, teatro e drammaturgia vocale.

Dal giovedì alla domenica è aperto InStabile Bistrot dove è possibile gustare ricchissimi piatti, pizze cotte a legna e un ottimo brunch domenicale seguito da spettacoli o laboratori di circo. 

Maggiori informazioni e programma completo su  www.cirkfantastik.com/instabile – Fb e Instagram (Instabile Culture in Movimento).

Info e prenotazioni spettacoli, corsi, seminari: 3669772005 – prenotazioni ristorante: 3338902161 (whatsapp o tel. ore 15-18).

Biglietti per gli spettacoli e i concerti ridotti per under 12, over 65, studenti, soci Arci – email: instabileteatrocirco@gmail.com. 

L’attività di InStabile Chapiteau si svolge rispettando le normative anti contagio vigenti.