Due fratelli e un duello serrato nella pièce teatrale con Raffaele Ausiello e Carlo Caracciolo

Sabato 12 marzo alle 20.00 e domenica 13 alle 18.00 | Teatro Civico 14

1186

Il prossimo appuntamento teatrale al Teatro Civico 14, Caserta, sabato 12 marzo alle 20.00 e domenica 13 alle 18.00, vede protagonista la pièce tratta dal romanzo di Guy de Maupassant, Pierre e Jean, con Raffaele Ausiello e Carlo Caracciolo, con la regia di Rosario Sparno e riscritto da Massimiliano Palmese.

Due fratelli passano con la madre le vacanze estive nella casa al mare, tra gite in barca e le visite della giovane vedova Rose, che entrambi corteggiano. L’imprevisto arrivo di un’eredità suscita prima vaghi dubbi e poi terribili sospetti su quello che nasconde la composta facciata del rispettabile nucleo familiare. In una veloce sequenza di scene, tra le vezzose cerimonie delle due donne e i duri scontri verbali tra fratelli, il romantico Pierre scopre di avere sogni e valori opposti a quelli di Jean, da cui viene deluso e irrimediabilmente ferito. Senza preavviso, in Pierre e Jean, la famiglia piccolo-borghese mostra la sua faccia peggiore, rivelandosi schiava del dio Denaro e inferno di sentimenti che in un niente possono rovesciarsi nel loro opposto: l’affetto in gelosia e l’amore in un rancore che è possibile curare solo lontano, via da tutti, in direzione del mare.

“Ho riscritto la storia corale di Pierre e Jean per due soli interpreti, che in scena vestono sia i panni maschili dei fratelli Roland che quelli femminili della madre e della giovane Rose: la sfida è sommare all’acuto ritratto che Guy de Maupassant fa della vorace borghesia moderna un gioco di travestimenti e di scambi, per divertire e/o allucinare, tentando di reinventare in forma di gioco teatrale un piccolo capolavoro della letteratura europea”.

Massimiliano Palmese

 

“Pierre e Jean, Madame Roland e Rose. Pierre è Rose, Jean è Madame Roland. La messa in scena di Pierre e Jean mi ha suggerito da subito il rito del duello, dove non hanno nessun valore le ragioni e i torti. Un duello psicologico, straziante e raffinato, dove tutto è lecito e per vincere non conta il ruolo che si riveste, ma solo la forza di resistere. La fine di questo scontro crudele avrà la funzione di dichiarare i vinti e i vincitori: unici ruoli che la società riconosce e che non sarà mai più possibile cambiare”.

Rosario Sparno

 

 

Massimiliano Palmese ha esordito col romanzo L’amante proibita, finalista al Premio Strega 2006, pubblicato anche in Spagna e Germania. Ha curato la raccolta Napoli per le strade, 21 nuovi scrittori napoletani, Premio Girulà 2009Scrittori a Napoli. Per il teatro ha scritto testi originali, adattamenti e ha tradotto in versi Sogno di una notte di mezza estate che ha debuttato con Claudio Santamaria, Vinicio Marchioni e Giorgio Colangeli, con la regia di Giuseppe Marini. Scrive sulle pagine napoletane de la Repubblica.

Rosario Sparno è attore e regista. Cura la regia e l’adattamento di testi classici di W. Shakespeare, Molière, F.G. Lorca, E. de Filippo per il Teatro Nazionale Mercadante e la compagnia Le Nuvole. Lavora stabilmente con Casa del Contemporaneo centro di produzione Teatrale. Per il cinema è protagonista con Maria de Medeiros del Resto di Niente. Con la compagnia Bottega Bombardini mette in scena autori contemporanei.

Carlo Caracciolo è attore, formatore e coach. È stato diretto da Cristina Pezzoli (Madre Coraggio), Claudio Mattone (Scugnizzi), Renato Carpentieri (L’acquisto dell’ottone), Roberto Azzurro (Il primo processo di Oscar Wilde), Sara Sole Notarbartolo (Le diable amoureux), quindi da: Lello Serao, Antonella Monetti, Giovanni Del Prete, Antonello Cossia, Antonio Marfella. È all’attivo con 5 spettacoli da regista.

Raffaele Ausiello è attore. Dal 2006 al 2009 studia da attore al Laboratorio Permanente del Teatro Elicantropo di Napoli diretto da Carlo Cerciello. Nel 2007-2008 frequenta il corso di Alta Formazione ideato e organizzato dal Nuovo Teatro di Napoli in collaborazione con Pontedera Teatro e Cantieri Teatrali Koreja. Nel 2010 fonda il collettivo teatrale/compagnia Teatro in Fabula, di cui è socio fino al 2016. Collabora attivamente con diverse Associazioni tra cui l’Associazione Musicale Scarlatti di Napoli, l’Associazione culturale Nartea e l’Ente Le Nuvole-Casa del Contemporaneo.

 

 

Tutte le info e i biglietti al sito: https://www.teatrocivico14.org