A.C.I.D.I. la nuova associazione culturale fiorentina

874

Solitamente queste associazioni hanno radici lontane da dove deriva l’idea di crearla?

In effetti Teatrionline ha quasi 20 anni, ricordo che quando la mia agenzia si avvicinò al marketing culturale con l’acquisizione della concessionaria del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, facemmo un brainstorming con tutti i soci per esplorare le varie opportunità  di un settore allora veramente poco conosciuto, fra le altre cose si palesò la possibilità  di un accostamento di brand avvicinare quindi al prestigioso brand del Maggio Musicale Fiorentino anche qualche cosa di nostra proprietà.

Di la la scelta di realizzare un portale nazionale che non si fermasse solo alla recente acquisizione come concessionaria ma di realizzare una vera e propria “Ansa” dei teatri italiani e degli spettacoli e le loro programmazioni. La scelta del nome del dominio apparve subito importante, capace di creare un vero sparti acque in italiano o in inglese? la scelta come tutti sapete cadde su Teatrionline. com senza dimenticare anche il . it net ecc.

Qual è l’obiettivo di questa associazione?

L’Associazione A.C.I.D.I. (Associazione Culturale Innovazione Distribuzione Informazione ) è un’associazione culturale senza scopo di lucro. E’ nata nel 2022 con lo l’intento di promuovere la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio ambientale, artistico, sociale e storico-culturale della Toscana attraverso azioni innovative ed attività che includano associazioni, gruppi di cittadini e più categorie di utenza con progetti che, innescando nuovi processi dello stare insieme, possano rafforzare in maniera trasversale i legami sociali e la partecipazione attiva del cittadino.

L’associazione vuole contribuire a creare nuove soluzioni a problemi radicati da tempo nella nostra società, passando attraverso interventi che necessitano di un sostegno “istituzionale” . Gli aiuti sulla carta ci sono ma ad oggi mancano gli strumenti, i metodi e le strutture adatte per convogliarli sul territorio o sulle persone. Occorre quindi strutturare nuovi progetti che siano pienamente rispondenti alle vigenti normative e soprattutto di reale utilità per la società.

ACIDI in sostanza individuerà  le esigenze presenti sul territorio e si presenterà  come tramite per fornire soluzioni attraverso progetti studiati ad hoc. Il primo nostro impegno ci viene da un mix di recenti osservazioni, la pandemia e la guerra in Ucraina.

Siamo in possesso di alcuni reperti molto preziosi: i diari di Guerra del Capitano Fortunato Perotti. Attraverso questa testimonianza della guerra del 1915/18 si concretizza il parallelismo tra le guerre di altri tempi ed il comportamento dei giovani di ieri e di oggi, ci prefiggiamo attraverso un approfondimento culturale da stimolare i nostri giovani attraverso rappresentazioni teatrali da portare nelle scuole.

In un momento come questo riteniamo fondamentale ricordare ai nostri ragazzi come, ragazzi come loro, cento anni fa si trovarono catapultati in un conflitto terribile.

Chiunque voglia associarsi ci aiuterà a diffondere sempre di più la cultura, teatrale e non, a tutti coloro affamati di sapere.

Non vi resta che associarvi!