Il Clown per riflettere sull’economia globale.

Il teatro fisico In treno dalla Finlandia all'Italia a sostegno dell’ambiente. Sabato 23 Aprile alla Scuola Sperimentale dell'attore di Pordenone

1009

La prima edizione di Soul Market è stata ispirata dall’economia globale, dalle sue teorie e dai suoi effetti sulla vita di tutti. Per la performance, le attrici finlandesi IIka Hartikainen e Sinikka Lumiluoto hanno studiato le loro abitudini di consumo, sperimentando uno stile di vita legato ad un’economia condivisa e circolare. Nel giugno 2021 in un anfiteatro a Espoo, in Finlandia, ha avuto luogo una prima performance sul tema del consumismo simulando teatralmente una conferenza di alta finanza. Mentre nella prima edizione del progetto in Finlandia la parola aveva un ruolo predominante in questa seconda fase di sperimentazione in Italia le artiste, che hanno raggiunto l’Italia utilizzando esclusivamente mezzi via terra per evitare l’inquinamento del traffico aereo, stanno esplorando, attraverso il linguaggio del corpo, il rapporto con il denaro e il senso del capitalismo con lo sguardo ingenuo della figura del clown al fine di semplificare la comunicazione per un pubblico eterogeneo. Questa seconda fase del progetto è stata finanziata da Taike, Arts Promotion Centre Finland (www.taike.fi) e SKR, la Fondazione Culturale Finlandese www.skr.fi.

Game of coins. L’attrice Iika Hartikainen durante una prova di Soul Market. Photo di Sinikka Lumiluoto Le artiste finlandesi  IIka Hartikainen e Sinikka Lumiluoto sono un duo di professioniste della clownerie e del teatro fisico con base a Helsinki in Finlandia.

IIka e Sinikka si sono incontrate durante una masterclass di clown organizzata nel 2015 dal Teatro Metamorfosi, diretto da Giovanni Fusetti. Questo incontro ha portato nel 2016 alla nascita di alcune performances soliste dal nome MetaCLOWNS presentate durante un Festival di Teatro Clownerie a Helsinki. Ilkka Hartikainen e Sinikka Lumiliuoto erano anche interessate a utilizzare la clownerie in spazi non convenzionali collaborando anche con altre forme d’arte ispirandosi ad esempio a mostre di arte contemporanea. Nel 2019 il duo di clown ha sviluppato il progetto Expert Touring realizzando alcune performance al Kerava Art, al Museum Center e in diversi altri musei d’arte in Finlandia grazie al sostegno della  fondazione Jenny and Antti Wihuri.

IIka Hartikainen si è laureata presso la facoltà di arti performative all’Università di Metropolia nel 2013. Dopo la laurea ha partecipato a numerosi workshop sulla clownerie, il mimo e il teatro fisico condotti da rinomati educatori e performer come Giovanni Fusetti, Norman Taylor, Thomas Monckton e Mark Gassot.

Nel 2014 è entrata a far parte del Teatro Metamorfoosi che si concentra sul teatro fisico e sull’uso delle maschere.

Ilkka Hartikainen ha lavorato in compagnie multidisciplinari composte da membri provenienti da diversi campi come l’arte visiva e  l’installazione-performance. I suoi crediti includono “The word for Freedom” realizzata dalla regista e scultrice di origine Italiana Egle Oddo nel contesto di un progetto più ampio chiamato “The Ark of Seeds”. Il progetto puntava a sensibilizzare il pubblico su temi legati alla sostenibilità e alla preservazione della biodiversità.

Sinikka Lumiluoto è una professionista della clownerie e del teatro fisico. Ha studiato arti dello spettacolo all’Accademia del Teatro e all’Università Metropolia di Helsinki e anche in Italia, Germania e Inghilterra con registi come Philippe Gaulier, Thom Monckton, Giovanni Fusetti, Mirco Trevisan e Chris Penny.

Il lavoro di Sinikka Lumiluoto è ispirato nel portare la clownerie teatrale in ambienti non convenzionali. Si è esibita come artista solista e con diversi gruppi di lavoro, ad esempio nell’Osservatorio di Helsinki e nel Museo d’Arte Sara Hildén. Negli ultimi tre anni ha collaborato con il Kuopio Art Museum in un progetto per i bambini di 8 anni, chiamato Taidetestaajat usando la clownerie e il teatro fisico. Ha anche fatto clowning applicato nella cura della demenza, nei reparti di cura a lunga degenza e con gruppi composti da disabili e immigrati.

L’artista Italiano ospitante

Giovanni Morassutti e’ un attore, regista italiano con raggio d’azione internazionale avendo vissuto e lavorato in numerosi paesi come la Francia , la Germania e gli Stati Uniti dove ha approfondito lo studio del Method acting. Come attore ha appena terminato di girare la serie Unwanted diretta dal regista tedesco Oliver Hirschbiegel. Da qualche anno si dedica anche all’arte visiva come artista ed e’ produttore di progetti artistici multidisciplinari tra il teatro e l’arte visiva con un focus sulla sostenibilità nelle pratiche artistiche e sull’emergenza ambientale causata dal cambiamento climatico. Morassutti offre opportunità di sviluppo e di creazione di progetti inediti e sperimentali ad artisti da ogni parte del mondo attraverso programmi artist in residence presso la residenza internazionale per artisti Art Aia – Creatives In Residence in Friuli Venezia Giulia.

 

IIka Hartikainen presso Art Aia – Creatives In Residence. Photo di Sinikka Lumiluoto

Prova aperta di Soul Market a Pordenone.

Sabato 23 Aprile alle 17.00 in via Selvatico 26 a Pordenone presso gli spazi della La Scuola Sperimentale dell’Attore verra’ presentati alcuni frammenti della seconda fase del progetto esplorando la dinamica tra l’avidità e generosità in una performance che intende coinvolgere anche il pubblico partecipante. A Pordenone la Scuola Sperimentale dell’Attore è infatti aperta a progetti e residenze di altre associazioni ed enti di qualsiasi forma ed arte e questo progetto con Art Aia – Creatives In Residence e con le artiste finlandesi rappresenta un chiaro esempio di collaborazione fornendo un’occasione di aggregazione alla comunità locale attraverso uno spettacolo che punta a far  ridere auspicando di fare anche riflettere sul tema gli spettatori.

La Scuola Sperimentale dell’Attore 

La Scuola Sperimentale dell’Attore è un organismo di ricerca. Questa identità è però molto connessa con la società civile e con la sua base popolare. La Scuola Sperimentale dell’Attore è molto impegnata nella sua città di Pordenone, ma il suo palcoscenico è anche internazionale, avendo sinora recitato e insegnato da oltre trent’anni, in diciotto paesi di quattro continenti.

A Pordenone la Scuola Sperimentale dell’Attore organizza il Festival Internazionale L’Arlecchino Errante (ventiquattresima edizione nel 2020), l’omonimo Master di alta formazione, e diversi progetti di divulgazione e ricerca collegati al Festival stesso ed è aperta a progetti e residenze di altre associazioni ed enti di qualsiasi forma ed arte. La Scuola Sperimentale dell’Attore è stata fondata nel 1987 da Ferruccio Merisi e Claudia Contin Arlecchino, che dal 2016 lavora esclusivamente al suo nuovo progetto d’arte e artigianato Porto Arlecchino.

Modalità di partecipazione :
Soul Market

SABATO 23 APRILE, alle ore 17

Scuola Sperimentale dell’Attore a Pordenone, nel Giardino di Via Selvatico 26
Ingresso libero E’ gradita la prenotazione telefonica al numero: 351 8392425 Evento in collaborazione con Art Aia – Creatives / In / Residence

Italian cultural Center and Artist-in-Residence organization
Sesto al Reghena, Friuli Venezia Giulia.
+39 379 290 6296