Il nuovo lavoro di Romeo Castellucci in prima assoluta alla Triennale di Milano

3 aprile, ore 19.30.

769

Di Romeo Castellucci

filmato da Yuri Ancarani IT

musica di Scott Gibbons US

 produzione: Triennale Milano, Fondation Cartier pour l’art contemporain

durata 20’

ingresso libero fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria su eventbrite

spettacolo inserito nel programma di miart

prima assoluta

Cento scheletri attraversano le strade di Milano, percorrendo le vie, i monumenti e i sagrati delle chiese che ne tracciano la geografia. L’eloquenza muta del loro passaggio vuole esprimere ciò che non possono più dire: nessuna rivendicazione, solo il diritto di camminare ancora su queste strade, in mezzo a queste case. Per la realizzazione del suo nuovo film, in prima visione assoluta per FOG 2022, Romeo Castellucci si avvale dello sguardo di Yuri Ancarani, video artist italiano di fama mondiale, e del contributo musicale di Scott Gibbons, storico collaboratore del regista cesenate, che interpreta il silenzio della marcia attraverso il paradosso del suono.

Regista, creatore di scene, luci e costumi, Romeo Castellucci – Grand Invité di Triennale Milano per il quadriennio 2021-2024 – è conosciuto in tutto il mondo per aver dato vita a un teatro fon­dato sulla totalità delle arti e rivolto a una percezione integrale dell’opera. Le messe in scena di Castellucci sono tuttora regolar­mente invitate e prodotte dai più prestigiosi teatri e festival internazionali, in oltre sessanta Paesi che coprono tutti i continenti. È stato direttore della Sezione Teatro della Biennale di Venezia, Artiste associé al Festival di Avignone e regista ospite alla Schaubhüne di Berlino. Insignito del titolo di Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres della Repubblica francese e della laurea hono­ris causa dall’Ateneo di Bologna, è membro dell’Accadémie Royale de Belgique. Ha ricevuto il Leone d’Oro alla Biennale di Venezia e due Golden Mask per la lirica.

 Yuri Ancarani è un video artist e filmmaker italiano. Le sue opere nascono da una commistione tra cinema documentario e arte contemporanea, e sono il risultato di una ricerca tesa a esplorare regioni poco visibili del quotidiano. I suoi lavori sono stati presentati in mostre e musei nazionali e internazionali, tra cui la Biennale di Venezia, il MAXXI di Roma e il R. Solomon Guggenheim Museum di New York. Ha partecipato a numerosi festival tra cui la Mostra del Cinema di Venezia, l’International Film Festival Rotterdam, il Canadian International Documentary Festival di Toronto e il Cinéma du Réel di Parigi. Ha ricevuto il Talent Prize del Cinema Eye Honors di New York.

 

 

 

 

INFO

 Prezzi

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Prenotazione obbligatoria al link: https://bit.ly/3JQUVVC

 

Web: https://triennale.org

Facebook: https://it-it.facebook.com/triennalemilano/

Instagram: https://www.instagram.com/triennalemilano/