“La Parrucca” al Teatro Antonio Garau

Domenica 3 aprile – ore 21.

1038

Da ‘La Parrucca’ e ‘Paese di mare’ di Natalia Ginzburg

con Maria Amelia Monti e Roberto Turchetta

scene e luci Nicolas Bovey,

costumi e oggetti di scena Sandra Cardini

musiche originali Massimiliano Gagliardi

foto Marina Alessi

regia Antonio Zavatteri

produzione Nidodiragno/CMC

 

 

‘La Parrucca’ e ‘Paese di mare’ sono due atti unici di Natalia Ginzburg che sembrano l’uno la prosecuzione dell’altro.

In ‘Paese di mare’ una coppia girovaga e problematica prende possesso di uno squallido appartamento in affitto. Lui, Massimo, è un uomo perennemente insoddisfatto, passa da un lavoro all’altro ma vorrebbe fare l’artista.

Lei, Betta, è una donna ingenua, irrisolta, che si deprime e si annoia facilmente, e tuttavia è genuina come solo i personaggi della Ginzburg sanno essere.

A Betta la nuova casa non piace, come non le piace quel piccolo paese di mare. Ma Massimo, che ha la speranza di trovare un lavoro nell’industria di famiglia di un suo vecchio amico, la convince a restare. Tranne che l’amico si rivelerà pieno di problemi e non lo riceverà nemmeno.

Ne ‘La Parrucca’ ritroviamo Betta e Massimo in un piccolo albergo isolato, dove si sono rifugiati per un guasto all’automobile. Betta è a letto disperata e dolorante perché durante un litigio Massimo l’ha picchiata. Massimo, che ora è pittore ma dipinge quadri che la moglie detesta, si è chiuso in bagno a leggere.

Dopo aver urlato al marito la sua rabbia e la sua frustrazione per un matrimonio che non funziona più, Betta telefona alla madre e le rivela di essere incinta di un politico con cui ha una relazione clandestina.

Comico, drammatico, vero, scritto con l’ironia e la leggerezza che rendono la Ginzburg unica nel panorama della narrativa e della drammaturgia italiana, La Parrucca conferma Maria Amelia Monti come straordinaria interprete ginzburghiana, l’attrice più adatta oggi a far rivivere quel personaggio femminile che tanto aveva di Natalia stessa.

 

 

CALENDARIO

domenica 3 aprile – ore 21 – Teatro “Antonio Garau” – Oristano

martedì 5 aprile – ore 21 – Teatro “Tonio Dei” – Lanusei

mercoledì 6 aprile – ore 21 – Cine Teatro “Olbia” – Olbia

giovedì 7 aprile – ore 21 – Teatro del Carmine – Tempio Pausania