“L’abito della festa. Quattro racconti “cuciti” con voce e musica” al No’hma

Mercoledì 6 e giovedì 7 aprile alle ore 21.

270

Il 6 e 7 aprile alle ore 21, lo Spazio Teatro No’hma di via Orcagna 2 a Milano ospita L’abito della festa, spettacolo della compagnia Koreja, che torna sul palcoscenico diretto da Livia Pomodoro, consolidando ancora di più un sodalizio artistico che va avanti da tempo.

Il No’hma, da sempre attento a tradizione e innovazione, a performance di qualità e curioso verso il lavoro di giovani compagnie, propone un poetico amarcord.

I fuochi di artificio, la banda del paese, le luminarie per le strade, la Santa portata in processione non possono mancare durante le feste patronali. Sono tradizioni radicate negli anni, con ruoli tramandati di generazione in generazione, tra devozione e superstizione. Un rito popolare che impegna paesi interi e la preparazione può durare anche mesi.

Lo spettacolo di Koreja restituisce proprio l’atmosfera dell’attesa, dell’allestimento, del “dietro le quinte” e attraverso quadri di voce e musica dell’attore Carlo Durante, accompagnato da Giovanni Chirico e Giorgio Distante.

E sembra quasi di vedere il cielo colorato dai fuochi d’artificio o di sentire nell’aria il profumo di zucchero filato.

L’ingresso al No’hma è come sempre gratuito, previa prenotazione, e lo spettacolo sarà trasmesso in diretta streaming.

 

 

L’abito della festa

 In collaborazione con: PugliArmonica

Scritto da: Giulia Maria Falzea

Regia: Salvatore Tramacere

Con: Carlo Durante

Musiche dal vivo: Emmanuel Ferrari e Giorgio Distante

Costumi: Lilian Indraccolo

Produzione: Koreja