Atelier Teatro – Cosa fare a MILANO per il ponte del 2 giugno

FESTIVAL: LE MILLE E UNA PIAZZA 2022 “PALCHI FIORITI”

785

ATELIER TEATRO presenta

LE MILLE E UNA PIAZZA 2022

“PALCHI FIORITI”

FESTIVAL DI TEATRO POPOLARE DEDICATO AI CLASSICI

GRECI E LATINI NEI PARCHI DI MILANO

PROGRAMMA COMPLETO

Prossimi spettacoli:

Giovedì 2 Giugno – Municipio 5 – 18.00 – Oratorio Chiesa Rossa – Pluto e Pace

Venerdì 3 Giugno – Municipio 7 – 17.30 – Parco delle cave – Pluto e Pace

Sabato 4 Giugno – Municipio 5 – 17.30 – Parco Ravizza – Le nuvole

Domenica 5 Giugno – Municipio 2 – 17.30 – Teatro Martesana – Le nuvole

Adattamento di Ruggero Caverni – Regia di Ruggero Caverni

Cast Francesco Arioli, Ruggero Caverni, Stefano Gerace, Giulia Salis, Giulia Castelli

Musiche dal vivo Laura Torterolo – Costumi di Giulia Salis

Tecnico Audio e Luci Roberto Autuori – Genere Commedia
Durata 1H e 10 min

Sinossi

Il contadino Trigeo, povero e rustico, espressione di quel mondo contadino che caratterizza la cultura greca arcaica, decide di mettere fine alle guerre che devastano i campi e impediscono i commerci. Con l’aiuto di uno scarabeo gigante vuole recarsi da Zeus e a esporre le sue lamentele e chiedere una pace duratura. Giunto in cielo però scopre che gli dei se ne sono andati e hanno murato viva la Pace perché gli uomini belligeranti non l’hanno meritata. Trigeo però non si arrende e riesce a liberare la Pace, ricevendo da lei il compito di restituire la vista a Pluto, dio della ricchezza. Possibile che grazie alla redistribuzione della ricchezza si possa ridurre la competitività sociale ed economica, spegnendo per sempre il seme della guerra?

Lo spettacolo

Le due commedie di Aristofane sono rispettate nei personaggi, nelle situazioni e nell’alternanza tra registri comici, lirici e di denuncia sociale. L’originalità della drammaturgia consiste nell’innesto tra i due testi che anziché concludersi con un elogio della povertà (intesa come sobrietà di costumi) e della pace (intesa come non belligeranza a vantaggio del commercio) si incontrano tematizzando l’interesse che alimenta la guerra producendo sviluppi inaspettati.

Sabato 4 Giugno – Municipio 5 – 17.30 – Parco Ravizza – Le nuvole

Domenica 5 Giugno – Municipio 2 – 17.30 – Teatro Martesana – Le nuvole

Adattamento di Ruggero Caverni e Giulia Salis
Regia di Ruggero Caverni e Giulia Salis
Cast Francesco Arioli, Ruggero Caverni, Anna Delbello, Stefano Gerace, Michela Giudici, Giulia Salis

Musiche dal vivo di Laura Torterolo – Costumi di Giulia Salis – Tecnico audio e luci Roberto Autuori

Sinossi
Il contadino Strepsiade, separatosi dalla ricca moglie, è assillato dai debiti contratti dal figlio Fidippide che dilapida il patrimonio per seguire la sua passione per i cavalli, ben al di là delle possibilità economiche del padre. Strepsiade decide quindi di studiare all’accademia di Socrate per imparare i discorsi cavillosi che lo metteranno al riparo dai creditori. Nonostante non riesca a terminare gli studi perché troppo vecchio, applica subito alcune rudimentali nozioni facendo un uso retorico e strumentale di quanto appreso. Nel frattempo, su consiglio delle nuvole -divinità mutevoli, capricciose e un po’ sinistre- manda il figlio Fidippide a studiare al proprio posto all’accademia. Gli insegnamenti che il figlio riceve però non piacciono molto al padre. Infatti, lo stesso relativismo etico che era servito a Strepsiade per non pagare i debiti, viene usato dal giovane viziato, per percuotere il padre, giustificando la propria azione con argomentazioni impeccabili. Strepsiade, anziché imparare la lezione e pentirsi dell’uso improprio fatto delle conoscenze, decide di vendicarsi distruggendo l’accademia socratica ed eliminando i sapienti. Dunque, l’uso immorale del sapere della scuola, non porta alla condanna del contadino, bensì a un processo sommario della scuola e dei sapienti, accusati -paradossalmente- proprio di immoralità.

IL FESTIVAL

Atelier Teatro è lieta di presentare “Palchi Fioriti” la sessione primaverile del festival di teatro popolare “Le mille e una piazza 2022” che visiterà i parchi e i giardini urbani delle periferie di Milano fino al 12 giugno 2022, con spettacoli gratuiti.

Il festival “Le mille e una piazza”, giunto quest’anno alla sua terza edizione, si fa in tre! Dopo il successo della sessione di Carnevale, “Le mille e una piazza – Il mercato dei saltimbanchi”, che ha avuto due padrini d’eccezione in Ferruccio Soleri e Carlo Boso e un caloroso riscontro di pubblico, la sessione di primavera è pronta a cominciare!

Nei weekend fino al 12 giugno, “Palchi fioriti” animerà i parchi e i giardini urbani di Milano, con 14 imperdibili appuntamenti per celebrare la stagione della rinascita: spettacoli teatrali di testi greci e latini pensati per un pubblico di tutte le età, all’aperto e gratuiti.

Atelier Teatro si avvale della collaborazione di una fitta rete di compagnie che si occupano di teatro popolare e dell’A.I.D.A.S. (Académie Internationale Des Arts du Spectacle) di Versailles, diretta dal maestro Carlo Boso, che conferisce alla proposta un respiro internazionale e la garanzia di un intrattenimento intelligente e di qualità.

Il festival “Palchi fioriti” ha come obiettivo il recupero della dimensione pubblica in cui ebbe origine il teatro: i classici greci e latini sono infatti i primi testi teatrali e sono nati per essere recitati all’aperto rivolgendosi a una società complessa e stratificata che rifletteva sui conflitti sociali mettendoli in scena. Troppo spesso rinchiusi tra le pareti del teatro d’autore rivolto a pochi intenditori, i classici invaderanno i parchi cittadini, ritrovando la loro originaria dimensione di esperienza collettiva.

I parchi in fiore della primavera meneghina vedranno alternarsi le opere di Aristofane, Sofocle ed Euripide fino ad arrivare a Plauto ed Apuleio.

Atelier Teatro porterà in scena “Gli uccelli”, “Le nuvole” e “Pluto – Pace” del commediografo greco e la riscrittura di Carlo Boso della più celebre favola latina: “L’asino d’oro” di Apuleio. Le compagnie ospiti arricchiranno il programma con “Antigone, tragicommedia dell’arte”, una rivisitazione di Sofocle della compagnia romana I fiori di Bacco, “Le Baccanti” di Euripide, ultimo lavoro dell’A.I.D.A.S. di Carlo Boso da Versailles, e Plauto con l’“Aulularia” del Teatro della Juta di Alessandria.

Questo l’ampio programma del festival che si intreccerà con gli eventi della Civil Week e della Settimana del Gioco.

“Le mille e una piazza 2022” è organizzato da Atelier Teatro, con il Patrocinio del Comune di Milano, in collaborazione con le associazioni di territorio SpazioTempo, Argòt, Cooperativa Sociale Nuova Umanità, Polisportiva Garegnano, Atelier delle Verdure, QuBì, Nolo4kids, Amici del Parco Trotter, Cistà, Fucine Vulcano, Made in Corvetto, Na.pa, Piccolo Principe, Oratori Gratosoglio, Sun Strac, e il contributo dei Municipi del Comune di Milano.

Atelier Teatro è un’associazione culturale, una compagnia teatrale, ma soprattutto un modo di pensare il teatro. Da dieci anni crea spettacoli e forma le professionalità del teatro. Centrali nella proposta di Atelier sono anche percorsi pedagogici e seminari specifici, momenti di lavoro e scambio finalizzati a un ampliamento delle capacità creative ed espressive. Atelier Teatro è impegnata in progetti sociali di promozione della cultura teatrale: incontri e laboratori nelle scuole, attività sul territorio, spettacoli e conferenze.

Per informazioni: info.atelierteatro@gmail.com – www.atelierteatro.it – social fb ig yt: @atelierteatromilano