Teatro Valle Franca Valeri, Roma: immagini di una città

Dal 25 maggio al 25 giugno 2022a Roma, Incontri, mappe immaginarie, poesie e video racconti sulla città di Roma

446

Inaugurazione della mostra il 25 maggio ore 17.00 e alle ore 18.30 incontro dedicato al progetto laboratoriale Immagini di città
orari di apertura: dal mercoledì alla domenica dalle ore 17.00 alle ore 20.00
ingresso libero
www.teatrodiroma.net

Roma: immagini di città è la mostra che abiterà dal 25 maggio al 25 giugno il foyer del Teatro Valle per riconnettere i tanti fili che il Teatro di Roma ha aperto e disegnato nel lungo percorso dedicato alla Città, e alle sue infinite incarnazioni, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni di Roma Capitale nella passata Stagione.

Ultima tappa del laboratorio sulla toponomastica della Capitale iniziato lo scorso anno, Immagini di città, l’esposizione mette ora in mostra 12 mappe immaginarie realizzate da 6 giovani illustratori e illustratrici. Un progetto del Teatro di Roma, a cura di Graziano Graziani, in collaborazione con Dominio Pubblico che restituisce le suggestioni e i racconti dei luoghi di Roma attraversati in 12 passeggiate dal gruppo di cittadini invitati a rileggere la città, strade e vicoli dei quartieri, attraverso itinerari inventati e segni d’epoca che ne marcano piazze e monumenti.
Riscritture immaginifiche di Roma in 12 mappe, una per ogni luogo esplorato e ripensato dai partecipanti che si sono mutati in creatori, architetti, sognatori di una città modellata dai loro pensieri in un percorso di riscrittura affidato agli illustratori e alle illustratrici con la curatela di Tiziano Panici: Francesca Murgia per Centocelle e Tor Bella Monaca; Martina Manna per Primavalle e San Basilio; WUARKY per il Centro Storico e Quarticciolo; Giacomo Calderoni per Termini e Montesacro – Tufello – Sacco Pastore; Ratogheton per Ostia e Ostiense; Medilė Šiaulytytė per Trullo ed EUR. Sei sguardi artistici per consegnare nuova forma e nomenclatura ai quartieri rivisitati e per immergersi in una Roma sconosciuta, in cui affioreranno paradossali proposte di aggiornamento topografico e inedite topografie interagite con la fantasia collettiva e il tessuto della città.

La mostra accoglie inoltre una sezione video in cui sarà restituito l’intreccio di relazioni, interviste e dibattiti attivati da Giorgio Barberio Corsetti con il format Metamorfosi Cabaret, che ha ospitato differenti racconti delle associazioni attive nei territori periferici per leggere la metamorfosi di Roma, in risposta alle sfide sociali della pandemia e delle nuove povertà. L’esplorazione della città sarà riconsegnata anche attraverso un video del Cantiere Amleto condotto dallo stesso Corsetti a Tor Tre Teste e a Tor Bella Monaca; alcune interviste fatte a studenti e studentesse di diverse scuole romane in occasione del Natale di Roma 2021 e attraverso i percorsi realizzati in connessione con IPER, il festival delle periferie ideato da Giorgio De Finis, raccontati da un video di presentazione.

Un ulteriore tassello compositivo della mostra è rappresentato da cinque incontri con scrittrici, giornalisti e autori a confronto – per quattro mercoledì alle ore 18.30 (ingresso libero con prenotazione obbligatoria su eventbrite) – sulle tracce artistiche e storiche che segnano la città: il 1° giugno con Roma e il cinema, in cui Alberto Crespi e Paola De Angelis raccontano i luoghi del cinema nei film più rappresentativi e come a volte possano essere trasfigurati per sembrare qualcos’altro; l’8 giugno Roma e i suoi poeti, insieme a Maria Grazia Calandrone e Lidia Riviello, propone un attraversamento dei luoghi e nomi legati alla poesia; il 15 giugno con Roma e l’Africa Igiaba Scego e Adil Mauro (autore del podcast La stanza di Adil) ripercorrono le tracce nascoste del colonialismo e del rapporto conflittuale del presente con esempi luminosi di accoglienza; lunedì 20 giugno La Roma di Pasolini con un incontro dedicato al grande intellettuale a partire dalle memorie di Dacia Maraini in dialogo con Lorenzo Pavolini; infine il 22 giugno Carlo D’Amicis e Filippo La Porta danno appuntamento con i luoghi letterari di Roma in un incontro dedicato a Roma e i suoi romanzi.

La mostra è completata da un reading poetico dedicato ai poeti del vernacolo e ai luoghi della poesia Strade de Roma, a cura di Graziano Graziani, un percorso che attraversa storie, personaggi e versi della poesia romanesca.

TEATRO DI ROMA_ Largo di Torre Argentina, 52 – 00186 Roma _ www.teatrodiroma.net
Teatro Valle Franca Valeri _ Via del Teatro Valle, 21 – 00186 Roma
Orari apertura mostra: dal mercoledì alla domenica dalle ore 17.00 alle ore 20.00 | ingresso libero

 

Il Teatro Valle in Mostra con
ROMA: IMMAGINI DI CITTA’
Incontri, mappe immaginarie, poesie e video racconti sulla città di Roma
Un progetto di Teatro di Roma – Teatro Nazionale
a cura di Graziano Graziani
realizzato in collaborazione con Dominio Pubblico
6 illustratori e illustratrici per riscrivere la Mappa della Città:
Francesca Murgia – Centocelle / Tor Bella Monaca
Martina Manna – Primavalle / San Basilio
WUARKY – Centro Storico / Quarticciolo
Giacomo Calderoni – Termini / Montesacro – Tufello – Sacco Pastore
Ratogheton – Ostia / Ostiense
Medilė Šiaulytytė – Trullo / EUR
curatela e direzione del progetto Dominio Pubblico Tiziano Panici
coordinamento del progetto Dominio Pubblico #Youngboard Matteo Polimanti