Carbonio – Oltre la scena

Fino al 3 luglio, al Teatro Studio Melato

446

Fino al 3 luglio, al Teatro Studio Melato

Carbonio – Oltre la scena

Anche Carbonio si spinge Oltre la scena. Intorno allo spettacolo scritto e diretto
da Pier Lorenzo Pisano, al Teatro Studio Melato fino al 3 luglio, si sviluppa,
infatti, un programma di incontri e occasioni di approfondimento.
Il calendario:
Walk_Talk | Life on Mars?
domenica 26 giugno, ore 11
Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci. Nel corso della storia, l’umanità ha sempre rivolto lo sguardo verso il cielo, interrogandosi, con strumenti diversi e sempre più raffinati, sulla natura del cosmo e sulla possibilità di vita su altri pianeti
Un itinerario guidato da Luca Reduzzi, curatore Collezioni Spazio e Astronomia del Museo
Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, attraverso gli spazi del Museo mette a fuoco alcune tappe fondamentali del pensiero e della ricerca scientifica, dove oggetti simbolo dell’evoluzione tecnologica costituiscono altrettante occasioni per momenti di ascolto di frammenti tratti da Carbonio, interpretati dagli attori della compagnia.
In collaborazione con Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci
Info e biglietti museoscienza.org

Segnalibro | Carbonio
Mercoledì 29 giugno, ore 17.30
Chiostro Nina Vinchi
Presentazione del volume Carbonio di Pier Lorenzo Pisano (ilSaggiatore)
In Carbonio – premio Riccione per il Teatro 2021 – Pier Lorenzo Pisano esplora la precarietà della nostra esistenza e delle nostre sensazioni. Edito da il Saggiatore, sarà presentato al pubblico dall’autore in dialogo con Paolo Di Paolo e Claudio Longhi.
In collaborazione con il Saggiatore. Info e prenotazioni piccoloteatro.org

Parole in pubblico | Incontro con la compagnia
Mercoledì 22 giugno, ore 17.30 – Chiostro Nina Vinchi
A pochi giorni dal debutto gli attori, Federica Fracassi e Mario Pirrello, incontrano il pubblico per riflettere sui temi che attraversano lo spettacolo.
Info e prenotazioni piccoloteatro.org
Lo spettacolo È avvenuto il primo incontro ravvicinato con una forma di vita aliena, caratterizzata dalla particolarità di non essere composta da molecole di carbonio, la sostanza alla base della vita sulla Terra.
Non vi sono dubbi sulla veridicità di questo evento straordinario. Non è il solito video sgranato fatto con una telecamerina: l’hanno visto tutti, centinaia di persone, è documentato, con dovizia di dettagli, dalle foto e dai video che abbondano sui social.
L’attenzione si concentra, quindi, sulla relazione tra i protagonisti, sul dialogo serrato, dalle
movenze investigative, tra la donna incaricata di verificare l’accaduto e l’uomo che ha vissuto l’esperienza.
Carbonio procede lungo due binari che corrono intersecandosi di continuo: la
conversazione/interrogatorio, che mette a confronto, al centro della scena, in un incessante moto circolare, Federica Fracassi e Mario Pirrello, e il commento ‘periferico’ e ironico, affidato allo stesso Pisano e idealmente rivolto al pubblico, di alcune delle immagini mandate in orbita sulle sonde Voyager, ambiziosa e ingenua rappresentazione dell’umanità ad uso di un ipotetico osservatore universale. Carbonio, sovrapponendo la propria struttura concentrica al cerchio scenico dello Studio, in un’idea di circolarità che richiama continuamente il Disco d’Oro, il Golden Voyager Record, simbolo stesso dello spettacolo, è un vortice di divertimento fantascientifico, ambigua oscillazione tra smarrimento e presunzione nell’affacciarsi dell’essere umano all’infinito, intima paura del confronto con l’altro; ma soprattutto, Carbonio è una delicata meditazione sulla necessità della narrazione per ricucire le lacerazioni delle nostre storie e ricomporle cercando disperatamente un finale nuovo e diverso, contro il dolore. Il testo, già tradotto in inglese e in tedesco, è risultato vincitore del 56° Premio Riccione per il Teatro.
Piccolo Teatro Studio Melato (via Rivoli 6 – M2 Lanza), dal 16 giugno al 3 luglio 2022
Carbonio scritto e diretto da Pier Lorenzo Pisano, con Federica Fracassi, Mario Pirrello e Pier Lorenzo Pisano scene Marco Rossi, luci Gianni Staropoli, costumi Raffaella Toni
produzione Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa in coproduzione con Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini
Testo vincitore del 56° Premio Riccione per il Teatro
Foto di scena Masiar Pasquali
Partner tecnico

Orari: martedì, giovedì e sabato, ore 19.30; mercoledì e venerdì, ore 20.30; domenica, ore 16. Lunedì, riposo.
Le recite di sabato 25 giugno e 2 luglio sono sovratitolate in inglese.
Durata: un’ora e 35 minuti senza intervallo
Prezzi: platea 40 euro, balconata 32 euro
Informazioni e prenotazioni 02.21126116 – www.piccoloteatro.org