Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’orchestra fra le migliori al mondo secondo BBC Music Magazine

L'Orchestra unica italiana nella classifica stilata dalla celebre rivista britannica BBC Music Magazine

370

La celebre rivista britannica BBC Music Magazine fondata nel 1992 e dedicata alla musica “classica”, ha inserito l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia fra le migliori venti orchestre del mondo (https://www.classical-music.com/features/articles/worlds-best-orchestras/). È la terza volta che l’autorevole rivista elegge l’Orchestra romana tra le massime compagini del globo, grazie anche alla direzione musicale affidata nel 2005 a Sir Antonio Pappano, con il quale Santa Cecilia ha registrato più di trenta cd con celebri solisti come Martha Argerich, Janine Jansen, Jonas Kaufmann, Anna Netrebko, Diana Damrau e che nelle sue numerose tournée si è esibita nei più celebri templi della musica come la Philharmonie di Berlino, il Musikverein di Vienna, la Carnegie Hall di New York e la Scala di Milano. E a conferma dell’apprezzamento di cui le compagini di Santa Cecilia godono in campo internazionale, una nuova tournée è già in calendario: tra il 23 gennaio al 4 febbraio l’orchestra tornerà infatti a esibirsi all’estero con un tour europeo che toccherà, fra le altre, le città di Vienna (23 e 24 gennaio), Monaco di Baviera (25 gennaio), Amburgo (31 gennaio, 1° febbraio) e Parigi (2 febbraio).

L’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia è l’unica compagine italiana inserita in questo prestigioso elenco – compilato in ordine alfabetico – di “Top Twenty” che comprende, oltre a Santa Cecilia, undici orchestre del Vecchio Continente: l’Orchestra della Radio Bavarese, Berliner Philharmoniker, Budapest Festival Orchestra (con la quale il Coro di Santa Cecilia si è esibito in occasione dell’ultima edizione del Festival dei Due Mondi), Chamber Orchestra of Europe, Czech Philharmonic, Staatskapelle Dresden, Hallé Orchestra, Gewandhausorchester di Lipsia, London Symphony Orchestra, Wiener Philharmoniker e Royal Concertgebouw Orchestra. Sette sono invece gli ensemble nordamericani: Boston Symphony Orchestra, Chicago Symphony Orchestra, The Cleveland Orchestra, Los Angeles Philharmonic, Metropolitan Opera Orchestra, New York Philharmonic, Philadelphia Orchestra, alle quali si aggiungono due compagini dell’Estremo Oriente, la Singapore Symphony e la nipponica NHK Symphony Orchestra.

In seguito a questo nuovo riconoscimento, il Presidente-Sovrintendente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Michele dall’Ongaro, alla guida dell’Accademia dal febbraio del 2015, ha dichiarato: “Ancora una volta Classical Music ci classifica tra le prime 20 orchestre del mondo. È con grande orgoglio, quindi, che voglio ringraziare la nostra Orchestra e il Maestro Pappano per averci regalato questo successo che ci riempie di soddisfazione e che rappresenta un beneaugurante riconoscimento in attesa dei risultati delle prossime tappe del nostro tour europeo. Tra gennaio e febbraio insieme a un gigante come Martha Argerich toccheremo città tedesche e francesi come Monaco, Francoforte, Essen, Vienna, Parigi e Lussemburgo con programmi molto belli e impegnativi. Insomma, sono queste le sfide che ci portano a certi risultati”.

L’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia è stata la prima in Italia a dedicarsi esclusivamente al repertorio sinfonico, promuovendo prime esecuzioni di importanti capolavori del Novecento. Dal 1908 a oggi l’Orchestra ha collaborato con i maggiori musicisti del secolo: è stata diretta, tra gli altri, da Mahler, Debussy, Strauss, Saint-Saëns, Stravinskij, Sibelius, Hindemith, Toscanini, Furtwängler, De Sabata, Carlos Kleiber, Karajan e Kirill Petrenko. I suoi direttori stabili sono stati Bernardino Molinari, Franco Ferrara, Fernando Previtali, Igor Markevitch, Thomas Schippers, Giuseppe Sinopoli, Daniele Gatti e Myung-Whun Chung. Dal 1983 al 1990 Leonard Bernstein ne è stato il Presidente Onorario – dal 2005 è guidata da Antonio Pappano. Grazie a Sir Antonio Pappano, il prestigio dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ha avuto uno slancio straordinario, ottenendo importanti riconoscimenti internazionali ed esibendosi nei maggiori festival internazionali: PROMS di Londra, Festival delle Notti Bianche di San Pietroburgo, Festival di Lucerna, Festival di Salisburgo, e delle più prestigiose sale da concerto, tra cui Philharmonie di Berlino, Musikverein e Konzerthaus di Vienna, Concertgebouw di Amsterdam, Royal Albert Hall di Londra, Salle Pleyel di Parigi, Scala di Milano, Suntory Hall di Tokyo, Semperoper di Dresda e Carnegie Hall di New York.