3 C
Firenze, IT
lunedì 23 ottobre 2017

Teatro Altra Luce – Milano

Alzaia Naviglio Grande, 192
Milano
Tel.: 348.7076093
Mail: alt@altaluceteatro.com

Biglietteria: www.altaluceteatro.com

Alta Luce Teatro è uno spazio teatrale e propone corsi di teatro a Milano. È situato in Alzaia Naviglio Grande 192, in un ex laboratorio adiacente al Naviglio poco dopo la Chiesa di San Cristoforo. Alta Luce Teatro desidera essere crogiolo di esperienze, di incontri, di teatro e di vita. Scuola di teatro – Alta Luce Teatro vuole offrire l’opportunità di scoprire – scoprirsi, di cimentarsi in altro da se stessi e avvicinarsi al teatro a qualsiasi età , dai 4 ai 99 anni. Spazio teatrale – Alta Luce Teatro punta sulla verità del teatro e della vita. Intende far avvicinare al teatro persone tradizionalmente più lontane da questa forma d’arte.

Alta Luce Teatro nasce per coinvolgere ed emozionare. Alta Luce Teatro desidera essere fulcro di attività e punto di incontro nel quartiere dove sorge. Il nome “Alta Luce” deriva dalla punta Alta Luce in Val di Gressoney, meraviglioso punto panoramico a 3165 mt da cui si possono ammirare le principali vette del Monte Rosa. Alta Luce è un luogo emotivamente “forte”: vi sorgeva un bivacco spazzato dal vento nel 1983, dedicato a un grande alpinista, Remo Passera, morto durante un’ascensione al Castore nel 1970. Il teatro, per me, prende dalla montagna… si scopre e ci si scopre passo dopo passo.

Cartellone: www.altaluceteatro.com/cartellone/

Eventi consigliati dalla Redazione

No events

I nostri amici

Film/Cinema

INTERVISTE

Intervista al M° George Postelnicu

George Postelnicu è nato a Bucarest, in Romania. Ha studiato danza classica con il metodo Vaganova presso il Liceo Coreografico di Bucarest sotto la...

A colloquio con Mattia Berto – 5 giugno 2017

Intervista a cura di Luca Benvenuti

Intervista a Daniele Petricciuolo, la vita di uno yogi moderno

Intervista a cura di Michele Olivieri

Intervista a Gabriele Vacis

Intervista a cura di Francesco Roma

Due chiacchiere con Raphael Gualazzi ospite di Kilowatt Festival

Intervista a cura di Erika Di Bennardo