14 C
Firenze, IT
martedì 23 gennaio 2018

Teatro Manzoni- Pistoia

Corso Antonio Gramsci, 127
Pistoia
Tel.: 0573 99161
Mail: biglietteria@teatridipistoia.it

La storia plurisecolare del Teatro dei Risvegliati di Pistoia ha inizio nel 1694, quando l’omonima Accademia di nobili e dotti fondò la prima sede teatrale della città, curandone poi la gestione, con alterne fortune, fino agli inizi dell’Ottocento.
L’edificio subì varie modifiche nel corso del Settecento, ma i maggiori interventi di restauro furono eseguiti negli anni 1828-29 e nel 1863, facendo acquistare al teatro l’aspetto e le dimensioni che tuttora conserva, che rispettano la caratteristica tipologia del teatro all’italiana con platea, quattro ordini di palchi e loggione.
Nel 1864 il teatro fu intitolato ad Alessandro Manzoni, che, in una breve nota, non mancò di esprimere alla città di Pistoia la propria gratitudine: “Due tragedie non mai rappresentate, né forse rappresentabili, sono, nella circostanza speciale, un troppo povero titolo per meritare al nome dell’autore di essere iscritto su un teatro. Questo imparziale sentimento di me medesimo, mentre mi ritiene dall’accettare la pubblica dimostrazione di una così degnevole benevolenza, obbliga tanto più la mia gratitudine. Avendo nell’estate scorsa visitata, quantunque in fretta, codesta nobile e bella Pistoia, le immagini dei suoi monumenti e dei deliziosi dintorni sono venute spesso a rallegrarmi la mente: d’ora in poi torneranno ancor più care, essendo accompagnate da un così onorevole e amabile ricordo” (Jean Grundy Fanelli, Il Teatro Risvegliati-Manzoni nell’ Ottocento, In Fare Storia, XIV, 3, 1995, n. 26, p. 17)
Agli inizi degli anni Settanta si avvia l’attuale gestione del teatro, affidata prima al Comune di Pistoia e poi, dal 1984, alla Associazione Teatrale Pistoiese.

Cartellone: www.teatridipistoia.it/cartellone/

Eventi consigliati dalla Redazione

No events

I nostri amici

Articoli/Recensioni

Teatro dell’Opera di Roma, “Soirée Française” con Suite en Blanc e...

La danza pura di Suite en blanc, uno dei più balletti più belli di Serge Lifar e l'energia fisica Pink Floyd Ballet del balletto...

Teatro Argentina, “Il nome della rosa” di Umberto Eco

Il capolavoro di Eco a teatro nella versione di Stefano Massini con la regia di Leo Muscato. Dal 23 gennaio al 4 febbraio a Roma

Michele Olivieri intervista RICCARDO BUSCARINI

Intervista esclusiva a Riccardo Buscarini, coreografo vincitore di numerosi premi in Italia e all’estero. Candidato con la creazione SILK a due nomination per la Golden Mask di Mosca (miglior produzione e migliore coreografo) che si svolgerà il 14 aprile al Nuovo Bolshoi di Mosca

Tristan und Isolde

Il 18, 22, 25, 30 gennaio; 4, 7, 10, 14 febbraio al Stopera, Amsterdam

IUC, Fazil Say suona Chopin, Beethoven (e Say)

Il ritorno del pianista turco nella Capitale con l’Appassionata di Beethoven e la prima italiana di sua composizione dedicata ad Atatürk. Il 23 gennaio alle 20.30 a Roma

INTERVISTE

Michele Olivieri intervista RICCARDO BUSCARINI

Coreografo vincitore di numerosi premi in Italia e all’estero, Riccardo Buscarini (Piacenza, 1985) è un artista che si concentra sul cambiamento costante del suo...

Tra la scuola di teatro e il teatro a scuola

Il Direttore Artistico della Casa Teatro Ragazzi di Torino, Graziano Melano, intervistato sul teatro, la formazione e l'infanzia

Film/Cinema