14 C
Firenze, IT
martedì 23 gennaio 2018

Teatro Torti – Bevagna (PG)

Piazza Filippo Silvestri
Bevagna (PG)
Tel.: 075 575421
Mail: tsu@teatrostabile.umbria.it

Bevagna era amministrata da 4 Consoli, di cui si hanno notizie sin dal 1187. Vi era poi il Consiglio costituito da 60 cittadini ed il Consiglio di Credenza detto Cernita, una specie di Giunta che preparava i provvedimenti da sottoporre al primo.
Il Palazzo dei Consoli era appunto la sede della magistratura, al primo piano vi era l’abitazione del Governatore, ed il secondo era destinato ai Consoli che vi si riunivano.
Nel palazzo erano ospitati anche l’archivio pubblico e le carceri. L’interno è stato poi sede, fino al terremoto del 1832, del Comune mentre nel 1886 venne trasformato nel Teatro intitolato al letterato “Francesco Torti”. Il plafone (soffitto) è di Mariano Piervittori ed è una rappresentazione delle arti sotto forma di Muse che danzano (Tragedia, Commedia, Musica Poesia, etc.): gli affreschi della stanza del ridotto rappresentavano tre figure (Commedia, Tragedia, Musica) di cui ne è rimasta solo una. La sala del bar è chiamata Sala Gialla.
Il sipario originale è stato dipinto da Domenico Bruschi e vi è rappresentato “Properzio che addita al Torti la sua patria”. In attesa del ripristino dell’antico sipario, da restaurare, è stato realizzato un sipario a cura del pittore bevanate Luigi Frappi. Nel sipario odierno è rappresentato il cippo poetico, il tempietto del Clitunno ed il fiume Clitunno come viene immaginato dall’artista. Lo stemma sopra il sipario è stato donato da Innocenzo IV nel 1380, “OsF” sta per Ob servatam Fidem (per aver conservato ed osservato la fede per la Chiesa).
Il restauro strutturale del Teatro è stato curato dall’architetto Bruno Salvatici.Dal 1994, anno dell’inaugurazione, il Teatro è regolarmente attivo.

Cartellone: www.teatrostabile.umbria.it/pagine/bevagna-teatro-torti

Eventi consigliati dalla Redazione

No events

I nostri amici

Articoli/Recensioni

Teatro dell’Opera di Roma, “Soirée Française” con Suite en Blanc e...

La danza pura di Suite en blanc, uno dei più balletti più belli di Serge Lifar e l'energia fisica Pink Floyd Ballet del balletto...

Teatro Argentina, “Il nome della rosa” di Umberto Eco

Il capolavoro di Eco a teatro nella versione di Stefano Massini con la regia di Leo Muscato. Dal 23 gennaio al 4 febbraio a Roma

Michele Olivieri intervista RICCARDO BUSCARINI

Intervista esclusiva a Riccardo Buscarini, coreografo vincitore di numerosi premi in Italia e all’estero. Candidato con la creazione SILK a due nomination per la Golden Mask di Mosca (miglior produzione e migliore coreografo) che si svolgerà il 14 aprile al Nuovo Bolshoi di Mosca

Tristan und Isolde

Il 18, 22, 25, 30 gennaio; 4, 7, 10, 14 febbraio al Stopera, Amsterdam

IUC, Fazil Say suona Chopin, Beethoven (e Say)

Il ritorno del pianista turco nella Capitale con l’Appassionata di Beethoven e la prima italiana di sua composizione dedicata ad Atatürk. Il 23 gennaio alle 20.30 a Roma

INTERVISTE

Michele Olivieri intervista RICCARDO BUSCARINI

Coreografo vincitore di numerosi premi in Italia e all’estero, Riccardo Buscarini (Piacenza, 1985) è un artista che si concentra sul cambiamento costante del suo...

Tra la scuola di teatro e il teatro a scuola

Il Direttore Artistico della Casa Teatro Ragazzi di Torino, Graziano Melano, intervistato sul teatro, la formazione e l'infanzia

Film/Cinema