Concerto Istituzionale – Accademia Teatro alla Scala

0
246
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Solisti dell’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici del Teatro alla Scala
Orchestra Accademia Teatro alla Scala Direttore: Marco Angius

Domenica 3 giugno alle 20, presso il Teatro alla Scala, l’orchestra e i cantanti solisti dell’Accademia saranno diretti da Marco Angius nel tradizionale concerto istituzionale.

Protagonisti i soprano Ludmilla Bauerfeldtd, Letitia Vitelaru e Na Hyun Yeo, il mezzosoprano Shin Je Bang, i tenori Carlos Cardoso e Jaeyoon Jung e i baritoni Mikheil Kiria e Filippo Polinelli.

Si apre con l’ouverture della Semiramide di Rossini, quindi da Le nozze di Figaro di Mozart “Dove sono i bei momenti”, da I Capuleti e i Montecchi di Bellini “Se Romeo t’uccise un figlio”, “E’ la solita storia del pastore” da L’Arlesiana di Cilea, ancora Mozart con il sestetto “Alla Bella Despinetta” dal Così fan tutte, tre brani donizettiani “O Lisbona!” dal Don Sebastiano, “Al dolce guidami” dall’Anna Bolena, “Regnava nel silenzio” dalla Lucia di Lammermoor, una parentesi pucciniana con la “Tregenda” da Le Villi, “Che gelida manina” da La Bohème, “Nulla! Silenzio” da Il Tabarro, e gran finale con il sestetto “Chi mi frena in tal momento?” dalla Lucia di Lammermoor.

Per i solisti si tratta di uno degli appuntamenti più importanti del biennale percorso formativo (l’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici), sotto la guida di maestri come Renato Bruson, direttore didattico, Mirella Freni, e Luciana Serra.
Alcuni di loro (Na Hyun Yeo, Mikeil Kiria, Filippo Polinelli, Letitia Nicoleta Vitelaru) saranno presto impegnati, insieme all’orchestra, nel Progetto Accademia titolo che ogni anno il Teatro inserisce nel proprio cartellone. Dal 30 giugno al 14 luglio andrà in scena Don Pasquale di Donizetti, sotto la direzione di Enrique Mazzola, nell’allestimento del 2001 del Teatro Comunale di Firenze firmato dall’eclettico regista britannico Jonathan Miller. Fra gli interpreti principali spiccano ex allievi ormai in carriera come Pretty Yende, Leonardo Cortellazzi, Christian Senn e Simon Lim.

Altri due significativi impegni attendono i musicisti dell’orchestra.
Giovedì 14 giugno sulla terrazza del Duomo di Milano interpreteranno Et incarnatus est e Laudamus te dalla Messa in do minore di Mozart, la Sinfonia n. 8 “Incompiuta” di Schubert, Variazioni su un tema di Haydn di Brahms, con la direzione di Gianandrea Noseda.
Quindi il 22 luglio chiuderanno il prestigioso festival estivo di Bad Kissingen in Germania, con un concerto diretto da Daniele Rustioni, in cui accompagneranno Pretty Yende, il tenore Joel Prieto e il baritono Edwin Crossley-Mercer in una selezione di celebri arie di Bellini, Donizetti e Verdi, ed eseguiranno il Concerto per pianoforte e orchestra n.1 di Chopin con la giovane pianista russa Olga Kern.

Per informazioni:
Infotel 02 72 00 37 44

LEAVE A REPLY