Sindrome da musical

0
332
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Valentina Valonini
Foto di Valentina Valonini

con Manuel Frattini

di Lena Biolcati

con Silvia Di Stefano, Andrea Verzicco, Angelo di Figlia, Andrea Casati, Lucia Blanco, Nadia Scherani e Eleonora Lombardo

supervisione artistica Stefano D’Orazio

regia di Alfonso Lambo

UN ESILARANTE VIAGGIO TRA I PIU’ GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL

Al Teatro Duse domenica pomeriggio Sindrome da musical, il nuovo spettacolo che vede protagonista Manuel Frattini, scritto da Lena Biolcati con la regia di Alfonso Lambo.

Manuel Frattini, il re del musical italiano da più di vent’anni, in Sindrome da musical ripercorre in modo ironico il proprio cammino artistico attraverso i più famosi brani del musical italiano e internazionale.

Dopo aver affrontato con Toc Toca Time for Musical il tema degli artisti che, a inizio carriera vivono nella continua ricerca di una scrittura, Manuel Frattini, dopo anni di brillante carriera, porta in scena la sua “dipendenza” dal mondo del musical.

Grande performer e protagonista di acclamati spettacoli come Pinocchio, Sette spose per sette fratelli, Aladin e Peter Pan, Frattini si mette a nudo con autoironia, interpretando se stesso e sottoponendosi all’analisi di una psicologa, per cercare di guarire dalla sua ossessione per il musical; ovviamente non solo non guarirà, ma la “sindrome” finirà per contagiare l’algida dottoressa, che verrà trascinata dall’energia dello show!

Il testo sarcastico e pungente, scritto da Lena Biolcati, diventa il collante per mettere in scena una successione di canzoni e coreografie originali tratte da grandi spettacoli italiani e internazionali come: Grease, Pinocchio, Chicago, Sette spose per Sette fratelli, Cabaret, La piccola bottega degli orrori, Chorus Line, Cantando sotto la pioggia e molti altri; il tutto fra ricordi e flashback interpretati da un ottimo cast di performer: Andrea Verzicco, Angelo di Figlia, Andrea Casati, Lucia Blanco, Nadia Scherani e Eleonora Lombardo. Accanto a Manuel, nel ruolo della coprotagonista/psicologa, troviamo Silvia Di Stefano, apprezzata interprete di spettacoli come Pinocchio, Aladin, Cabaret, cantante e insegnante di canto. Nel 2012 Silvia vince il premio come Miglior Performer Femminile per la sua interpretazione nei musical Aladin e Sindrome da Musical.

La scenografia minimalista si compone di alcune pedane sovrapposte, ispirandosi agli allestimenti dei concerti, perché protagonista è soprattutto la musica. Sullo sfondo un videowall che rimanda citazioni e scene tratte dai musical più importanti, ma anche video con i contributi di artisti che irrompono nello spettacolo e dialogano con Manuel, come frutto della sua immaginazione e ossessione.

Si sono prestati con grande ironia amici come: Roberto Ciufoli, Raffaele Paganini, Rossana Casale, Garrison Rochelle, Paolo Ruffini, Katia Follesa e Stefano D’Orazio, che ha curato anche la supervisione artistica dello show. La regia è di Alfonso Lambo, giovane autore, regista teatrale e insegnante in diverse scuole sul territorio di recitazione e canto, che ha dato forma con grande gusto e equilibrio al testo narrativo. Il regista definisce Sindrome come una sorta di reality-musical poiché Manuel e l’intero cast, non rappresentano dei personaggi inventati, ma portano davvero se stessi e le loro caratteristiche nella storia. Non si tratta di un one man show, ma di uno spettacolo corale e una dichiarazione d’amore per un genere che ha davvero contagiato tutti negli ultimi decenni.

Prevendite presso la biglietteria del teatro (da martedì al sabato dalle 15 alle 19) e nei punti prevendita Vivaticket.Biglietteria e informazioni: Via Cartoleria, 42 tel. 051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it

Ufficio stampa Teatro Duse: Silvia Lombardi | stampa@teatrodusebologna.it

MANUEL Frattini

Artista completo, danzatore, cantante e attore, Manuel Frattini ha trovato nel genere del musical il canale d’espressione più congeniale.

Nel 1991 interpreta il ruolo di Mike Costa in Chorus Line, diretto da Saverio Marconi per La Compagnia della Rancia, spettacolo che vince il biglietto d’Oro.

Nel 1996/97 ricopre il ruolo (che fu del grande Donald O’Connor) di Cosmo Brown, accanto a RaffaelelPaganini, in Cantando sotto la pioggia, diretto da Saverio Marconi per La Compagnia della Rancia. Lo spettacolo vince diversi premi: Premio Bob Fosse – Un Oscar per il Musical (1996), Premio Danza & Danza come Miglior giovane interprete italiano della stagione 1996/1997, Primo Premio Nazionale Sandro Massimini (Festival Internazionale dell’Operetta di Trieste). Nel 1998/1999 è Gedeone, in Sette spose per sette fratelli, accanto a Raffaele Paganini e Tosca, spettacolo sempre diretto da Saverio Marconi per La Compagnia della Rancia

Tra il 1999 e il 2001 è tra i protagonisti di Tributo a George Gershwin – Un Americano a Parigi con Christian De Sica e Lorenza Mario, con la regia e le coreografie di Franco Miseria; vince per la seconda volta il Premio Danza & Danza.

Nel 2001 con Musical Maestro! c’è il primo tentativo di musical indipendente insieme aFabrizio Angelini e Giovanni Maria Lori. Lo spettacolo vince il Premio Vignale Danza.

Tra il 2001 e il 2002 è Seymour il protagonista maschile, accanto a Rossana Casale, in La piccola bottega degli orrori, diretto da Saverio Marconi per La Compagnia della Rancia.

Tra il 2003 e il 2006 Manuel è Pinocchio in Pinocchio il grande Musical dei Pooh, il musical –kolossal italianodiretto da Saverio Marconi per La Compagnia della Rancia. Lo spettacolo va in onda in prima serata a Natale 2005 su Italia Uno.

Tra i diversi premi vinti: Premio IMTA (2003) Premio Musical Award come miglior attore protagonista (2004), Arca d’argento assegnato da Arcademia (2005).

Nel 2005/2006 in Toc Toc a Time for Musical, interpreta sé stesso in una storia inedita che ripercorre, attraverso i brani più famosi, la sua carriera, diretto da Mauro Simone, con liriche inedite di Stefano D’Orazio sul palco con lui anche Lena Biolcati.

Tra il 2006 e il 2008 è il protagonista in Peter Pan il Musical, diretto da Maurizio Colombi con le musiche di Edoardo Bennato

Lo spettacolo vince il Biglietto D’Oro ed il titolo di Musical più visto (TV Sorrisi e Canzoni).

Tra il 2008 e il 2010 per due stagioni interpreta l’eroe Robin Hood in Robin Hood il Musical,diretto da Christian Ginepro per Nausicaa, con le musiche di Beppe Dati.

Nel 2009 Pinocchio è il primo musical italiano che sbarca all’estero, nel mese di agosto a Seoul, ed il cast capitanato da Manuel raccoglie un successo strepitoso.

Nel 2010, terminata la stagione di Robin Hood, Manuel torna a vestire i panni di Pinocchio in occasione delle ultime e prestigiose date dell’ennesimo trionfale tour teatrale raggiungendo 430 repliche e 460.000 spettatori in Italia.

Nell’ottobre del 2010 il burattino più famoso d’Italia sbarca in America: una settimana di programmazione del musical Pinocchio a New York iniziata con la Columbus Parade.

Nella stagione 2010/2011 è il protagonista inAladin il Musical di Stefano D’Orazio, diretto da Fabrizio Angelini con le musiche dei Pooh.

Nel 2011/2012, Manuel torna ad incantare grandi e piccini con lo spettacolo Peter Pan diretto da Maurizio Colombi con le musiche di Edoardo Bennato.

LEAVE A REPLY