Daniil Trifonov in concerto

0
269
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Dario Acosta
Foto di Dario Acosta

Daniil Trifonov, pianoforte

Stravinskij Serenata

Ravel Miroirs

Liszt 12 Studi d’esecuzione trascendentale

L’abbiamo già visto sul palcoscenico ceciliano, ma questa è la prima volta che sarà da solo con il suo pianoforte, venerdì 14 novembre alle ore 20,30 nella Sala Sinopoli (Stagione di Musica da Camera dell’Accademia di Santa Cecilia); lui è Daniil Trifonov, ventitreenne pianista russo, un talento dirompente rivelatosi al Concorso Čajkovskij di Mosca nel 2011, un musicista capace di catturare l’attenzione del pubblico attraverso un pianismo concentratissimo eppure fortemente spettacolare, con un capillare controllo del dato tecnico ma al servizio di interpretazioni mai scontate.

Il programma presentato per questo suo primo recital a Santa Cecilia, assieme ai coloratissimi Miroirs di Ravel e alla singolare Serenata di Stravinskij, si arricchisce dei 12 Studi di esecuzione trascendentale di Liszt, banco di prova impervio, ai limiti della eseguibilità, anche per i più grandi pianisti.

Nato a Nizhniy Novgorod nel 1991, Daniil Trifonov ha studiato alla Scuola Gnessin di Mosca nella classe di Tatiana Zelikman (2000-2009); dal 2006 al 2009 ha inoltre studiato composizione e tuttora continua a scrivere musica per pianoforte, brani da camera e orchestrali a fianco della sua carriera concertistica. Dal 2009 studia pianoforte al Cleveland Institute of Music con Sergei Babayan.

La reputazione di Trifonov per il suo incredibile virtuosismo, la profondità musicale e l’intensità espressiva ha già oltrepassato l’attenzione rivoltagli nella stagione 2010-11, quando salì sul podio del Concorso Chopin di Varsavia (Terzo Premio), del Concorso Rubinstein di Tel Aviv (Primo Premio) e del Concorso Čajkovskij di Mosca (Primo Premio e Grand Prix). Prima ancora, era stato premiato al Concorso Skrjabin di Mosca e al Concorso Internazionale di San Marino ed aveva ricevuto una Guzik Foundation Career Grant nel 2009.

Giurati ed osservatori in questi concorsi rimasti colpiti dal talento di Trifonov; a Mosca Gergiev lo ha insignito personalmente del ‘Grand Prix’, il premio aggiuntivo assegnato al miglior vincitore tra tutte le categorie del Concorso Čajkovskij.

Tra i successi più importanti delle passate stagioni, vi sono i debutti con i Wiener Philharmoniker (tour e concerti a Vienna), la London Symphony e l’orchestra del Mariinskij con Gergiev, la Israel Philharmonic con Mehta, la Philharmonia Orchestra con Maazel, la Russian National Orchestra con Pletnev, la New York Philharmonic con Gilbert, la Cleveland Orchestra con Gaffigan, la Boston Symphony con Guerrero, la Chicago Symphony e la Royal Philharmonic con Dutoit e ancora la Sächsische Staatskapelle Dresden, Rundfunk-Sinfonieorchester Berlin, Deutsche Kammerphilharmonie Bremen, Royal Scottish National Orchestra, Moscow Philharmonic, Oslo Philharmonic e Danish Radio Symphony, Finnish Radio Symphony, Orchestre de la Suisse Romande, Orchestra Sinfonica Nazionale RAI, Orquestra de Cadaques e Academy of St Martin in the Fields.

Inoltre è tornato a suonare con la London Symphony Orchestra e la Mariinskij Orchestra con Gergiev, Russian National Orchestra con Pletnev, Israel Philharmonic Orchestra con Nagano, National Symphony Orchestra con Frühbeck de Burgos e l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia con Mark Elder.

Daniil Trifonov è anche un noto camerista e ha suonato in vari festival al fianco di artisti come Nicholas Angelich, Renaud Capuçon, Gautier Capuçon, Yuri Bashmet e Vilde Frang, un tour statunitense in duo pianistico con Sergei Babayan e il Pavel Haas Quartet, in recital che hanno compreso la Carnegie Hall di New York, Washington Kennedy Center, Boston Celebrity Series, London Queen Elizabeth Hall e Wigmore Hall, Berlino Philharmonie, Parigi Auditorium du Louvre, Bruxelles Palais de Beaux Arts, Zurigo Tonhalle e Lucerna Piano Festival, Milano Sala Verdi, Tokyo Opera City.

Nel febbraio 2013, Deutsche Grammophon ha annunciato un contratto d’esclusiva con Daniil Trifonov, che prevede nei prossimi anni una serie di registrazioni in recital e concerto. Ad inaugurare l’accordo con la prestigiosa etichetta tedesca, la registrazione dal vivo del recital di debutto alla Carnegie Hall di New York. Precedenti incisioni di Trifonov comprendono la registrazione del Primo Concerto di Čaikovskij con Gergiev e la Mariinsky Orchestra pubblicato dall’etichetta del Mariinsky nel 2012; il suo primo CD è stato rilasciato da Decca nel 2011, con una selezione di brani solistici di Chopin.

—–

Auditorium Parco della Musica – Sala Sinopoli

Venerdì 14 novembre ore 20,30

Biglietti da € 18 a € 38

Info 068082058 – www.santacecilia.it

LEAVE A REPLY