Il melodramma dell’800

0
379
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoGiovedì 9 luglio alle ore 21.00, grande appuntamento con la lirica offerto da Intesa Sanpaolo in collaborazione con l’Accademia del Teatro alla Scala a The Waterstone, spazio espositivo della banca all’interno di Expo. I solisti dell’Accademia di perfezionamento per Cantanti Lirici del Teatro alla Scala, accompagnati da Paolo Spadaro Munitto al pianoforte, eseguiranno alcune delle più celebri arie del melodramma italiano dell’800.

Programma:

Pianoforte, Paolo Spadaro Munitto

G. Verdi – Il Trovatore – Tacea la notte placida Chiara Isotton, soprano

G.Verdi – Macbeth – Ah, la paterna mano Azer Rza-zada, tenore

G. Puccini – La Bohème – O soave fanciulla Chiara Isotton, soprano

Azer Rza-zada, tenore

G. Puccini – Tosca -Vissi d’arte Chiara Isotton, soprano

G. Puccini – Tosca – E lucean le stelle Azer Rza-zada, tenore

G. Puccini – Tosca – Mario, Mario, Mario!… Son qui Chiara Isotton, soprano

Azer Rza-zada, tenore
———-

Il recital lirico è parte del ricchissimo programma Sharing Arts che Intesa Sanpaolo, Official Global Partner di Expo Milano 2015, organizza per esprimere i propri valori e la propria filosofia in ambito culturale, sportivo e sociale.

Intesa Sanpaolo sostiene il Teatro alla Scala da oltre dieci anni, in uno riuscito connubio tra due grandi istituzioni.

L’Accademia Teatro alla Scala è l’ente di formazione del Teatro alla Scala e, caso unico in Europa, forma tutte le figure professionali legate allo spettacolo dal vivo. Divisa in quattro dipartimenti – Musica, Danza, Palcoscenico-Laboratori, Management – offre ogni anno a oltre 1000 giovani provenienti da tutto il mondo percorsi formativi di alto livello. Gli allievi maturano le proprie competenze lavorando al fianco dei più qualificati esperti del settore e dei migliori professionisti del Teatro alla Scala. Completano l’attività formativa l’Area Didattica e l’Area di Coperazione Culturale.

Lo studio quotidiano si intreccia costantemente con l’inserimento degli allievi nelle produzioni scaligere, accanto a interpreti, direttori d’orchestra e registi di fama assoluta. Particolare importanza riveste anche l’attività concertistica – in Italia e all’estero – e la partecipazione a produzioni operistiche.

I solisti torneranno nello spazio The Waterstone il 24 settembre per un altro concerto che permetterà di esplorare il repertorio dell’opera buffa.

A PARTIRE DALLE ORE 19.00 L’INGRESSO A EXPO COSTA € 5.00

 

LEAVE A REPLY