Antonio Pappano e Yefim Bronfman in concerto

Dal 27 al 29 ottobre all'Auditorium Parco della Musica, Roma

0
434
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDopo l’inaugurale Fidelio, nuovo appuntamento nella Stagione Sinfonica con Antonio Pappano che sarà per la prima volta sul palcoscenico con Yefim Bronfman (Sala Santa Cecilia, giovedì 27 ottobre ore 19.30 – venerdì 28 ore 20,30 – sabato 29 ore 18) in un programma che prevede due capolavori della letteratura sinfonica.

In apertura il Quinto concerto di Beethoven, il più noto e imponente del ciclo dei Concerti per pianoforte e orchestra composti a Vienna all’incirca nell’arco di quattordici anni. Il Quinto è conosciuto come ‘Imperatore’ e fu composto nel 1809, nei giorni della seconda invasione francese di Vienna. Riassume le caratteristiche più note dello stile ‘eroico’ beethoveniano, quello della Terza e della Quinta Sinfonia, in cui il compositore assegna alla musica speranze politiche e intime riflessioni, affidate alle potenzialità espressive del pianoforte. Nella seconda parte la Sinfonia n. 9 di Schubert. Già noto per la produzione liederistica e da camera, Schubert con questa Sinfonia si pone l’obiettivo di un lavoro di dimensioni più ampie, ispirandosi alla Nona del grande maestro di Bonn.

———-

Domenica in musica

Per il ciclo “Domenica in musica”, domenica 30 ottobre (ore 11 introduzione, ore 12 concerto), Antonio Pappano dirigerà l’Orchestra nella Sinfonia n. 9 di Schubert.

Rivolti ad un vasto pubblico, le Matinée sono destinate a giovani, studenti e famiglie che intendono avviare un rapporto “leggero” e vivo con l’esperienza dell’ascolto musicale.

I concerti, della durata massima di un’ora e senza intervallo, hanno luogo presso la Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica e sono preceduti da un’introduzione al programma. Un’ occasione unica per accedere, ad un prezzo molto conveniente, alla grande Musica.

———-

Yefim Bronfman è considerato uno dei più grandi talenti pianistici di oggi. La tecnica straordinaria e l’eccezionale musicalità sono riconosciute e acclamate dalla critica e dal pubblico nel mondo intero, sia che suoni in récital, con le più prestigiose orchestre internazionali o in disco.

È ospite regolare delle Orchestre Filarmoniche di Vienna, New York, Los Angeles, Cleveland e Philadelphia oltre che del Mariinsky e delle Orchestre Sinfoniche di Boston, Montreal, San Francisco, Toronto.

Collabora stabilmente con i più importanti direttori d’orchestra di oggi ed è ospite dei maggiori festival europei e americani. I récital lo vedono protagonista nelle più importanti sale da concerto europee e americane. Indimenticabili i concerti con Isaac Stern in Russia, 1991, dove tornava dopo essere immigrato in Israele all’età di 15 anni. Nello stesso anno gli è stato assegnato l’Avery Fisher Prize, uno dei maggiori onori attribuiti ad artisti americani e nel 2010 ha ricevuto il Jean Gimbel Lane Prize.

Molto apprezzato per le incisioni discografiche, nel 2009 è stato nominato al Grammy per l’incisione  del Concerto di Esa-Pekka Salonen per la DGG , sul podio il compositore stesso, con il quale aveva già vinto il Grammy nel 1997 per i Concerti di Bartok incisi con la Los Angeles Symphony Orchestra.

Il ricco catalogo discografico comprende opere per due pianoforti di Rachmaninoff e Brahms con Emmanuel Ax, i Concerti di Prokofev con la Israel Philhrmonic Orchestra e Zubin Mehta e molti altri. Nel 2014 l’etichetta Da Capo ha pubblicato il Concerto di Magnus Lindberg commissionato per lui ed eseguito in prima mondiale con la New York Philahrmonic e Alan Gilbert. Seguono Čaikvoskij con l’Orchestra della Beyrischer Rundfunk e Mariss Jansons, i Concerti per pianoforte di Beethoven ed il Triplo (con Gil Shaham e Truls Mork) con l’Orchestra della Tonhalle di Zurigo e David Zinman.

Nato a Tashkent nel 1958, è emigrato con la famiglia in Israele nel 1973. Ha studiato con Arie Vardi alla Rubin Academy di Tel Aviv e poi alla Julliard School, a Marlboro e al Curtis Insittute con Rudolf Serkin, leon Fleisher e Rudolf Firkusny.

———-  

Auditorium-Parco della Musica – Sala Santa Cecilia

Giovedì 27 ottobre ore 19.30 – venerdì 28 ore 20,30 – sabato 29 ore 18

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Antonio Pappano direttore

Yefim Bronfman pianoforte

Beethoven     Concerto per pianoforte n. 5 “Imperatore”

Schubert        Sinfonia n. 9 “La Grande”

Biglietti da 19 a 52 euro

———-

DOMENICA IN MUSICA

Domenica 30 ottobre

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Antonio Pappano direttore

Schubert Sinfonia n. 9 “La grande”

ore 11 – introduzione all’ascolto

ore 12 – concerto

Biglietti 8 e 12 euro

 ———-

I biglietti possono essere acquistati anche presso:

Botteghino Auditorium Parco della Musica

Viale Pietro De Coubertin Infoline: tel. 068082058

———-

Prevendita telefonica con carta di credito:

Call Center TicketOne Tel. 892.101

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY