Martiri

Dal 22 maggio 3 giugno al Teatro Filodrammatici, Milano

0
260
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Martiri di Marius von Mayenburg conclude la stagione 2017/18 del Filodrammatici.

In scena, diretti da Bruno Fornasari, gli stessi giovani attori di Tamburi nella notte, spettacolo che ha aperto la stagione.

Cosa potrebbe accadere se le parole di un testo antico come la Bibbia venissero prese alla lettera dai fedeli cristiani di tutto il mondo? Che ne sarebbe di comportamenti e abitudini ormai acquisite senza scandalo come il far sesso fuori dal matrimonio o prendere il sole in bikini? Potremmo ancora avere ragazzi e ragazze seminudi in televisione? E sarebbe permesso lottare per la parità di diritti delle coppie omosessuali?

Ai social network, alle pose da rapper o ai tuffi in piscina insieme alle ragazze in costume il giovane studente Benjamin sostituisce la Bibbia tascabile. Non solo: tenta di distruggere, usando proprio le citazioni dalla Bibbia, anche la sua insegnante di biologia che, con altrettanto fanatismo, crede nella verità della scienza. Si scontrano così, con violenza, due visioni del mondo che ancor oggi non riescono ad essere coniugate. Benjamin vuole ordine e rigore morale in base ai dettami del libro sacro e comunica il suo credo con violenza, prima verbale e poi pericolosamente fisica, in un crescendo di fanatismo che lascerà tutti sconcertati e indifesi. Commedia acida, recitata interamente da giovani attori, con gli adulti scalzati dal ruolo di “maestri”, Martiri trasforma la crisi adolescenziale in metafora di un mondo deviato ed estremo che esprime violentemente il proprio disagio attraverso dei princìpi che crede assoluti, senza alcuna volontà argomentativa.

Da questa pièce è stato tratto Parola di Dio, un film del 2016 diretto dal regista russo Kirill Serebrennikov. Presentato alla 69ª edizione del Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard, ha vinto il premio François Chalais.

——–

Marius von Mayenburg è nato a Monaco nel 1972. Ha studiato tedesco antico all’università di Monaco, prima di trasferirsi a Berlino nel 1992, dove ha frequentato un corso di drammaturgia alla Hochschule der Künste dal 1994 al 1998. Nel 1998 è diventato membro del team di direzione artistica al Baracke, il teatro studio del Deutsches Theater di Berlino. Nel 1999 ha cominciato la sua collaborazione con Thomas Ostermeier al “Berliner Schaubühne am Lehniner Platz”.Ha ottenuto il prestigioso Premio Kleist per giovani drammaturghi e il Preisder Frankfurter Autorenstiftung

——–

Dal 22 maggio al 3 giugno 2018

Martiri di Marius von Mayenburg | traduzione Umberto Gandini | regia Bruno Fornasari | con Luigi Aquilino, Edoardo BarboneDenise Brambillasca, Gaia Carmagnani, Eugenio Fea, Ilaria Longo, Simone Previdi, Alessandro Savarese, Valentina Sichetti, Daniele Vagnozzi

costumi e oggetti di scena Federica Pellati | luci Fabrizio Visconti |movimenti coreografici Marta Belloni | direzione tecnica Silvia Laureti | équipe tecnica Cristiano Cramerotti, Maria Virzì | assistente alla regia Chiara Serangeli | produzione Teatro Filodrammatici di Milano con il sostegno di Accademia dei Filodrammatici

——–

DATE E ORARI DI RAPPRESENTAZIONE: martedì, giovedì, sabato ore  21.00 | mercoledì, venerdì,  domenica ore 19.30 | DURATA 80 minuti senza intervallo

BIGLIETTI: Intero: 22.00 euro | ridotto convenzionati: 18.00 euro | ridotto under 30: 16 euro | ridotto over 65 e under 18: 11 euro | online con prezzo dinamico: da 10 euro

www.teatrofilodrammatici.eu tel. 02 36727550

LEAVE A REPLY