Lo soffia il cielo. Un atto d’amore

Il 21 marzo, ore 21, al Teatro Cantiere Florida, Firenze

0
192
Lo soffia il cielo. Un atto d’amore
Foto di Umberto Terruso

Il festival MATERIA PRIMA continua con un nuovo spettacolo, in scena giovedì 21 marzo alle ore 21:00 al Teatro Cantiere Florida di Firenze: Lo soffia il cielo. Un atto d’amore.

Lo soffia il cielo. Un atto d’amore è una drammaturgia che prende vita da Le cose sottili nell’aria e Angelo della gravità, due testi dell’autore e drammaturgo Massimo Sgorbani, già Premio Riccione e Premio Enriquez alla drammaturgia. L’incontro tra il giovane regista milanese Stefano Cordella, co-fondatore della compagnia Oyes, e i due testi di Sgorbani avviene in occasione di un premio di regia (Festival Fantasio 2015), che Cordella vince. In questo adattamento i protagonisti del testo sono una madre e un figlio, ai tempi della società dei consumi e delle immagini. Lei chiusa in casa e teledipendente, lui considerato “strano” e con grosse difficoltà relazionali. Entrambi si creano il proprio mondo per sopravvivere in una società totalmente “alienata” in cui gli affetti sono condizionati dall’invasione mediatica e la comunicazione viene filtrata. Un interno domestico a tratti claustrofobico, illuminato solo da un televisore, dove l’azione è ridotta al minimo per far emergere la forza delle parole. I due sfogano le proprie frustrazioni attraverso monologhi intrecciati, nei quali vengono svelate le drammatiche conseguenze del bisogno d’amore del figlio, vittima anche di un lento e inesorabile “distacco” della madre che guarda al passato con rabbia e disincanto. Lo spettacolo vuole essere uno specchio della condizione attuale di molte famiglie sempre più chiuse nel proprio guscio, escluse da una società ancora spaventata dalle diversità. Il rischio è quello di finire in un circolo perverso apparentemente senza via d’uscita, che spesso sfocia in tragici atti di violenza. Sgorbani utilizza un linguaggio crudo ma altamente poetico, passando continuamente dal sacro al profano: questo permette di affezionarsi ai personaggi nonostante i loro atti d’amore siano spesso estremi. Madre e Figlio chiedono di essere guardati, considerati anche solo per un attimo da una società che li ha messi da parte, e nella loro disperazione tragicomica diventano prepotentemente simbolo dell’universale necessità di essere amati.

Giovedì alle 19:00, prima dello spettacolo l’autore e drammaturgo Massimo Sgorbani incontrerà il pubblico nel foyer del teatro.

MATERIA PRIMA è un festival organizzato da Murmuris, luogo di confronto tra artisti e pubblico, spazio di dialogo tra le produzioni più significative del panorama non solo nazionale; ogni giovedì fino al 13 aprile, sul palco del Teatro Cantiere Florida.

——-

Stefano Cordella (Milano, 1985)

Laureato in Psicologia, nel 2009 si diploma all’Accademia dei Filodrammatici di Milano. É cofondatore della Compagnia Oyes con la quale recita in “Luminescienz – La setta” ed “Effetto Lucifero”, spettacolo vincitore del Premio Giovani Realtà del Teatro 2010 e finalista al Premio Riccione 2011. Nel 2014 debutta alla regia con “Va Tutto Bene”. Cura ideazione e regia di “Vania” da Anton Cechov (Premio Giovani Realtà del Teatro 2015, Bando Next 2016, finalista Inbox 2017, menzione speciale alla drammaturgia festival Inventaria 2016). Ha collaborato alla drammaturgia di “C’è un diritto dell’uomo alla Codardia. Omaggio ad Heiner Müller”, regia di Renzo Martinelli, produzione Teatro I, Milano. È stato assistente alla regia di Carmelo Rifici (“Il Compromesso”), Ferdinando Bruni e Francesco Frongia (“L’ignorante e il Folle”, “La Tempesta”) e Bruno Fornasari (“Sospetti”). Nel dicembre 2015 vince il Festival Internazionale di Regia Teatrale “Fantasio” da cui nasce lo spettacolo “Lo Soffia il Cielo. Un atto d’amore” (da due testi di Massimo Sgorbani), produzione TrentoSpettacoli. L’ultimo lavoro è “Io Non Sono un Gabbiano” (2017).

——

Cinzia Spanò (Milano, 1974)

Attrice teatrale diplomata all’Accademia dei Filodrammatici di Milano nel 1996, ha lavorato in teatro con importanti registi fra i quali Antonio Latella, Massimo Castri, Silvie Busnuel, Carmelo Rifici, Ferdinando Bruni, Francesco Frongia, Damiano Michieletto. Ha vinto il premio Imola, il premio Hystrio, il premio Anteprima ed è stata finalista ai premi Ubu per il teatro. È stata conduttrice di trasmissioni televisive e radiofoniche. Per il teatro ha scritto il testo “Marilyn”, dedicato alla figura della Monroe, che ha debuttato nell’autunno 2011 al Teatro Litta di Milano e il monologo “La Moglie” di cui è anche interprete, prodotto dal Teatro Elfo Puccini. Il testo, liberamente ispirato alla figura di Laura Fermi, è vincitore del Premio Donne e Teatro 2017.

——

Francesco Errico (Milano, 1989)

Si forma alla scuola di teatro Quelli di Grock a Milano e frequenta seminari e laboratori con Danio Manfredini, Cesare Ronconi, Roberto Rustioni, Luca Micheletti. È finalista al premio Hystrio alla vocazione nel 2013 e nel 2014, lavora con diverse compagnie e teatri milanesi come MTM Manufatture Teatrali Milanesi, Pacta dei Teatri, I guitti. Dal 2014 è direttore artistico della compagnia PuntoTeatroStudio. Nel 2015 vince in qualità di attore il Festival Internazionale di Regia Teatrale “Fantasio”, con lo studio di ‘Un atto d’amore’ per la regia di Stefano Cordella.

——

TrentoSpettacoli è compagnia riconosciuta e sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e nasce nel gennaio 2010 come realtà artistica, produttiva, organizzativa e distributiva. Opera nel campo dell’ideazione, della produzione, della realizzazione, della distribuzione e della vendita di spettacoli teatrali di vario genere e natura.

——

giovedì 21 marzo, ore 21.00

materia prima

TRENTOSPETTACOLI

LO SOFFIA IL CIELO

Un atto d’amore

uno spettacolo tratto da Angelo della gravità e Le cose sottili dell’aria di Massimo Sgorbani

con Cinzia Spanò e Francesco Errico

disegno luci e spazio scenico Giuliano Almerighi

sound design Gianluca Agostini

costumi Stefania Coretti

grafica Giulio Pierrottet

organizzazione Daniele Filosi

drammaturgia e regia Stefano Cordella

una produzione TrentoSpettacoli

con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Centro Servizi Culturali Santa Chiara – Trento, Assessorato alle Pari Opportunità della Provincia Autonoma di Trento

selezione premio InBox 2018

——
T
EATRO CANTIERE FLORIDA

Via Pisana, 111r Firenze

+39 055 7135357

prenotazioni@teatroflorida.it

www.materiaprimafestival.com

LEAVE A REPLY