Cinema sotto le stelle 2019

Dal 23 luglio al 30 agosto al Castello del Buonconsiglio, Trento

0
195

Cinema sotto le stelle 2019Da martedì 23 luglio a martedì 30 agosto cinque film nei giardini del castello tutti legati al tema della mostra ovvero i tessuti e i relativi costumi di scena. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Sarà aperta anche la caffetteria del museo che proporrà aperitivi a tema.

In concomitanza con la mostra “Fili d’oro e dipinti di seta. Velluti e ricami tra Gotico e Rinascimento” il Castello del Buonconsiglio proporrà nelle giornate di martedì dal 23 luglio al 20 agosto cinque serate di cinema all’aperto di film famosi per aver dedicato una accurata ricerca nei costumi di scena. Il reparto costume nel mondo del cinema ricopre un ruolo di grande importanza e molte volte è stato proprio il lavoro svolto dai costumisti a rendere credibili alcune delle figure più controverse e popolari del cinema internazionale. Tutti i film sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti e prima dello spettacolo la caffetteria del museo proporrà aperitivi a tema. Si inizierà martedì 23 luglio alle ore 21.30 con la pellicola “La lettera scarlatta” celebre film di Roland Joffè del 1995. Nel 1667, la bellissima e indipendente Hester Prynne (Demi Moore) arriva dall’Inghilterra in una colonia puritana della baia del Massachusetts. La donna, che ha preceduto nel Nuovo Mondo il marito, il medico Roger Prynne (Robert Duvall), diventa immediatamente oggetto di pettegolezzo e riprovazione per il suo comportamento anticonformista e si ritrova tutti gli occhi della comunità puntati addosso. Martedì 20 luglio alle 21.30 sarà proposto il celebre film “La ragazza con l’ orecchino di perla” dove Griet , una ragazza olandese che vive a Delft nel 1665, sarà la protagonista. Il padre è un pittore di ceramiche divenuto cieco per un incidente sul lavoro; a causa delle difficoltà economiche familiari Griet manderà la figlia a servire a casa del pittore Vermeer. Martedì 6 agosto alle 21 sarà proposto “Il mestiere delle armi” di Ermanno Olmi, il 13 agosto sempre alle 21 “La ragazza dei tulipani” . Sophia è una fanciulla orfana cresciuta nel convento di Sant’Ursula nel XVI secolo. La badessa organizza per lei un matrimonio combinato con un ricco mercante vedovo di mezz’età di nome Cornelis Sandvoort e Sophia lascia così il convento per iniziare una nuova vita da moglie. Il matrimonio con Sandvoort prosegue, per Sophia, tra alti e bassi, senza alcuno slancio passionale. Per di più, Sophia non riesce a concepire. La situazione ha una svolta quando Sandvoort decide di farsi ritrarre insieme alla giovane moglie da un talentuoso pittore squattrinato, tale Jan van Loos. Tra Sophia e l’affascinante artista nasce un’immediata passione che complicherà sia le loro vite . L’ ultimo film sarà il 20 agosto “Il Gattopardo” di Luchino Visconti.

LEAVE A REPLY