“Ultraviolet” il nuovo singolo dei Palmaria

843

Un mix di vibes carismatiche dal sapore estivo, sonorità pop ed elettroniche per celebrare il coraggio di mostrare al mondo la propria vulnerabilità, quella invisibile all’occhio umano, ma non all’ultravioletto.

Esce oggi, giovedì 19 maggio, su tutte le piattaforme digitali per peermusic ITALY Ultraviolet il nuovo singolo dei Palmaria, duo formato da Francesco Drovandi e Giulia Magnani che negli ultimi anni si è imposto nella scena alt-pop internazionale. 

Ascoltalo qui: https://lnk.fu.ga/ultraviolet

Dopo l’esplosione di suoni ancestrali con il brano Chameleon, i Palmaria tornano con un nuovo singolo che è un vero e proprio inno alla nostra forza interiore, un invito ad abbandonare le insicurezze più recondite per lasciare il posto al coraggio di chiedere aiuto quando ci si sente soli come naufraghi in mezzo al mare e mostrare apertamente a chi ci è accanto le nostre debolezze altrimenti segrete (See me in ultraviolet/ You’re my guide/ Open ocean tides/ Send me a lifeline).

Bio 

Palmaria è il duo formato da Francesco Drovandi e Giulia Magnani. Nati in Liguria, vicino l’isola da cui prendono il nome, hanno fatto di Londra la casa per creare la loro musica. Se si riuscissero a immaginare i The xx che incontrano Sylvan Esso che incontra Little Dragon in una gita sulla costa italiana, quello che si otterrebbe è il sound dei Palmaria, in due parole Alt-pop, quello più raffinato e ipnotico.

La loro carriera inizia nel 2017 quando pubblicano l’EP di debutto Swim, disco che ha raggiunto oltre un milione di stream su Spotify e che ha ricevuto il supporto di network inglesi come Complex, Clash, BBC 6 Music, Amazing Radio e molte altre. Nel 2019, Giulia e Francesco spingono la loro poetica verso un nuovo livello artistico con la pubblicazione di nuovi singoli, inseriti nelle principali playlist editoriali di riferimento e in rotazione nei maggiori programmi musicali inglesi come Jamz Supernova su BBC Radio. A giugno dello stesso anno, il loro primo concerto da headliner a Londra, al Servant Jazz Quarters, si rivela un enorme successo, registrando il tutto esaurito con settimane di anticipo. Nei mesi successivi, la loro musica viene scelta da colossi come H&M, Starbucks per i loro store e inserita nella playlist di COLORS Berlin. L’8 novembre 2019, dopo un’emozionante estate di live come al Wilderness Festival, esce il secondo EP Grow, presentato ai fan con uno speciale concerto al The Waiting Room, celebre club londinese. Nell’aprile 2020, dopo l’uscita del singolo Eden e l’annullamento del loro primo tour negli Stati Uniti a causa della pandemia, i Palmaria decidono di tornare in studio dove registrano il loro terzo EP Crystallize, pubblicato poi nel novembre 2021, e seguito da una serie di concerti in tutta Italia e nel Regno Unito. I brani dell’EP sono stati presentati da pubblicazioni come Notion, Wonderland, Ones to Watch, Wordplay Magazine, KCRW e CLASH, entrando, ancora una volta, nelle principali playlist di settore. 

Crediti

Scritta da: Francesco Drovandi, Giulia Magnani, Rocco Giovannoni, Marco Spaggiari, Joshua Mark Wheatley

Prodotto: B-CROMA, Palmaria

Mix di: Alessandro Donadei

Master di: Filippo Strang (VDSS Studio)

Artwork e foto: Francesco Quadrelli

Testo ‘Ultraviolet’ 

Always chasing on the beat

Music shifting on the radio 

Sometimes feeling bittersweet

In the eye of the tornado

If you pop my bubble 

I’m unsteady but still on my feet 

Let me stay out of trouble

Now I’m ready I’m ready I’m

See the lights

Open your eyes 

Ultraviolet

In the night

I should send you some kind of bottle

A message from the bottom

A letter from the deep 

I should send you some kind of bottle

A message from the bottom

A letter from the deep 

All right

You needed something from me too

Just meet me halfway 

We’ll dive right through the thunder

Right through the thunder

See the lights

Open your eyes 

Ultraviolet

In the night

I should send you some kind of bottle

A message from the bottom

A letter from the deep 

I should send you some kind of bottle

A message from the bottom

A letter from the deep 

I’ll be in Ultraviolet 

In the night 

Open ocean tides 

Send me a lifeline 

See me in ultraviolet 

You’re my guide 

Open ocean tides 

Send me a lifeline

I should send you some kind of bottle

A message from the bottom

A letter from the deep 

I should send you some kind of bottle

A message from the bottom

A letter from the deep 

I should send you some kind of bottle

A message from the bottom

A letter from the deep