20.6 C
Firenze, IT
martedì 7 Luglio 2020
DONA ORA CON PAYPAL

Teatro Goldoni – Bagnacavallo (RA)

Piazza della Libertà, 18
Bagnacavallo (Ravenna)
Tel.: 054564330
Mail: teatrogoldoni@accademiaperduta.it

Biglietteria: www.vivaticket.it

Il teatro comunale “Carlo Goldoni” fu costruito tra 1839 e 1845 su progetto dell’architetto bolognese Filippo Antolini. Per edificare il teatro venne abbattuto ciò che rimaneva dell’antico Palazzo Brandolini, gran parte del quale era già stato raso al suolo per innalzare il Palazzo Comunale. 

Il teatro fu inaugurato nel 1845.

L’interno ha pianta a ferro di cavallo ed è decorato da affreschi del ferrarese Francesco Migliari sui parapetti dei palchi e sulla volta ad ombrello, e da stucchi del bolognese Antonio Tognetti.
Ai lati del proscenio si notano sei medaglioni in legno intagliato e dorato raffiguranti personaggi illustri nati a Bagnacavallo o che ebbero rapporti con la città. 

Il sipario, originale, fu dipinto a tempera da Antonio Muzzi (1815 – 1894) e raffigura “La visita del senatore Camillo Gozzadini a Bartolomeo Ramenghi”.

Attualmente il teatro può ospitare circa 400 persone tra platea, tre ordini di palchi e loggione.
Il teatro fu dedicato nel 1907 a Carlo Goldoni, illustre commediografo veneto il cui padre esercitò la professione di medico condotto a Bagnacavallo, ove è sepolto. 

Cartellone: www.accademiaperduta.it/cartellone/

Eventi consigliati dalla Redazione

[eme_events limit=0 location_id=56]

I nostri amici

Articoli/Recensioni

INTERVISTE

Libri

Pinin, Clara, Ruti e Claudia: i bambini della Bohem

“I libri sono fatti per i bambini: non devono piacere agli adulti, né si deve pensare alla loro vendibilità. Ogni libro ha il suo...

Film/Cinema

Cinema Tweet

#Doppiosospetto di O. #MassetDepasse

#Doppiosospetto di O. #MassetDepasse | Il lutto è sentire la mancanza di una parte di te: se non l’accetti sei pronto a tutto per...

Serie e Programmi tv

Teatro di Cestello

Il Teatro di Cestello (Firenze) riparte dalla Tv grazie a Clivo

Nel silenzio del lockdown anche il teatro di Cestello ha mantenuto un contatto con i propri affezionati spettatori attraverso i social. Ora i motori...