“La morte di Virgilio-Chant Aprés Chant” di Jean Barraque

0
625
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Alla Sagra Musicale Malatestiana di Rimini l’incontro tra la musica del più ignorato compositore francese del XX secolo ed il teatro di uno dei più importanti gruppi di ricerca italiani. Cesare Ronconi e il Teatro Valdoca mettono in scena in prima assoluta il lavoro musicale del compositore che fu intimo amico di Focault. In prima italiana verrà eseguita anche la Sonata per violino di Barraqué.

Rimini, agosto 2011 – La 62a Sagra Musicale Malatestiana di Rimini ospita venerdì 2 settembre, e in replica sabato 3 e domenica 4 alle ore 21.00, il debutto nel teatro musicale del regista Cesare Ronconi e del Teatro Valdoca. All’interno del Teatro degli Atti di Via Cairoli 42 avrà luogo la prima esecuzione assoluta in forma scenica di La morte di Virgilio – Chant après chant, di Jean Barraquè.

Con il nuovo progetto dedicato al teatro musicale la Sagra Musicale Malatestiana ha sollecitato uno dei più importanti gruppi di ricerca italiani, il Teatro Valdoca, a cimentarsi sul terreno di un inedito confronto drammaturgico. La musica di Jean Barraqué troverà un nuovo destino attraverso l’originale spettacolo immaginato da Cesare Ronconi, che firma regia, luci, costumi, scene e, anche in questa occasione, si avvarrà della collaborazione drammaturgica di Mariangela Gualtieri. Ad essere cosi esaltata da questa nuova collocazione, sarà proprio la musica del compositore francese, scritta nel 1966 per l’organico molto originale di sei percussionisti, voce di soprano e pianoforte. Prodotta dalla Sagra Musicale Malatestiana in collaborazione con il Teatro Valdoca, La morte di Virgilio – Chant après chant conterà sul pianista Francesco Libetta, anche direttore dell’Ensemble Pleiadi (Filippo Gianfriddo, Gionata Faralli, Emiliano Rossi, Roberto Pellegrini, Christian Hamouy, Pierpaolo Strinna) e sulla voce del soprano Sara Gamarro, impegnati nell’esecuzione della complessa e avvincente partitura musicale. Sulla scena si muoveranno gli attori Leonardo Delogu e Muna Mussie.

Il concerto sarà preceduto da un incontro introduttivo dal titolo “L’opera al fuoco. Broch e Barraqué tra letteratura, sogno, musica e teatro” che avrà luogo venerdì 2 settembre alle ore 17 presso l’Auditorium dell’Istituto Lettimi, in collaborazione con la Biblioteca Gambalunga. Il giornalista Alessandro Taverna converserà con il regista Cesare Ronconi. In prima italiana Silvia Mandolini eseguirà la Sonata per violino di Jean Barraqué.

 

Biglietti per lo spettacolo da 8 a 12 euro.

Per informazioni tel. 0541 24152 – 0541 793811 dalle ore 10 alle 14 dal lunedì al sabato.

Acquistabili anche online su www.vivaticket.it

 

LEAVE A REPLY