Nada

0
223
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Quarantadue anni dopo l’esordio Sanremese NADA torna con un nuovo disco intermante scritto dal lei e mixato negli storici studi di Abbey road a Londra: energico, vario, ricco di stratificazione sonora, dal pop all’elettronica, e capace di guardare ad esempi più nuovi che datati.
Vamp è un album di qualità eccellente dovuta non solo a una produzione impeccabile ma alla scrittura di un’autrice ancora ricca di guizzi, idee, intuizioni mai banalizzanti. La varietà del suono è sorprendente, la riuscita dei brani, se non totale, è sicuramente molto ampia. Pezzi come Il comandante perfetto, assai politicizzato, o la splendida Sarebbe una serenata, sono vere perle e Nada non smette di ricordarci che sobrietà e attenzione alla sostanza portano sempre a ottimi risultati.
In queste 10 canzoni rido, piango e mi diverto sull’orlo del dramma a far piangere una sirena, a chiamare la luna, sbrindellare una serenata, a inchiodare un comandante, ad aspettare la neve d’estate, ed elettrizzo l’amore con lance infuocate da lingue di piacere, nelle piantagioni di ossa che mi fanno raccogliere nell’oceano. Tutto questo con chitarre, tamburi e tanti rumori elettrici.
Nada

LEAVE A REPLY