Contemporanea Tango

0
190
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Sabato 28 e domenica 29 gennaio tornano a grande richiesta sul palco del Politeama Pratese le atmosfere appassionate del ballo argentino per eccellenza con Antonella Ruggiero ed il suo Contemporanea Tango, uno struggente spettacolo in cui  l’indimenticabile voce cristallina dei Matia Bazar si fonderà con le sonorità oscure e appassionate dell’Ensemble Hyperion. Un incontro che, anche attraverso la maestria dei ballerini ‘tangueri’ Patricia Carrazco e Pablo Linares, saprà svelare l’altezza e la profondità di questo genere fatto di materia, fuoco, corpo e canto.

Il programma prevede brani di Piazzola, Demare, Cobiàn, Alexiou / McKennit, Ramirez, Buzon, Gade, Villoldo, Derevitsky / Martelli / Neri, Bixio / Galdieri, Mascheroni, De Caro / Laurenz, Troil, Matos Rodriguez, Piana, Francini / Stamponi, Caco Velho / Piratini e Golzi/ Marrale.

Antonella Ruggiero è la voce indimenticabile della formazione originale dei Matia Bazar, a cui dà il suo nome d’arte di allora: Matia. Con questo gruppo ha condiviso una lunga carriera artistica iniziata negli anni `70. Nell’ottobre del 1989 decide di lasciare il gruppo, per soddisfare l’esigenza di riqualificare la propria vita privata e artistica. Per diversi anni si allontana dalle scene, per dedicarsi alla famiglia, ai viaggi e a nuove sperimentazioni musicali. E’ durante questi lunghi viaggi che scopre la passione per nuovi modi di interpretare la musica: in India, si imbatte in sonorità e atmosfere che la affascinano e ispirano e la spingono a ritornare a cantare per regalare nuove emozioni al suo pubblico. Con Libera, il suo primo album da solista nel gennaio 1996, Antonella Ruggiero si presenta al pubblico innovata, ricca di interazioni e nuove esperienze musicali. Il disco è un connubio tra ritmiche occidentali e suoni dell’antico oriente. L’interesse per i nuovi orizzonti sonori proposti dalle giovani band italiane spinge Antonella e il suo produttore Roberto Colombo a realizzare registrazioni moderne, un disco dove le canzoni dei Matia Bazar sono riproposte in un diverso contesto musicale. Esce nell’ottobre 1997, anticipato dal singolo “Per un’ora d’amore” (con la partecipazione dei Subsonica), che esemplifica alla perfezione la riuscita unione tra i mondi di due generazioni di musicisti. il 1998 è l’anno di “Amore lontanissimo”, con cui ottiene il secondo posto al festival di Sanremo.
Nel 1999 “Non ti dimentico” apre le porte al successivo lavoro da solista, con due partecipazioni illustri: il maestro Ennio Morricone che firma “And will you love me” e Giovanni Lindo Ferretti che scrive, insieme ad Antonella e Roberto Colombo, “Di perle e inverni”. Alla fine del 2000, un tour di musiche sacre: dodici date in luoghi affascinanti e suggestivi, chiese, cattedrali e teatri antichi. Questa esperienza sarà fissata, nel novembre 2001, in Luna crescente [sacrarmonia]. Con la pubblicazione di questo quarto lavoro da solista Antonella riprende il tour, accompagnata dal quartetto d’archi Arkè Quartet e da Ivan Ciccarelli alle percussioni. Questo repertorio l’ha portata in Italia e nel mondo, dove ha riscosso successi di pubblico e critica, consentendole di entrare in contatto con differenti culture e religioni. Dopo una serie di concerti in cui ha riproposto in chiave “classica” i temi più importanti dei musical di Broadway (Gershwin, Porter, Bernstein,…), nell’ottobre 2002 Antonella Ruggiero è protagonista, al teatro la Fenice di Venezia, di “Medea”, opera video in tre parti con musica di Adriano Guarnieri, uno dei più significativi compositori contemporanei viventi. Il 2003 vede Antonella Ruggiero tornare al mondo pop con “Di un amore” e “L’aviatrice”, dedicato alla prima aviatrice, Amelia Earhart, facenti parte dell’album Antonella Ruggiero. Nel 2004 esce il primo live di Antonella Ruggiero, un cd/dvd dal titolo Sacrarmonia live [il viaggio] con canti sacri di ispirazione cristiana e brani etnici di varie parti del mondo. Nel 2005 Antonella partecipa al festival di Sanremo con il brano “Echi d’infinito” vincendo nella categoria donne. Segue l’uscita del cd Big Band!, contenente brani del mondo latino americano e canzoni di cantautori come Tenco, Bindi e Fidenco.  A marzo 2007 esce Souvenir d’Italie, documentazione di un progetto musicale incentrato sulle canzoni italiane composte dal 1915 al 1945. L’album contiene anche il brano “Canzone fra le guerre”, presentato a Sanremo 2007. A novembre 2007 esce “Genova, la superba”. Con questo lavoro l’interprete genovese vuole rendere omaggio agli autori della sua città, una città così vivace e suggestiva non poteva che dare i natali ad alcuni dei più straordinari autori e musicisti italiani. I brani scelti dalla Ruggiero sono rivisitati con arrangiamenti che uniscono l’utilizzo dell’elettronica sperimentale con i “mondi sonori” del californiano Robert Rich alla sonorità naturale degli archi e alla morbidezza della sezione ritmica composta da basso, chitarra e batteria.

L’Hyperion Ensemble, ovvero Josè Luis Betancor (bandoneon), Valerio Giannarelli (violino), Danilo Grandi (contrabbasso), Bruno Fiorentini (flauto), Guido Bottaro (piano), Nicola Toscano (chitarra), formatosi nel 1992 come ensemble interessato alla musica contemporanea, si dedica sin dall’inizio al repertorio piazzolliano e tanguero in generale, partecipando nei suoi 16 anni di attività ad oltre 650 spettacoli in festival e teatri di tutta Europa, con un ampio repertorio che va dal Tango contemporaneo al Tango tradizionale. L’Ensemble dalla sua fondazione ad oggi ha collaborato e collabora con vari bandoneonisti come Luis Stazo, Juan Josè Mosalini, Daniel Binelli, Alfredo Marcucci, Josè Luis Betancor, Camilo Ferrero, Christian Gerber, e altri. E’ regolarmente invitato dai principali Festival di tango in tutta Europa: Paris, Brussels, Munchen, Barcelona (Sitges), Tarbes, Berlin, Stokholm, Dublin, Freiburg, Torino, Roma, Milano, Firenze, Venezia, Genova, Mantova etc. Da segnalare la presenza dell’Ensemble Hyperion anche nelle seguenti occasioni: VI Cumbre Internacional del Tango Sevilla 2005, London Battersea Arts centre, Lausanne Festival internazionale Tangofolie Stuttgart, Zaragoza, Malaga Teatro Cervantes, Demotikè Theatre di Korfù, Bodrum (Turchia). Ha accompagnato musicalmente numerosi Shows con compagnie e ballerini di fama internazionale, come lo show “Tangovivo” con la compagnia Union Tanguera di Esteban Moreno e Claudia Codega, “Tango Metropolis” con Claudio Hoffmann e Daniel Binelli, “TangObsesion” con la Compañia Leonardo Cuello, “Tango Nuevo” con la compagnia di Roberto Herrera, e altri; in queste occasioni l’Ensemble ha calcato le scene dei più prestigiosi Teatri della penisola, tra cui citiamo: il Teatro Nuovo, il Teatro Alfieri e il Teatro Coliseum a Torino, l’Arena del sole di Bologna, il Teatro della Reggia di Caserta, il Teatro Bellini di Napoli, il Piccolo Teatro di Milano, il Teatro Comunale di Piacenza, il Teatro del Giglio a Lucca, La Versiliana, il Teatro Romano di Fiesole, Villa Doria Pamphili a Roma, Spoleto, Teatro Metropolitan di Catania e di Palermo, l’Auditorium del Lingotto Torino, oltre ai Teatri di molte altre città italiane. La produzione discografica dell’Ensemble ha al suo attivo cinque cd: “Livin Tango” (1998) – “Boulevard Tango” (2000) – “Corso Buenos Aires” (2005) – “Buenos Aires hora cero” (2006), e l’ultima pubblicazione dal titolo “Hyperion Live in Paris”, con la partecipazione speciale di Luis Stazo (2008). Accompagna spesso anche solisti come Silvia Lallana (voce) e Franco Luciani (armonica)

Patricia Carrazco ha studiato fin da giovane danza classica, contemporanea, jazz, tap, balli latinoamericani, spagnoli, tango.  Pablo Linares ha una formazione classica conseguita al Teatro Colon di Buenos Aires, ma ha studiato anche danza jazz e contemporanea. Sono artisti completi e versatili. Insieme hanno tenuto vari workshop di tango in diversi paesi d’Europa e Sud America.
Dal 2005 sono Direttori Artistici della ”Fondazione Sur” della Repubblica di San Marino, dove hanno fondato la loro scuola di tango.
Dal 2004 lavorano come coreografi di tango. Hanno lavorato in ”Alma de Tango, el musical” (Uruguay, Cile e Brasile), ”Sensaciones de Tango”, ”Tanto Tango”. (Gran café Tortoni-Bs. As.)-Te cuento un Tango (Repubblica di San Marino). Hanno danzato nella ”Compañía de Juan Carlos Copes” (”Entre Borges y Piazzolla”, ”Las Dama del Tango”), nella ”Compañía del Gran Café Tortoni”, Tango X Tango e Compañía Tango Fuerte (”Tanguera, el musical”, tournée in Cina).

Prezzi biglietti
Poltrona  I° Settore    €   20,00 + € 2,00 Dir. Prev.         *Ridotto     € 18,00 + € 2,00 Dir. Prev.
Poltrona II° Settore    €   18,00 + € 2,00 Dir. Prev.         *Ridotto     € 16,00 + € 2,00 Dir. Prev.
Galleria            €   16,00 + € 2,00 Dir. Prev.         *Ridotto     € 14,00 + € 2,00 Dir. Prev.

Prevendita dei biglietti
Per gli abbonati ed i soci del Politeama:                dal 40° giorno prima del debutto
Per il pubblico:                            dal 35° giorno prima del debutto

Orari della biglietteria:
dal martedì al sabato: dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.30
½  ora prima dell’orario d’inizio degli spettacoli (vedi programma)
chiuso il lunedì (salvo eccezioni che saranno comunicate).

Per informazioni e prevendita:
Circuito regionale box office
Teatro Politeama Pratese
Via G. Garibaldi 33 – PRATO
Tel. 0574/603758  Fax  0574/445580

LEAVE A REPLY