La vita davanti – Si può vivere senza amore?

0
180
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoProsegue la rassegna di drammaturgia contemporanea Storie da me – Autori in scena, organizzata dall’Associazione Culturale Malalingua di Molfetta.

Venerdì 15 febbraio, alle ore 21.00, sul palco del Cineteatro Odeon di Molfetta (Via Baccarini 104) andrà in scena lo spettacolo La vita davanti – Si può vivere senza amore?

La vita davanti, una produzione del Teatro Valle Occupato di Roma, è ideato e interpretato da Tony Allotta, che si è liberamente ispirato all’opera letteraria di Emile Ajar per far rivivere sul palco il personaggio di Momo, bambino mussulmano abbandonato dalla madre nell’orfanotrofio di Madame Rosa, anziana prostituta ebrea scampata ai campi di concentramento di Aushswitz, che nella Belleville multietnica degli anni 80 si occupa dei figli delle prostitute. Attraverso la voce di Momo e il suo rapporto con Madame Rosa, lo spettacolo accompagna il pubblico in una indagine sull’amore nei tempi di crisi, sollevando la disarmante domanda: si può vivere senza amore?

La vita davanti è un racconto diretto, mai patetico e disperatamente vitale, sulle scelte universali cui la vita ci pone immancabilmente di fronte.

Nei giorni successivi allo spettacolo, sabato 16 e domenica 17, Tony Allotta condurrà un laboratorio teatrale nella sede dell’Associazione Culturale Malalingua: “Woody Allen e la tragedia greca”. Informazioni e prenotazioni al numero 347.4663244 o all’indirizzo malalingua@hotmail.it

 

Tony Allotta è nato a Roma, dove è iniziata la sua formazione professionale, tra l’Università la Sapienza e il Laboratorio di Gigi Proietti, con cui ha lavorato in diversi spettacoli (Leggero Leggero, L’opera del Mendicante, Per Amore e per diletto, fino all’inaugurazione del Globe Theater di Roma con Romeo e Giulietta).

Successivamente ha collezionato numerosi ruoli in diverse produzioni teatrali e dal 2007 porta sulle scene il suo Lettere rubate, cui si affianca dal 2012 La vita davanti.

Nel film di Jean Sarto Dall’altra parte del mare (2009), recita a fianco di Galatea Ranzi interpretando il ruolo di Filippo.

 

Contatti:

L’ Associazione Culturale Malalingua ha sede a Molfetta, in Vico I Catecombe 16.

Informazioni e prenotazioni al numero 347.4663244 o all’indirizzo associazione.malalingua@gmail.com

LEAVE A REPLY