Toccata e Fuga di Derek Benfield

0
329
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoMartedì 5 febbraio 2013 alle ore 21.00 al Teatro Nino Manfredi di Ostia debutta in prima nazionale l’esilarante commedia del drammaturgo Derek Benfield “Toccata e fuga”.

La compagnia teatrale “Attori & Company”, diretta organizzata e prodotta da Mario Antinolfi, torna ad allietare il suo pubblico dal 5 al 17 di febbraio 2013 al Teatro Nino Manfredi di Ostia con uno dei testi più divertenti del drammaturgo inglese D. Benfield.

Touch and go” è un testo brillante dal tipico humour inglese scritto da Derek Benfield nel 1982, riadattato con riscrittura scenica e ambientazione all’italiana, a cura del regista Massimo Cardinali. L’intera vicenda è una metafora dell’ipocrisia del mondo moderno; nella commedia, in modo ironico, viene evidenziato il bisogno di trasgressione dell’individuo alle regole dell’alcova, con l’eterna ricerca di stabilità, rappresentata da una tranquilla ma finta vita coniugale.

La viltà e il senso di colpa derivante dall’idea del tradimento, tra boutade e colpi di scena, divengono elementi base per una comicità al sapor di peperoncino.

In scena accanto a Mario Antinolfi nel ruolo di Giorgio, Gaia Benassi (Jessica ) nota al grande pubblico cinematografico per aver interpretato, fra gli altri, il famoso film di Sergio Castellitto “La bellezza del somaro”, e al grande pubblico del teatro per essere, fin dal principio, fra i protagonisti del noto spettacolo “Dignità autonome di prostituzione” di L. Melchionna, Giulia Di Quilio (Linda) conosciuta al pubblico televisivo e cinematografico per aver interpretato film di Moccia, Oldoini e Bonivento, nonché finalista del noto talent show Lady Burlesque, Giancarlo Porcari (Bruno) solido attore di teatro già diretto da grandi nomi quali Bondi, Zadra, Marafante, Sivori, Manni, La Ginestra e tanti altri, Viviana Altieri ( Ilaria) presto in tv nel film di Marco Tullio Giordana dal titolo “Altri Tempi” al fianco di Vittoria Puccini e Stefania Rocca.

Ilaria costringe il marito, Bruno, a fare jogging tutti i mercoledì. Questi di buon grado, accetta, poiché invece di andare a correre, coglie l’occasione per passare un paio d’ore con l’amante, Linda, nell’appartamento del suo migliore amico, Giorgio. Quello che Bruno non sa è che sua moglie, Ilaria, sempre durante quelle due stesse ore, lo tradisce in casa sua proprio con Giorgio. Tutto sembra andare a meraviglia finché non accade un imprevisto che fa precipitare gli eventi…“Toccata e fuga” è una commedia inglese che ricalca in chiave moderna le caratteristiche del Vaudeville, con tutta una serie di equivoci esilaranti, scambi di coppia e bugie a non finire in una scenografia a duplice scena dove s’intrecciano le vicende dei due appartamenti talvolta anche in contemporanea.

Lo spettatore, in genere, si sente più rappresentato dai personaggi delle commedie piuttosto che da quelli dei drammi e la ragione è semplice: esse hanno un’ambientazione precisa e una storia con la netta definizione di un inizio e una fine. All’interno di esse si recita la ‘verita’. Non ci son sotterfugi o metafore, non ci son i ‘non luoghi’ e i ‘non tempi’. Accade tutto lì sul palcoscenico. Il compito del regista che sceglie di porre in scena una commedia dalla struttura narrativa solida e ben collaudata, come ‘Toccata e fuga’ di D. Benfield, è essenzialmente quello di valorizzare il racconto, i suoi ritmi e soprattutto di dar corpo alla credibilità dei personaggi. E io ho avuto la fortuna di avere un buon cast, adatto a dar ritmo e verità alle varie situazioni tra burlesque, imprevisti, atmosfere tenere oppure ciniche e crudeli, ma al fine estremamente esilaranti. Tutto nel segno della pura comicità da Vaudeville. ‘Toccata e fuga’ appartiene a quel teatro comico dove il divertimento è assicurato, persino agli stessi attori.” Massimo Cardinali

Si tratta di un testo che ripercorre lo spirito vivace dei più riusciti Vaudeville farseschi. Il tipico senso dell’umorismo inglese riadattato a un copione mediterraneo in stile anni Settanta, viene ammantato di un brioso ritmo comico all’italiana. Il semplice intreccio amoroso, attraverso situazioni paradossali e ritmo serrato, diviene lo spunto per rappresentare uno spaccato della nostra società, alle prese con ridanciane e attualissime problematiche di carattere coniugale” come sostiene Mario Antinolfi direttore artistico della compagnia teatrale “Attori & company”, nonché produttore e ideatore ed interprete di questo spettacolo e di molti altri, che hanno riscosso un notevole successo di pubblico e di critica fra i quali “NON TI PAGO” di Eduardo De Filippo, “NON E’ VERO MA CI CREDO” Di Peppino De Filippo, “NON SPARATE SUL POSTINO” di D. Benfield, “NIENTE SESSO SIAMO INGLESI” di Marriot e Foot.

Le scene sono state curate da Claudio Scarapazzi, i costumi da Lucia Mirabile, assistente alla regia Ludovica Bei, tecnico audio e luci Christian Massimini, foto di scena e locandina Fabio De Stefano e Emanuela Lemme, relazione esterne compagnia Stefano Paolini, Web Master Jacopo Meucci.

La scelta del regista di ambientare la divertente commedia di Benfield negli anni ’70, periodo di crisi della società e dei valori della famiglia, così come ai nostri giorni, può dare spunti di riflessione al pubblico per porlo di fronte ad uno spaccato del suo tempo, ma il tutto alleggerito dall’estrema comicità del testo e da una messa in scena a risata travolgente.

TOCCATA E FUGA”

di Derek Benfield

Da martedì 5 febbraio a domenica 17 febbraio 2013

da martedì a sabato ore 21.00

domenica ore 17.30

TEATRO NINO MANFREDI

Via dei Pallottini, 10 00121 Ostia (Roma) 06 5632 4849

LEAVE A REPLY