Da vicino nessuno è normale (17° edizione)

0
238
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDa vicino nessuno è normalediciassettesima edizione – inizia con un viaggio alla ricerca delle origini e dei destini di una comunità. Un viaggio che compiremo insieme al pubblico, ai lavoratori di Olinda, agli adolescenti della Non-scuola, agli studenti di italiano della scuola di Asnada, agli abitanti della Comasina e agli attori del Teatro delle Ariette. Un’ Odissea che percorrerà in 5 appuntamenti le settimane di Da vicino nessuno è normale.

Il senso di un viaggio che inizia e non finisce è il segno che abbiamo scelto quest’anno.

Da vicino nessuno è normale, ospita alcune compagnie con le quali da anni condividiamo un percorso artistico e porta per la prima volta in città autori, registi e compagnie che si confrontano con differenti linguaggi espressivi. Nel cantiere del TeatroLaCucina hanno lavorato durante tutto l’arco dell’anno attori e compagnie in residenza artistica che nutrono di qualità il festival 2013.

Da vicino nessuno è normale rovescia per un mese il rapporto tra centro e periferia e porta i milanesi, e non solo, ai margini della città. Anche quest’anno, malgrado la severità delle scelte che abbiamo dovuto compiere, siamo sempre più convinti che la qualità artistica sia capace di rendere il senso di ricerca del teatro e di suscitare un utile dibattito in città; anche grazie al supporto del Comune di Milano e dei sostenitori principali Fondazione Cariplo, Fondazione Banca del Monte di Lombardia e Corriere della Sera.

13 giugno – 14 luglio 2013

ex Ospedale Psichiatrico P. Pini Milano via Ippocrate, 45 – M3 Affori FN

 

Inaugurazione

giovedì 13  giugno ore 20.00

 

Teatro delle Ariette/Olinda      

UN’ODISSEA IN COMASINA                        

Da vicino nessuno è normale 2013

 

esperimento di teatro per una comunità        

un progetto di Paola Berselli e Stefano Pasquini

racconto e riduzione del testo Stefano Pasquini

immagini e montaggio video Stefano Massari

con il lavoro collettivo di Olinda,

e la partecipazione degli studenti di Asnada e della non-scuola

“E’ questo l’evento più felice,

quando una concorde letizia scende sul popolo intero,

e i convitati seggono in lunga ordinata fila

ad ascoltare l’aedo che narra,

mentre dinanzi ad essi le tavole abbondano di pane e di carni,

ed un coppiere attinge al cratere vino puro e forte,

e versa nelle tazze. Nulla può esistere di più bello!”

Omero, Odissea canto IX

giov. 13 giugno prima puntata, Canto V – La zattera di Odisseo

giov. 20 giugno, seconda puntata canto, IX –  Odisseo – Nessuno

giov. 27 giugno, terza puntata canto, XII e XIII Scilla, Cariddi e le Sirene – Il ritorno

giov. 4 luglio, quarta puntata, canto XXI La gara dell’arco

giov. 11 luglio, quinta puntata, canto XXIII Lunga notte d’amore

Teatro:

IN CASA CON ANNE SEXTON, Milena Costanzo e Gianluca De Col         * *

PAURA DISEGUALE, ATIR e Comunità progetto regia Gabriele Vacis

DISCORSO GIALLO, Fanny & Alexander                                          *

POCO LONTANO DA QUI, Socìetas Raffaello Sanzio e Teatro delle Albe         *

UN BèS – Antonio Ligabue,  Mario Perrotta – Teatro dell’Argine                    *

P.P.P. POETA HIP HOP, Teatro delle Albe                                            **

SCENA MADRE, Compagnia Abbondanza/Bertoni                              *

LA PORTA, Teatro Vascello, Barbara Valmorin e Alvia Reale

PLAYROOM, Teatro delle Moire

ULTIMA NOTTE MIA, Teatro i, regia Michele De Vita Conti                              **

FRATTO_X, Antonio Rezza Flavia Mastrella

NOT HERE, NOT NOW, Andrea Cosentino                                        *

INCISIONI,  Danio Manfredini in concerto

* spettacoli in prima a Milano,    ** debutti nazionali

 

L’edizione 2013 presenta 16 spettacoli di teatro in 27 serate.

4 compagnie sono state ospiti in residenza artistica al Paolo Pini tra il 2012/13.

Il Teatro delle Ariette, Un’odissea in Comasina,

Milena Costanzo e Gianluca De Col, In casa con Anne Sexton

Mario Perrotta, Un bès – Antonio Ligabue

Michele De Vita Conti, Ultima notte Mia di Aldo Nove.

 

Progetti speciali:

  • Olinda e Officina Film,

MILANO IN 48 ORE 

Instant Movie Festival – seconda edizione

Girare un corto a Milano in 48 ore: la sfida continua!

         Un tentativo diverso di guardare la nostra città, una realtà in movimento, una metropoli     moderna e multietnica, con luci e ombre che meritano di essere raccontate.

        Ai partecipanti verrà consegnata una busta con il tema e il regolamento del Festival da quel momento avranno 48 ore per realizzare e consegnare il proprio corto.

  • Dopo essere stato presentato in alcuni tra i più interessanti festival di cinema e documentari in Italia, festeggiamo la proiezione di Effetto Thioro al Pini

    Produzione Officina Film/Olinda

     EFFETTO THIORO

        un documentario di Alessandro Penta
musiche Mirto Baliani, suono in presa diretta Luca Pagliano
Thioro Angela Ndiaye una bambina di un anno, figlia di mamma italiana e papà senegalese.

        La osserviamo muovere i primi passi a Milano per poi compiere il grande viaggio

        a Diol Kadd, un  villaggio a est di Dakar in Senegal. Thioro non lo sa, ma la sua     presenza

        è la traccia di un incontro, di mondi che s’incontrano per sconfinare l’uno nell’altro.

  • LABORATORIO NON-SCUOLA, TEATRO DELLE ALBE

La non-scuola prosegue il percorso alla scoperta del teatro a Milano. I laboratori

di teatro del Teatro delle Albe di Ravenna dedicati agli adolescenti sono riconosciuti

da molti anni per il carattere dirompente e la furia creativa.

  • Altreconomia/Il giardino degli Aromi

       LA GIORNATA DEGLI ORTI URBANI

       Milano a rappOrto: gli ortisti urbani invadono il Pini per informare i cittadini sulle     opportunità agricole in città, zona per zona. Scambi di semi, prodotti ed esperienze e a fine      giornata, una mappa aggiornata degli orti urbani a Milano.

       

 

Ingresso teatro 12 euro, ingresso Un’Odissea in Comasina 15 euro con cena

 

Info e prenotazioni pubblico: 02 66200646 olinda.org  olinda@olinda.org

 

LEAVE A REPLY